Narrativa straniera Narrativa per ragazzi Quello che c'è tra noi
 

Quello che c'è tra noi Quello che c'è tra noi

Quello che c'è tra noi

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


I Garrett sono l'esatto contrario dei Reed. Chiassosi, incasinati, espansivi. E non c'è giorno che, a insaputa di sua madre, Samantha Reed non passi a spiarli dal tetto di casa sua, desiderando essere come loro... finché, in una calda sera d'estate, Jason Garrett scavalca la recinzione che separa le due proprietà e si arrampica sul pergolato per raggiungerla. Da quel momento tutto cambia e, prima ancora di rendersene conto, Sam inizia a trascorrere ogni momento libero con il paziente e dolce Jase, a cui piace fare tutto quello "che richiede tempo e attenzione", come dedicarsi agli animali, riparare oggetti rotti e soprattutto... provare a far breccia nel cuore della sua diffidente vicina. Perché non c'è nulla di più appagante che riuscire a strappare un sorriso alla ragazza della porta accanto.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.4
Stile 
 
3.7  (3)
Contenuto 
 
3.3  (3)
Piacevolezza 
 
3.3  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Quello che c'è tra noi 2017-03-01 18:30:32 Phoenix25
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Phoenix25 Opinione inserita da Phoenix25    01 Marzo, 2017
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

un cliché passabile

Il cliché della ragazza di ricca e un po' spocchiosa famiglia e il bel ragazzo della porta accanto di solito mi fa roteare gli occhi dopo il primo capitolo. Per questo romanzo così non é stato.
Io amo i personaggi introspettivi e un po' complicati, ecco, non li troverete in questo racconto. Sarà per la tipologia di romanzo "adolescenziale" che non lascia spazio a protagonisti già maturi e vissuti.
La lettura é piacevole, non troppo scontata né banale.

Samantha Reed crede nei giusti valori e non approfitta della sua situazione agiata per avere scorciatoie nella vita. Studia, ha un lavoro e sta dalla parte della verità. S'innamora del vicino di casa Jase, un giovane componente di una famiglia numerosissima ma in cui non manca amore e complicità.

Il loro amore sarà messo alla prova da giochi strani politici che faranno vacillare la madre di Samantha, personaggio più antipatico della trama (mi ha deluso parecchio la sua evoluzione pagina dopo pagina)

Non lo consiglio, per il semplice fatto che non ha smosso granché dentro di me.
(ma forse sono solo troppo antica ormai per queste letture...)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Quello che c'è tra noi 2016-04-14 18:00:31 valepd
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
valepd Opinione inserita da valepd    14 Aprile, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Piccola delusione ma bella trama

A me ha incuriosito tantissimo, e devo ammettere che all'inizio promette bene. Ovviamente è uno young adult e, come tale, ha vari ''canoni'' da rispettare, ma devo ammettere che una storia con simili sviluppi non l'avevo ancora incontrata.
Sam è una ragazza che sembra avere una vita perfetta, vista da fuori, ma con lo scorrere delle pagine ci addentriamo dentro la sua vita che non sembra poi così tanto perfetta.
Con Sam, onestamente, mi è sembrato come se ci fosse un muro tra me e lei. Non so, forse poco espressiva, non saprei. O forse sono io che, ultimamente, non riesco a legarmi tanto ai personaggi, non saprei.
Mi son piaciute tantissimo le sue azioni, alcune sue idee e concezioni ma, davvero, alle volte mi è sembrata come una statua. Tutto quello che succedeva sembrava scalfirla, ma nulla più. Capite?

Dall'altra parte, poi, c'è Jase. Quanto ho amato quel ragazzo. Un pezzo di pane.
La reincarnazione libresca del ragazzo perfetto. Buono, gentile, simpatico, sensibile. Tutte le ha.
Ho amato, soprattutto, il fatto che, nonostante non fosse il classico bad boy, sia riuscito ad essere singolare e originale in tutto. Quella sua bontà e ingenuità che molto spesso sparisce come se qualcuno l'avesse risucchiata dai personaggi.
Mi è sembrato vero, ecco.

Per quanto riguarda il 'background' come vi ho già detto mi è sembrato abbastanza originale. Non avevo mai letto alcun libro ya che parlasse anche di politica e dei suoi retroscena.
Devo ammettere che questa parte mi ha fatto riflettere, anche perchè ha rivelato dei personaggi particolari. La loro evoluzione è stata, a parer mio, abbastanza realistica. Il cambiamento della madre, il capovolgimento dei suoi valori ma anche il suo spirito naturale che, alla fine, prevale.
Mi è dispiaciuto veder sparire nel nulla la sorella di Sam che si vede pochissimo nel corso della storia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Quello che c'è tra noi 2014-11-27 08:13:31 JuliettaFlabber
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
JuliettaFlabber Opinione inserita da JuliettaFlabber    27 Novembre, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

ROMEO E GIULIETTA AI NS.GIORNI

La recensione di questo libro è difficile, non perché il libro sia particolarmente complesso, ma perché io sto ancora cercando di elaborare cosa mi ha lasciato. Insomma, le recensioni erano tutte ottime è piaciuto praticamente al mondo intero a parte me. I protagonisti sono Samantha e Jase. Lei figlia di una senatrice in carriera e in piena campagna elettorale. Lui è il terzo di ben otto figli, con una famiglia che sembra quella del “mulino bianco” peccato per il reale caos e disordine che non hanno niente a che vedere con le merendine e i biscotti del mulino. La mamma di Sam odia profondamente la famiglia di Jese, forse perché nella loro confusione si vogliono bene e gestiscono tutto con amore e comprensione mentre lei gestisce tutto con autorità e denaro. Il libro si svolge attorno alla storia d’amore tra i due ragazzi, le loro avventure, la famiglia di Jase, la sua passione per gli animali e quella per l’aggiustare tutto ciò che si può aggiustare; attorno all’amica di Sam con una sorta di fratello tossicodipendente e alla campagna elettorale della mamma. Tutto sembra funzionare (anche troppo bene) per 300 pagine se non di più.. poi (finalmente) il colpo di scena, qualcosa di emozionante e per certi versi triste che manda in crisi l’equilibrio statico che si è creato tra “Romeo e Giulietta”.
L’unico personaggio che ricorderò con affetto è Timmy il fratello gemello di Nan, migliore amica della protagonista . Lui deve uscire dal tunnel della droga e delle tossicodipendenze in generale; inizialmente lo faranno apparire come uno stupido senza ragione ma poi scopriremo cose molto interessanti sul suo passato e sulle sue scelte, per il futuro.
Dopo due giorni di riflessione sono sempre più convinta che questa lettura non mi sia piaciuta. Ripeto che dalle recensioni lette in precedenza valeva moltissimo quindi posso essere io a non averlo apprezzato come si meritava. Magari non ne ho colto il senso, non lo so, ma purtroppo non mi sento nemmeno di consigliarlo. Mi ha lasciato un vuoto che ancora non so con che lettura colmare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri