Narrativa straniera Classici La signora della barca. Il ponte dei sogni
 

La signora della barca. Il ponte dei sogni La signora della barca. Il ponte dei sogni

La signora della barca. Il ponte dei sogni

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Il volume riporta due romanzi dello scrittore giapponese. Il primo romanzo racconta la storia del principe Genji, il secondo le vicende di due suoi discendenti, il nipote Niou e il presunto figlio Kaoru. In questi racconti Murasaki raggiunge una grande capacità di analisi. Dei due protagonisti maschili, Niou frivolo-sensuale, Kaoru frigidamente contorto, è quest'ultimo il vero eroe negativo della narrazione. Ma sono le protagoniste femminili, le tre sorelle Agemaki, Kozeri e Ukifune, figlie del vecchio principe Haci caduto in disgrazia, a suscitare il talento analitico di Murasaki.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La signora della barca. Il ponte dei sogni 2014-01-02 09:29:06 C.U.B.
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    02 Gennaio, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Genji monogatari, capitoli 42-54

Se dovessi esordire con un'equazione, potrei azzardare che il GENJI MONOGATARI sta alla letteratura giapponese come LE MILLE E UNA NOTTE sta alla letteratura araba, solo che il primo e' molto meno conosciuto.
Eppure, se vi appassionaste alla letteratura nipponica, vi rendereste conto che il manoscritto e' citato ovunque, anche da scrittori contemporanei. 
Salvo abbiate la fortuna di acquistare l'ultima e costosissima edizione Einaudi 2012, sappiate che la STORIA DI GENJI in commercio e' in realta' un'opera incompleta, troncata con la morte di Genji al capitolo 41.
Eccoci allora al titolo qui proposto, che racchiude i capitoli dal 42 al 54 dell'imponente opera di Dama Murasaki.
Il volume narra la storia dei discendenti del Principe Genji e, a differenza dei tomi precedenti, ha il vantaggio di concentrarsi su un numero ridotto di protagonisti, non gravando il lettore del peso di decine di nomi impronunciabili e intricate parentele da memorizzare.
Eccoci profondamente  calati nel microcosmo della corte imperiale , sepolti da strati millenari di una luce affascinante, riflessa sulle perle di una collana di rugiada che cinge la corolla di panciuti fiori di gineria.
Incantevoli gli amori che divampano nel racconto, importanti gli approfondimenti che si scoprono pagina dopo pagina sulle usanze, i rituali di questa antica e circoscritta realta'.
Durante la lettura e' essenziale inspirare copiosamente ogni concetto, trattenerlo nei polmoni e dopo l'assuefazione espirare un profumo di fior di susino. E' inevitabile restare  docilmente folgorati di fronte alla gracile ed elegante figura di una giovinetta che , nell'ultimo saluto alle sue montagne, drappeggia desolata ogni albero di un addio per i fiori che non rivedra' mai piu'.

Corposo e dal ritmo amabilmente lento, immergersi in questo romanzo e' immortalare l'attimo in cui il corpo straziato dalla stanchezza di una donna si lascia cadere nell'abbraccio del sonno. Quel momento sospesi nel tempo e nello spazio, senza impatto, secondi scanditi dal fluttuare di una lunga chioma lucente in un piacevole e ameno ristoro lungo quasi cinquecento pagine.

Il libro potrebbe avere un significato compiuto anche se letto singolarmente, ma visto che e' l'ultima parte di un'opera io consiglio di leggerla completa.
Irrinunciabile, a chi piace.
Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri