Vagabonding Vagabonding

Vagabonding

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Il vagabondaggio non è meramente un viaggio in solitario che può durare sei settimane, due mesi o quattro come dice l'autore, ma uno stato d'animo. L'autore ci spiega che si tratta di uno stimolo a intraprendere un viaggio "antisabbatico", una prova con se stessi che comincia ben prima di svolgere il percorso stabilito. Trovare il denaro per realizzarlo, non attaccarsi troppo alle abitudini cittadine, finanziarsi e risparmiare in previsione di una nuova esperienza, questo è lo scopo del vagabondaggio proposto dall'autore. E una volta tornati a casa, tesaurizzare interiormente l'esperienza.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.6
Stile 
 
3.0  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Vagabonding 2013-03-12 11:19:26 SPACK
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
SPACK Opinione inserita da SPACK    12 Marzo, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vagabonding, l'arte di girare il mondo

Scalpita il giovane Potts, nella sfibrante ricerca d’imprimere al suo piccolo tascabile quella marcia in più in grado di proteggerlo dai pesanti battiti scanditi dal tempo. Scaltro, ormai maestro di trucchi che i lunghi giri intorno al mondo hanno insegnato lui, affida tutto alla filosofia come nuova concezione di vita e quindi di viaggio. Una completa rivisitazione dell’Almanacco di Gotha la sua, dedicata al poter vivere fuori casa, cittadini di un mondo che richiede tempo per essere scoperto.

Potts in questo libro racchiude tutti i segreti per il successo dei viaggi a lungo termine e della vita intrapresa come un pellegrinaggio nel mondo. Straboccano gli oltre cinquanta aforismi di autori d’oltre tempo e pionieri dell'escursione come Walt Whitman, Hemingway e Melville, solo per citarne alcuni. Tutti all’interno di quelle schematiche pagine racchiuse in capitoli molto simili nella forma ma non nel contenuto.

Non potevano mancare in questa guida psicologica le voci fuori campo dei viaggiatori erranti che puntualmente si presentano alla fine di ogni passaggio, precedute generalmente da vere e proprie info contenenti i contatti che ogni buon viaggiatore dovrebbe avere con sé, degne di una qualsiasi Lonely Planet.

Se siete disposti a mettere da parte le comodità degli Hotel a 4 stelle, sostituire il vostro trolley con uno zaino e abbracciare una filosofia di vita che non pensa al domani dedicata solo alla scoperta del presente e del mondo, questo libro vi aiuterà sicuramente a realizzare i vostri desideri reconditi. Se invece non vi credete ancora pronti, sarà un buon punto di riferimento per iniziare a gettare delle fondamenta.

Recensione di R.C. aka Spack Lele

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Destination south e libri di viaggi in genere.
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Vagabonding 2012-10-01 14:54:56 Kediler
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Kediler Opinione inserita da Kediler    01 Ottobre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non è un libro

Prima di tutto vorrei sottilineare che più che un libro è una guida per il viaggiatore "consapevole", non parliamo di pacchetti di viaggio o di agenzie, ma parliamo del viaggio che comincia prima di tutto dentro di noi. Il libro ha uno stile tipico della guida, ma è bello che ogni tanto l'autore inserisca dei pannelli con le esperienze personali di varie persone. Diciamo che il libro è utile per avere una spinta a fare il tanto agoniato viaggio della vita, ma sicuramente pochi seguiranno questo libro alla lettera in quanto il viaggio di cui parla l'autore è estremo e non tutti se lo possono permettere.
Il libro mi è piaciuto, mi ha anche dato qualche consiglio utile di viaggio!
Io direi che è un libro utile!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
per tutti
Trovi utile questa opinione? 
51
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri