Narrativa straniera Racconti Fiabe islandesi
 

Fiabe islandesi Fiabe islandesi

Fiabe islandesi

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Terra di miti e leggende che sembrano riecheggiare ancora nei suoi paesaggi lunari, l'Islanda ha dato voce alla sua creatività anche in un originale patrimonio di fiabe, qui raccolte in un'antologia inedita. Un mondo di castelli stregati, lotte in sella ai draghi e viaggi per mare con le barche di pietra dei troll, popolato da bellissime regine che si rivelano orchesse, elfi dispettosi che è bene farsi amici, giganti a tre teste che escono dalle grotte di lava, e una natura "vivente" piena di misteri, dove ogni roccia, animale o corso d'acqua può nascondere un'insidia o una presenza fatata. Storie che raccontano l'eterna lotta tra il bene e il male a colpi di magie, metamorfosi e prove di astuzia e di coraggio, ma a oche l'origine di un proverbio o di un'antica credenza che fonde il sacro e il pagano, come quella degli elfi, i "figli sporchi" che Eva non è riuscita a lavare prima di una visita di Dio e che da allora dimorano negli anfratti rifuggendo ogni sguardo umano. Storie in cui i motivi di Biancaneve o delia Bella addormentata hanno risvolti per noi inaspettati, e se la giustizia trionfa sempre come vuole la tradizione, punendo i malvagi e dando felicità e ricchezza ai probi, ogni fiaba ci sorprende con uno humour irriverente, un'inedita sensualità o una crudezza che ricorda le saghe. Pagina dopo pagina ci avviciniamo all'anima di un popolo che nelle solitudini boreali ha sempre viaggiato con la parola, l'immaginazione, la poesia.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Fiabe islandesi 2017-05-02 16:34:05 Mian88
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    02 Mag, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Fiabe nordiche, fiabe islandesi.

Terzo volume della serie dedicata alle fiabe nordiche da parte di Iperborea, “Fiabe islandesi” è una raccolta di racconti che trovano la loro origine nell’oralità.
La tradizione vichinga è parte integrante della storia islandese, una storia fatta di memorie, di usi e costumi ove non manca nemmeno l’aspetto pagano. L’opera dunque ripercorre sotto più aspetti quelli che sono miti e creature fantastiche (quali Elfi) che vivono un’esistenza nascosta e privata rispetto a quella umana. E nonostante sia una realtà intima, custodita, estranea a fattori esterni, essa è affine all’universo dell’uomo.
Perno altresì delle novelle insite in questa raccolta è la valenza della vita, nei suoi aspetti, simboli e non.
Il tutto è avvalorato da un’atmosfera magica, rilassata, atta a trasportare, in poche battute (ogni fiaba è infatti composta da non più di una decina di pagine) l’appassionato in terre lontane, in luoghi sconosciuti. Non mancano altresì anche le storie che si riallacciano alla tradizione extranazionale così come non mancano racconti ove il concetto di uomo e donna è rovesciato; tra le tante, a titolo di esempio è possibile citare la "Fiaba di Hlini figlio del re" o ancora "Le figlie del contadino" dove sono le donne a salvare i loro futuri mariti.
Sono novelle, quelle contenute in questa collezione, capaci di far rivivere il passato ma anche di anticipare quelli che sono i tempi futuri. Le tematiche affrontate sono vaste e toccano persino aspetti quali la globalizzazione o ancora il cambiamento di sesso (vedi a tal proposito la “Fiaba del re Oddur”).
Lo stile adottato è limpido, conciso, fluente e ricco di humor. Talune storie sono persino canzonatorie e/o crude tanta è la verità di cui si fanno portavoci.
In conclusione, “Fiabe islandesi” è un piacevolissimo scritto, da leggere poco alla volta la sera prima di addormentarsi o negli attimi giornalieri di pace e relax. Un elaborato questo, adatto a grandi e piccini, che sinceramente invoglia a conoscere anche degli altri due volumi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il senso della mia vita
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La locanda del Gatto nero
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La pista. La prima indagine di Selma Falck
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo scarafaggio
Valutazione Utenti
 
4.0 (3)
Se scorre il sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il copista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dove crollano i sogni
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cerchi nell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La natura è innocente
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Olive, ancora lei
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Lo splendore del niente e altre storie
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri