Narrativa italiana Libri per ragazzi Fino a quando la mia stella brillerà
 

Fino a quando la mia stella brillerà Fino a quando la mia stella brillerà

Fino a quando la mia stella brillerà

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


La sera in cui a Liliana viene detto che non potrà più andare a scuola, lei non sa nemmeno di essere ebrea. In poco tempo i giochi, le corse coi cavalli e i regali di suo papà diventano un ricordo e Liliana si ritrova prima emarginata, poi senza una casa, infine in fuga e arrestata. A tredici anni viene deportata ad Auschwitz. Parte il 30 gennaio 1944 dal binario 21 della stazione Centrale di Milano e sarà l'unica bambina di quel treno a tornare indietro. Ogni sera nel campo cercava in cielo la sua stella. Poi, ripeteva dentro di sé: finché io sarò viva, tu continuerai a brillare. Questa è la sua storia, per la prima volta raccontata in un libro dedicato ai ragazzi. Introduzione di Ferruccio de Bortoli.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Fino a quando la mia stella brillerà 2019-03-13 04:56:09 Bruno Elpis
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Bruno Elpis Opinione inserita da Bruno Elpis    13 Marzo, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dal Binario 21 della Stazione Centrale

Fino a quando la mia stella brillerà è la testimonianza, raccontata ai ragazzi in età scolare, resa da Liliana Segre, miracolosamente sopravvissuta alla disumana esperienza del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau.

Il romanzo si articola in due parti. La prima custodisce i ricordi felici di una bambina innamorata di suo padre, amorevolmente curata dai nonni dopo la morte prematura della madre. I ricordi felici sono documentati da un album fotografico che mantiene qualche immagine di una famiglia distrutta dalla shoa. La seconda parte descrive – in un crescendo da brividi – l’emarginazione, lo sfollamento a Inverigo, un vano tentativi di fuga in Svizzera per evitare la persecuzione, la deportazione, gli orrori della prigionia.

La cesura netta tra le due parti è rappresentata da una vergogna italiana: l’approvazione delle leggi razziali.

Un libro da leggere, è un utile ammonimento in tempi in cui l’intolleranza e la discriminazione del più debole vengono mistificate e cavalcano l’onda dell’insoddisfazione popolare.

Bruno Elpis

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri