Narrativa straniera Racconti La grande fame
 

La grande fame La grande fame

La grande fame

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Protagonisti di questi racconti, una volta tanto, non sono più gli italo-americani del Colorado e della California, ma i lavoratori stagionali filippini, che si guadagnano duramente il loro pane nei campi o nelle fabbriche dei sobborghi industriali di Los Angeles, aspirando a una vita migliore... ma soprattutto al Grande Amore, che prima o poi (o almeno si spera) arriva per tutti...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La grande fame 2013-12-21 18:11:32 Robbie
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Robbie Opinione inserita da Robbie    21 Dicembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il sogno americano

“La grande fame” è una raccolta di 24 brevi racconti, editi postumi alla morte di John Fante, grazie all'intrapendenza di Stephen Cooper, curatore della raccolta, che chiese alla vedova di poter “visionare” ed eventualmente pubblicare quanto rimasto dei lavori dello scrittore.

Il narratore più maledetto d'America (così lo definì Bukowski, che ne fece rivalutare le opere), ci trascina nelle strade statunitensi ad incontrare una quanto mai variegata moltitudine di esseri umani, spesso persone con alle spalle una storia difficile e ricca di privazioni, come è la vita che contraddistingue gli immigrati di prima o seconda generazione. Tutti sono accomunati però dalla ricerca di un riscatto sociale, del raggiungimento del tanto ambito sogno americano (lavorare duramente, raggiungere il benessere, la prosperità economica, farsi una famiglia).

I protagonisti, spesso di origine italiana, ma anche provenienti da altri paesi, Filippine, Giappone, ecc. vengono caratterizzati bene, soprattutto nelle loro piccole o grandi manie e debolezze umane, più o meno irrazionali (gelosia, arroganza, ricerca dell'amore, nazionalismo), strappando spesso un sorriso.

Vi sono racconti molto esilaranti (a me personalmente è piaciuto molto “Un gioco solo per Oscar”, ma ce ne sono anche altri), alcuni meno, però globalmente posso dire di aver apprezzato l'ironia di Fante, caratteristica, a quanto pare, tipica del suo stile narrativo. Ringrazio Chiara, che con il suo articolo nel Magazine di Q, ha acceso il mio interesse per uno scrittore che non conoscevo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
altri libri di John Fante o cerca libri che con ironia raccontino storie di immigrazione del nostro passato
Trovi utile questa opinione? 
240
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'universo in un granello di sabbia
I colori dell'addio
Ricordare Parigi
Il soldato Schwendar
Una notte a Kalinteri
Sette case vuote
Sette
Prima persona singolare
Ballo di famiglia
Vie di fuga
La città di vapore
Il meglio di P.G. Wodehouse
La ragazza scomparsa
Paranoia
Tre donne
I tre sconosciuti e altri racconti