In affitto In affitto

In affitto

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Continua la faida tra le due fazioni della complicata e problematica famiglia Forsyte. Le ombre del passato tornano a infestare la vita delle nuove generazioni quando Jon, il figlio di Irene e Jolyon, si innamora di Fleur, la figlia di Soames. Ma i due ragazzi non sanno nulla dei terribili litigi che hanno portato i loro genitori a separarsi, farsi causa e odiarsi, e quando si incontrano tra loro nasce subito qualcosa. Nel momento in cui Soames, Irene e Jolyon scoprono l'affetto che i due giovani nutrono l'uno per l'altra, i vecchi rancori li portano a proibire questo amore che avrebbe potuto far tornare la pace in famiglia. Riusciranno i figli dei Forsyte a superare i drammi di famiglia o saranno costretti a rinunciare ai loro sentimenti? Dopo “Il possidente” e “In tribunale”, tornano i Forsyte con l'ultimo capitolo della celebre saga che racconta alla perfezione l'epoca vittoriana.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
 
In affitto 2022-11-05 14:03:21 Emilio Berra TO
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Emilio Berra  TO Opinione inserita da Emilio Berra TO    05 Novembre, 2022
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vecchi tempi, addio

Altro bellissimo romanzo del grande scrittore inglese J. Galsworthy, questo terzo libro della saga dei Forsyte.
Siamo nel periodo successivo alla Grande Guerra. Sono protagonisti i personaggi della terza generazione di questa celebre famiglia letteraria.

L'Inghilterra pare frastornata dalla mentalità nuova protesa a guardare con fiducia al futuro, a vivere intensamente il presente e a bollare superficialmente come 'oltrepassato' tutto ciò che non è di moda, 'ingenuità' a rischio dell'ombra nera del nichilismo.

Ora si fronteggiano due famiglie di cugini, i cui rispettivi rampolli coltivano il loro sogno d'amore.
Sono, questi, Jon e Fleur, educati ognuno in un diverso clima affettivo e valoriale. Il padre di Jon "aveva una vera e profonda delicatezza: qualunque cosa facesse non dimenticava mai gli altri" ; quello di lei si distingueva invece per il radicato senso della proprietà.
Ad essere lungimirante è soprattutto la madre di lui, quell'Irene già co-protagonista dei primi due testi della saga, quando gli dice : "Tu sei uno di quelli che danno, Jon; lei è una di quelle che prendono" .
E, in fondo, "che cos'è l'istinto di un uomo paragonato a quello di una madre ? " .

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...

i primi due libri della saga dei Forsyte
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Il male che gli uomini fanno
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

In affitto
In tribunale
Bandito
La fattoria delle magre consolazioni
Il possidente
Le torri di Barchester
Deephaven
Racconti di pioggia e di luna
La casa grigia
Il villaggio di Stepancikovo e i suoi abitanti
L'uccello nero
Il mago
Cristallo di rocca
Il racconto della vecchia balia
Casa Danesbury
Lontano nel tempo