Narrativa straniera Classici I misteri di Parigi
 

I misteri di Parigi I misteri di Parigi

I misteri di Parigi

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Né l'editore né lo stesso autore si attendevano, all'uscita de "I misteri di Parigi", lo sconvolgente successo che tutta la Francia - e poi tutta l'Europa - tributarono a Eugène Sue, che aveva ambientato negli inferi parigini un romanzo d'appendice: era invece un thriller ante litteram. Qualunque lettore si appassiona irresistibilmente alle gesta del principe Rodolphe di Gerolstein che cerca sua figlia Fleur-de-Marie. Da un tale successo il "genere popolare" s'impose nella cultura e dell'editoria del tempo, e scrittori come Balzac, Hugo e Dumas affidarono a questo genere i loro libri: senza Sue e I misteri di Parigi non ce l’avrebbero fatta.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
I misteri di Parigi 2014-02-27 09:15:54 Ross792
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Ross792    27 Febbraio, 2014

un classico feuilleton

Un classicissimo feuilleton ottocentesco! Rodolphe cerca sua figlia e nel contempo risolleva le sorti degli sfortunati di Parigi, coloro che secondo lui sono meritevoli di compassione ed aiuto.
Questo è in una sintesi estrema la trama del romanzone di 1300 pagine. Ovviamente la trama è sviluppata in ogni minimo dettaglio e seguiamo gli innumerevoli personaggi passo passo.
Rodolphe è una persona a mio avviso, detestabile! senza dubbio fa del bene ma questo suo arrogarsi il diritto di far da Provvidenza e di decidere lui i criteri di valutazione lo rendono antipatico.
Adorabili i portinai dello stabile di rue du Tempe, che è il principale luogo in cui si svolgono le vicende. Adorabile una sartina che lì vive: Rigolette!
E ben delineati i cattivi, che son davvero tanti.
Certe punizioni e certe scene rasentano quasi l'horror e nonostante la mole è inevitabile venire risucchiati nel vortice delle mille peripezie dei personaggi!
Sul finale ha perso un pò di tono e le ultime due parti, troppo piene di osservazioni sociologiche, se così vogliamo chiamarle, appesantiscono di molto la narrazione. Vero è che abbiamo un tipo di autore onnisciente che interviene attivamente nel racconto e spiega, esprime opinioni, solleva questioni e apre discussioni e o polemiche su molti argomenti scottanti dell'epoca: carcere, pazzia, povertà, istituzioni.
Il finale secondo me, per quanto prevedibile, ha fatto perdere la 5 stella che avrei anche potuto dare a un romanzo del genere!
Grazie a Sue poi dobbiamo i successivi capolavori di Dumas e Hugo!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri