Dettagli Recensione

 
Marathon. La battaglia che ha cambiato la storia
 
Marathon. La battaglia che ha cambiato la storia 2012-09-14 14:47:06 Mauro
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Opinione inserita da Mauro    14 Settembre, 2012

Noia

Una noia mortale! Ci si aspetta descrizioni di scontri, strategie, azione, invece l'azione (poca) si perde in infinite elucubrazioni personali o filosofiche che rendono pesante la lettura. Anche la costruzione mi lascia perplesso: la storia dovrebbe essere narrata da Ismene, che l'ha appresa da Eucle morente e la riferisce a Eschilo. Però poi la voce narrante e i pensieri sono quelli di Eucle e alla fine sembra di assistere a un film di Terrence Malick, con la voce di sottofondo che sommerge la trama e addormenta lo spettatore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Ciao, ho letto la tua recensione... io volevo provare a leggere questo libro ma diciamo che mi è passata un pochino la voglia..
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il morso della vipera
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Echi in tempesta. L'Attraversaspecchi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il borghese Pellegrino
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il dolce domani
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La congregazione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La strada di casa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Questa tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Giura
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'enigma della camera 622
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
La nostra folle, furiosa città
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le imperfette
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Kaddish.com
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri