Narrativa straniera Classici Diario e memorie poetiche
 

Diario e memorie poetiche Diario e memorie poetiche

Diario e memorie poetiche

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La presentazione e le recensioni di Diario e memorie poetiche, opera di Murasaki Shikibu edita da Feltrinelli. "Quando da poco si avverte nell’aria l’arrivo dell’autunno, la residenza di Tsuchimikado diventa di una bellezza indescrivibile. Gli alberi presso il lago e le erbette lungo il ruscello acquistano un caldo colore al tramonto e, nel crepuscolo, le voci in incessante cantilena risuonano ancor più struggenti. Una fresca brezza si agita gentilmente, e per tutta la notte il murmure monotono del rivo si fonde con la nenia melodiosa. Sua Maestà l’Imperatrice, anch’essa, porge ascolto, mentre le dame di corte intrecciano chiacchiere oziose. Ella dev’essere in angoscia per qualcosa che l’affligge, ma cela le sue pene come se nulla fosse fuori posto, in tal modo che invero non necessita commento, ma non posso far a meno di trovare squisito il modo in cui essa influisce nei moti del cuore di una, come me, tanto disincantata della vita. Mi fa dimenticare i miei affanni." (Murasaki Shikibu)



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Diario e memorie poetiche 2014-02-06 08:31:19 C.U.B.
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    06 Febbraio, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Murasaki Shikibu

Vissuta in Giappone a cavallo dell'anno Mille, Murasaki Shikibu, il cui vero nome ci e' sconosciuto, fu dama di corte e famosa poetessa e scrittrice. Opera sua e' infatti uno dei testi piu' importanti della letteratura classica : il Genji Monogatari.
Donna estremamente colta, si presume venne chiamata alla dimora imperiale come appoggio culturale per Sua Maesta' Shosi, Seconda Consorte dell'Imperatore Ichijo. In attesa del primogenito, era infatti usanza per la regal madre studiare  i classici e tutto cio' che potesse "istruire" il figlio in grembo.
Il volume include un diario, steso durante gli anni a corte e focalizzato sul memorabile evento della nascita del Principino, dove si spazia tra le descrizioni della vita a Palazzo e le riflessioni personali della Murasaki.  A seguire una silloge di poesie dell'autrice.
Estremamente esaustivo ed affascinante il diario, i dettagli abbondano ed incantano anche il lettore piu' disinteressato in usi e costumi magnetici.
Benche' decontestualizzate da una narrazione significativa - dove normalmente la poesia vien utilizzata come mezzo di comunicazione e non come componimento fine a se stesso - esse sono mediamente molto belle, a tratti superbe.
Se la lettura dell'opera di Murasaki Shikibu e' di facile approccio, devo segnalare che la meta' del libro consta di una corposa ed intricata critica accademica, dove la filologia classica giapponese si incontra e si scontra per giungere ad un fine comune: valutare l'originalita' dell'opera e le ripercussioni subìte dal trascorrere dei secoli.
Vedete, alle spalle di questo volume vi e ' un lavoro immane. Proporre un diario Heian significa riesumare un'opera che per piu' di mille anni e' stata trasmessa alle generazioni successive trascritta da amanuensi su codici di pergama, talvolta raccolti e restaurati da esperti letterati, talvolta conservati nelle raccolte imperiali.
Se spesso evito la critica e affondo nell'opera, stavolta mi sono arresa ad un'emicrania permanente per approfondire ogni nota, in una lettura estremamente faticosa, ma nobilitante.

Gente del nuovo millennio, so che per scoprire nozioni sull'antico Giappone bastano un paio di click su Google. Ma la vita vera, quella che pulsa e freme fastosa a Palazzo, tra le sete pregiate ed i sermoni di buon auspicio per il giovane Principe, si trova solo fra le righe di questi manoscritti ineguagliabili. 
La bellezza del passato remoto e' la voce di chi lo ha vissuto, appollaiata per noi su un esile ramo di carta, quella vera. Buona lettura.

"Adesso che vedo
Questa vezzosa virginea
In fiore,
So per certo
Che la rugiada fa parzialita'."

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri