Narrativa italiana Libri per ragazzi Iris. Fiori di cenere
 

Iris. Fiori di cenere Iris. Fiori di cenere

Iris. Fiori di cenere

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Thara, 17 anni, ha una vita apparentemente normale, tranne per il fatto che si addormenta di colpo nelle situazioni più imprevedibili e che si sente in forze solo all'alba e al crepuscolo. Per il resto, le sue giornate di adolescente scorrono regolarmente tra rivalità scolastiche, pochi amici scelti e il difficile rapporto con la madre, senza immaginare quello che si nasconde dietro la scomparsa prematura del padre, che non ha mai conosciuto. Tutto cambia all'improvviso, per colpa di un profumo, quello degli iris. Un giorno, cercando di rubarne alcuni dal giardino di una villetta misteriosa, cade in un sonno profondo che la trasporta in un mondo parallelo, un deserto di cenere pieno di edifici, navi e aerei bruciati, in cui vagano creature mostruose e in cui vive, ignaro della sua storia e della sua provenienza, Nate, ragazzo tanto malinconico quanto affascinante. Da quel momento, Thara comincia un viaggio alla scoperta delle proprie origini, tra segreti inconfessabili e terribili verità.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.7
Stile 
 
3.7  (3)
Contenuto 
 
3.7  (3)
Piacevolezza 
 
3.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Iris. Fiori di cenere 2012-11-10 08:15:55 Becky Ryan
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Becky Ryan Opinione inserita da Becky Ryan    10 Novembre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

No, non ci siamo

Andrò controcorrente ma non mi è proprio piaciuto.
Speravo in qualcosa di nuovo e invece ho ritrovato la solita trama. Lei estroversa, complicata mentre lui bellissimo e perfetto. L'amore tra i due sboccia troppo facilmente, così come il finale, che trovo frettoloso ed anche un po' banale. Una serie di avvenimenti, l'uno dopo l'altro non approfonditi. Come quando Thara incontra il padre. Non si sono mai visti e quando accade l'emozione di entrambi è pressochè inesistente. Per non parlare di Ludkar, la figura oserei dire più affascinante del romanzo. Un demone misterioso e potente, che per tutto il tempo sconfigge tutto e tutti, e che poi muore in due secondi!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
01
Segnala questa recensione ad un moderatore
Iris. Fiori di cenere 2011-09-15 07:36:24 Sara S.
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Sara S. Opinione inserita da Sara S.    15 Settembre, 2011
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Trilogia Iris, vol. 1

“Iris. Fiori di cenere” è il primo libro di una trilogia fantasy YA made in Italy, ha una trama originalissima e convolgente che riesce egregiamente a distinguersi dalla scena fantasy e urban degli ultimi anni. Thara, la protagonista in prima persona del libro, è una diciassettenne che soffre di una strana forma di narcolessia e con dei particolarissimi occhi viola. Nonostante abbia sempre pensato di essere “diversa” dagli altri suoi coetanei non avrebbe mai immaginato che il profumo degli Iris, i suoi fiori preferiti, sarebbe stato in grado di trasportarla nel sonno in un mondo parallelo, il Cinerarium, un mondo grigio dove gli oggetti bruciati sembrano risorgere dalla cenere. E' lì che farà conoscenza di Nate, apparentemente l'unico abitante del Cinerarium, un ragazzo senza memoria che tenta disperatamente di uscire dal quel luogo monocromatico e triste. L'avventura di Thara avrà così inizio tra Cinererium e mondo reale, alla scoperta delle sue origini, delle origini di Nate e alla scoperta di altri curiosi personaggi che popolano entrambi i mondi. Tra le caratteristiche positive di questo romanzo c'è sicuramente la trama, che mi è veramente molto piaciuta ed è stata capace di coinvolgemi fino alla fine. Un plauso va al giovanissimo autore Maurizio Temporin, che a mio avviso ha una fantasia eccezionale ed è stato capace di ricreare un mondo fantastico collegato ad un mondo reale in maniera davvero credibile usando il binobio già sfruttato del mondo dei vivi & mondo dei morti, ma arricchendolo di novità interessanti e uniche. Devo ammettere però che ho trovato qualche piccola pecca nello stile di scrittura: è molto scorrevole ma un po' acerbo e i personaggi appaiono un po' stereotipati e con poco spessore. Ma non è un difetto insuperabile, e spero che l'autore sappia maturare il suo stile di scrittura e migliorare questo aspetto nei prossimi libri, che sono curiosissima di leggere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Iris. Fiori di cenere 2011-01-20 21:20:01 Lady Aileen
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    20 Gennaio, 2011
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vampiri di fiori

Se vi aspettate l'ennesimo urban fantasy con protagonisti vampiri assetati di sangue, vi sbagliate di grosso perché vampiri sì ma di fiori.
Iris. Fiori di cenere é il primo volume di una trilogia urban fantasy per adolescenti. E' anche il primo libro che leggo di quest'autore e salvo per alcuni aspetti, trovo sia un bel romanzo e non me l'aspettavo da un autore italiano (ammetto che ho una predilezione per gli autori stranieri).
Uno degli elementi che non mi hanno convinto é appunto il non approfondimento di alcune situazioni che, secondo me, ne avrebbero avuto proprio bisogno (per es: l'evoluzione della storia d'amore).
Per quanto riguarda la trama alla base della trilogia trovo sia davvero originale e insolita (ho molto apprezzato il riferimento all'Antico Egitto) al contrario, i due protagonisti e la loro storia d'amore non presenta molti aspetti innovativi (il paragone é inevitabile).
Nonostante questo, trovo sia un romanzo piacevole, scorrevole e che riesce a coinvolgerti fin dalle prime pagine senza mai annoiarti (giusta dose di descrizioni che non appesantiscono la narrazione).
Il romanzo é scritto in prima persona (il lettore segue la storia attraverso gli occhi di Thara) e proprio come tutti i primi romanzi di una serie, presenta i tipici elementi che fanno supporre un sequel.
Personalmente, sono curiosa di leggere il secondo e se siete adolescenti o alla ricerca di una lettura leggera allora vi consiglio questo libro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri