Narrativa straniera Classici Corriere del sud. L'aviatore
 

Corriere del sud. L'aviatore Corriere del sud. L'aviatore

Corriere del sud. L'aviatore

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Pubblicato nel 1929, Corriere del Sud raccoglie e sublima le drammatiche esperienze dell'autore in ricognizione sul Sahara nel corso delle sue missioni aeree in Africa del Nord. L'eroe del libro, in cui Saint-Exupéry si rispecchia, è Jacques Bernis; autobiografico è anche l'amore del protagonista per Geneviève, una donna che finirà per sfuggirgli. Opera difficilmente definibile, in parte cronaca impietosa delle difficoltà dell'aviazione civile francese nella sua fase eroica e in parte diario intimo sull'impossibilità di amare, "Corriere del Sud" è stato il primo romanzo dell'autore del "Piccolo principe"; a questo testo di ampio respiro viene qui affiancato "L'aviatore", il racconto che ha rivelato le doti letterarie di Saint-Exupéry. È infatti in queste pagine che viene presentato per la prima volta il personaggio di Bernis, al quale Saint-Exupéry intendeva dedicare un altro testo oggi perduto, "L'Évasion de Jacques Bernis". "Nubi pesanti spegnevano le stelle": eppure, a bordo del suo aereo postale, Fabien decide di proseguire il viaggio. Sono gli anni eroici dei primi collegamenti internazionali, dei pericolosi voli notturni sulle sconfinate regioni dell'America Latina. L'uragano spinge l'aereo fuori rotta, i contatti radio si interrompono, la scorta di carburante è limitata. In un'oscurità impenetrabile il pilota continua a volare...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Corriere del sud. L'aviatore 2020-09-21 12:32:28 Valerio91
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Valerio91 Opinione inserita da Valerio91    21 Settembre, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una delusione cocente

Questo libro mi ha totalmente disorientato, per diversi motivi.
In primis c'è la delusione, perché personalmente amo moltissimo Antoine de Saint-Exupéry: “ll piccolo principe" e “Volo di notte" sono due titoli che mi sono rimasti nel cuore e che hanno uno stile tra i più belli, evocativi e profondi che abbia mai letto. Mi ero quindi approcciato a questo libro carico di aspettative che, mi duole ammetterlo, sono state profondamente disattese.
In secondo luogo è proprio lo stile in sé a essere confuso in maniera improponibile: non si riesce a capire chi sia il narratore; non si riesce a tenere il filo degli eventi e quelle riflessioni che normalmente sono il punto di forza dell'autore francese sono spesso incomprensibili o addirittura fuori contesto (o almeno così mi è sembrato).
L'impressione che ho avuto è quella di un'opera immatura (si tratta infatti della prima pubblicazione dell’autore) in cui la frenesia di voler scrivere e di voler trasmettere qualcosa ha preso il sopravvento, rendendo tutto frettoloso e inefficace. Antoine De Saint-Exupéry di cose da dire ne aveva parecchie, ma sembra quasi che volesse dircele tutte insieme e che quella di “Corriere del Sud” fosse l’unica occasione che avesse per farlo. A dirla tutta, pare quasi una primissima bozza di “Volo di notte", priva di errori ortografici ma disorganizzata; un ammasso di appunti messi insieme alla rinfusa. È dura accettare che una delle poche opere pubblicate da un autore importante - che oltretutto ci ha lasciati molto giovane - si riveli una profonda delusione.
Ma a parte i giudizi, di cosa parlano "Corriere del Sud" e “L’aviatore"? Difficile da dire. Riguardo a “Corriere del Sud”, quel che è certo è che, come “Volo di notte", sia stato ispirato dall'esperienza dell'autore come pilota aeropostale. Anche i temi sono simili e ne emerge un forte senso di alienazione: il pilota infatti si eleva sugli uomini e sulla Terra, sia letteralmente che metaforicamente. Egli si sente lontano dalle cose da appartengono alla superficie, in un modo anche difficile da spiegare. Il tutto è contornato da una curiosa storia d'amore immaturo di cui non si scorge capo né coda e che dunque non suscita emozioni.
“L’aviatore”, invece, è un racconto molto simile al romanzo che lo precede: anzi, direi che in realtà sia proprio il racconto che ha ispirato “Corriere del Sud” e dal quale sono stati copiati anche interi paragrafi. A meno che io non sia impazzito e soffra di deja-vù letterari, è così.
Bene, Valerio, nella tua vita hai stroncato Antoine de Saint-Exupéry: lo avresti mai detto?

P.S. La citazione che segue è di una bellezza incredibile, e il fatto che sia stata inserita in un contesto così confusionario mi fa rosicare il doppio. Quanto potenziale sprecato!

“Voi, generazione dei laboratori, avete integrato il cammino della stella e non lo riconoscete più. È un segno nel vostro libro, ma non è più luce: ne sapete meno di un bambino. Voi avete scoperto persino le leggi che governano l’amore umano, ma l’amore sfugge ai vostri segni: ne sapete meno di una ragazza! Ebbene, venite a me. Quella dolcezza della luce, quella luce dell’amore, io ve le restituisco. Io non vi faccio schiavi: vi salvo. Io vi libero dall’uomo che per primo calcolò la caduta di un frutto e vi chiuse in questa prigione.”

Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri