Narrativa straniera Classici L'isola del tesoro
 

L'isola del tesoro L'isola del tesoro

L'isola del tesoro

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Trovata la mappa del tesoro del famoso capitano Flint, il giovane Jim Hawkins organizza assieme al dottor Livesey e al nobile Trelawney la spedizione verso l'isola indicata, a bordo dell'Hispaniola. Poco prima di raggiungere la meta pero Jim scopre che il cuoco di bordo, Long John Silver, e in realta il capo dei pirati superstiti di Flint, imbarcati sulla nave come marinai. Una volta sull'isola ha inizio la battaglia, da cui Jim e i suoi usciranno vincitori; ma Silver, anche se catturato, riuscira a fuggire. La scoperta della malvagita dell'uomo, nell'Inghilterra del Settecento.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 5

Voto medio 
 
2.7
Stile 
 
2.8  (5)
Contenuto 
 
2.6  (5)
Piacevolezza 
 
2.6  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'isola del tesoro 2012-10-02 12:14:26 Kediler
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
4.0
Kediler Opinione inserita da Kediler    02 Ottobre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Forse non sono troppo vecchia per Stevenson

Devo dire che trovo affascinanti i pirati, e quindi per natura non riesco a bocciar completamente un libro che contenga un filo di avventura e pirateria.
Il libro è molto lento e la vera avventura la si trova proprio nelle ultime decine di pagine e tutto ciò che precede queste ultime pagine arranca un pò alle volte.

Però devo dire che mi sono divertita a leggerlo, ha tirato fuori la ragazzina delle medie che è i me, e mi ha fatto ridere. Ma credo che l'età limite per questo libro siano su per giù i 15 anni, poi il tutto perde il suo fascino e si rischia di trovarlo noioso.
Io dico, mettiamolo in un cassetto e teniamolo per i nostri figli, magari leggiamolo con loro e ritroveremo la magia di questo libro.

Per quelli che vogliono un pò di pirateria vecchio stile, beh, questo non è il libro giusto....meglio Evangelisti e Salgari

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
per ragazzi, anche se io l'ho letto l'anno scorso (21 anni) e l'ho trovato piacevole...
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'isola del tesoro 2012-09-27 18:57:40 sam2ita
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
sam2ita Opinione inserita da sam2ita    27 Settembre, 2012
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Avevo troppe aspettative...

Come tutte cose intorno alle quali costruisci un'aspettativa troppa alta, c'é il rischio che ti deludano in maniera pesante.
L'isola del tesoro é stata una delle letture piú deludenti degli ultimi mesi. Mi aspettavo grandissime avventure e passaggi mozzafiato, invece mi sono ritrovato a leggere 350 pagine piene di fumo.
sono perfettamente consapevole del fatto che avrei dovuto leggerlo a 15 anni e non a 30, ma sinceramente penso che mi sarei annoiato anche allora.
Vi assicuro che mi spiace moltissimo di questo mio giudizio in quanto avrei voluto poter scrivere esattamente l'opposto.
La cosa che mi é piaciuta meno é stata che per arrivare alla parte della ricerca del tesoro bisogna aspettare le ultime 30 pagine.
In tutto questo penso che il problema sia mio e non del romanzo.
De gustibus giusto!?

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'isola del tesoro 2012-08-16 18:51:41 DanySanny
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
DanySanny Opinione inserita da DanySanny    16 Agosto, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gli anni si fanno sentire....

Ci sono classici che dopo secoli rimangono stabili sul podio dei capolavori e anzi, acquisiscono ancora più fascino, mentre esistono altri romanzi in cui il termine "classico" è indice non della bellezza dell'opera, ma della patina antica che lo ricopre.
L'isola del tesoro, di Stevenson, getta l'ancora nella seconda categoria e una volta letto rimane l'immagine pomposa di un libro famosissimo che naviga su un mare piatto, senza increspature. Non solo a livello d'azione, ma anche a livello di approfondimento psicologico.
Ora, non che si possa sempre pretendere uno tsunami che movimenti il libro ( anche se volte un rbaltamento totale, in un libro di avventura, non sarebbe male) ma qui manca qualsiasi increspature e soltanto ogni tanto compare un'onda. Magra, anzi, magrissima consolazione.

Cosa che stupisce se si considera l'enorme materiale su cui l'autore sviluppa la trama: un tesoro nascosto, un'isola misteriosa, tradimenti, naufragi, bende sugli occhi, tranelli, pappagalli spioni, un cattivo degno di nota (sì, ma calante) , gambe di legno, insubordinati e molto altro.
E chi sta già gridando, dall'albero maestro (scusate, ma conoco solo questo di una nave, quindi accontentatevi anche dell'imprecisione, se c'è ) non "Terra! Terra!" ma "Banalità, Banalità" non ha tutti i torti anche se (un po' di dissenso non guasta) il libro è scritto nell'Ottocento ed è stato il capostipite di un genere che avrà grande fortuna nel corso della letteratura, con risultati migliori.
Certamente non si vuole sminuire l'importanza letteraria dell'opera, ma il peso dei decenni, anzi, secoli, si fa sentire. UN po' distante, (e se si considera che il testo è scritto in prima persona l'impressione accennata è grave), incapace di vivacizzare l'azione e di creare una suspense apprezzabile. E se Stevenson si salva un po' disseminando qua e là qualche virtuosismo, la piacevolezza ne risente e molto.
Manca quel piglio di pura avventura che ha fatto la fortuna di altri romanzi, chella prosa incalzante che non fa distogliere gli occhi dal libro. Qui al massimo un appasisonato di navi può trovare pane per i suoi denti, viste le logorroiche descrizioni, in cui, io, povero lettore (oh me tapino) si è perso.

Un avventura finita male questo romanzo, anzi, appena iniziata. L'innovazione resta, così come gli anni, ma qui, a parte la critica morale (l'avarizia, il tradimento, l'amicizia, il coraggio eccetera e la critica alla scoietà, che fa capolino in alcuni punti) e qualche combattimento marittimo e non, la patina dell'Ottocento si avverte e nè il conenuto nè lo stile riescono a sollevare un romanzo le cui premesse vengono ampiamente tradite.

Ma uno tsunami, quando serve, non c'è mai? Al diavolo l'ancora, vado alla deriva.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'isola del tesoro 2011-12-31 11:25:48 Halvis85
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Halvis85 Opinione inserita da Halvis85    31 Dicembre, 2011
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un classico per ragazzi

Ho recuperato solo ora un romanzo che secondo me tutti i ragazzi/bambini dovrebbero leggere. La storia è nota più o meno a tutti. Forse il genere marinaresco, i pirati che cercano un tesoro non sarà tanto di moda (ma i fan di Jack Sparrow non saranno d'accordo) però per un certo tipo di lettori mi smebra un ottima lettura. C'è l'avventura, il mistero, personaggi fortemente caratterizzati ed accattivanti (chi non adora Silver?). Un romanzo che mantiene un target molto specifico, non consigliabile a tutti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Romanzi di avventura
Trovi utile questa opinione? 
32
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'isola del tesoro 2010-05-27 20:21:28 faye valentine
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
1.0
faye valentine Opinione inserita da faye valentine    27 Mag, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

piatto

Romanzo generalmente classificato come d'avventura e di formazione, che in genere viene fatto leggere in età scolastica. Io lo trovo di una piattezza assoluta. Sicuramente è stato un passo importante nella letteratura, ha perfino avuto l'effetto di puntare i riflettori sulla figura del pirata, un affascinante negativo che da Stevenson in poi avrà un incredibile successo. Però, a parer mio, al di là dei contenuti morali e di critica sociale, la narrazione è davvero pesante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
77
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri