Pic Pic

Pic

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Scritto quasi interamente nel 1948 ma completato solo vent'anni più tardi, "Pic" fu pubblicato postumo, nel 1971. È la storia tenera e piena di un dolce humour di Pictorial Review Jackson, detto Pic, un bimbo nero che vive col nonno in North Carolina. Rimasto solo, il ragazzino viene dapprima affidato a una zia, poi se ne fa carico Slim, il fratello maggiore. Il piccolo Pic, una sorta di Huckleberry Finn del Novecento, intraprende insieme a Slim un viaggio attraverso gli Stati Uniti rocambolesco e ricco di incontri e di avventure: i due arriveranno fino a New York per poi dirigersi verso la California. Il viaggio, tema per eccellenza del romanzo americano, della Beat Generation e di Kerouac in particolare, è declinato qui in tono picaresco, attraverso lo sguardo innocente e sincero del giovane Pic e il suo caratteristico linguaggio, pieno di freschezza ed entusiasmo, così come di vivaci invenzioni. Sullo sfondo, l'irresistibile colonna sonora della musica jazz.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Pic 2019-03-17 16:39:24 sonia fascendini
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    17 Marzo, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il sogno di viaggiare

Pic è il ragazzo più nero che si si sia visto nella sua scuola, e quando glielo fano notare dà una bella alzata di spalle e pensa che non ci sia niente di strano. Vive nel North Carolina degli anni '40 in un ambiente profondamente razzista, isolato e con pochi contatti con l'esterno. Pic è felice pensa che nessuno si diverta tanto come lui a starsene seduto col cane sui gradini di un emporio scalcinato e vedere chi passa, a rompere la ragnatela di un ragno o semplicemente a stare in compagnia col nonno. Poi, il nonno muore e la sua vita ha una virata che grazie al suo ottimismo e alla sua curiosità e gioia di vivere gli aprono davanti opportunità inimmaginabili. Una notte suo fratello Slim: la pecora nera della famiglia, quello che se ne è andato a New York per fare fortuna e ha abbondonato i suoi torna e gli chiede di avere fiducia in lui. Pic gliela concede, si lascia caricare sulle sue spalle, e mai se ne pentirà. Quella fuga nella notte è l'inizio di un viaggio, forse per noi banale, ma per un ragazzino ingenuo e più piccolo della sua età è una continua scoperta. Il viaggio su un grosso autobus lo affascina e lo sconvolge allo stesso tempo. Da qui vede la sua prima città, scopre che c'è un confine passato il quale anche lui: un ragazzo nero, diventa un persona come le altre e può scegliere dove sedersi e con chi interagire. Sceso dall'autobus solo pochi giorni per farsi inebriare dalla gande mela. e poi di nuovo in strada per una nuova avventura: questa volta verso la California e con pochi soldi in tasca. Passaggi in autostop, lunghe scarpinate per Pic non altro che un sogno realizzato che neppure sapeva di avere.
Mi è piaciuto molto questo racconto, peccato che si sia per così dire interrotto bruscamente con un arrivo frettoloso alla destinazione e nessuna altra informazione. Ma forse trattandosi di una cronaca di viaggio, così doveva finire.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La disciplina di Penelope
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Luce della notte
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Basta un caffè per essere felici
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ultima scena
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ombrello dell'imperatore
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Cercando il mio nome
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Un cuore sleale
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il tempo della clemenza
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Io sono l'abisso
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Quaranta giorni
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Abbandonare un gatto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri