Narrativa straniera Classici Storia delle mie disgrazie. Lettere d'amore di Abelardo e Eloisa
 

Storia delle mie disgrazie. Lettere d'amore di Abelardo e Eloisa Storia delle mie disgrazie. Lettere d'amore di Abelardo e Eloisa

Storia delle mie disgrazie. Lettere d'amore di Abelardo e Eloisa

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La presentazione e le recensioni di "Storia delle mie disgrazie. Lettere d'amore di Abelardo e Eloisa", opera di Pietro Abelardo edita da Garzanti. Nel secolo XI, un logico e teologo di fama europea, chierico e canonico della cattedrale di Parigi, incontra una figura eccezionale per il medioevo: una giovane donna altrettanto famosa per cultura e intelligenza. La storia d'amore di Abelardo e Eloisa ci è nota attraverso una sorta di autobiografia in forma epistolare e le lettere che i due amanti, separati dal destino, si scambiarono nel corso degli anni. La loro corrispondenza è scritta in modo così mirabile, con tale libertà d'espressione ed è così vicna al nostro modo di sentire che a più riprese gli studiosi ne hanno messo in dubbio l'autenticità.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Storia delle mie disgrazie. Lettere d'amore di Abelardo e Eloisa 2014-02-18 12:48:32 Anne Elliot
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Anne Elliot Opinione inserita da Anne Elliot    18 Febbraio, 2014
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Eloisa e Abelardo

L’opera inizia con una lettera che Abelardo indirizza ad un amico non identificato al quale egli racconta sommariamente la storia della sua vita: i successi e la gloria dovuti allo studio e al talento; le disgrazie causate da una fanciulla, Eloisa, il suo amore più grande.
A seguito di questa introduzione inizia uno scambio epistolare tra i due amanti successivo alla loro separazione, non voluta ma dovuta.
La storia ha catturato la mia attenzione perché, a differenza degli amori tragici o idilliaci, ma quasi sempre artefatti che la letteratura racconta, la vicenda di Abelardo ed Eloisa è sostanzialmente reale, vera.
Lui, intellettuale moderno, ideatore di un nuovo metodo di diffondere la cultura; collezionista di trionfi e di condanne che, come onte irrevocabili, lo costringeranno a confinare la propria immagine in posti dimenticati, lontano da occhi giudicanti. Due erano le colpe di cui Abelardo macchiò la propria anima: la superbia e la lussuria. Saranno questi peccati a decretare la sua rovina.
Lei, una giovane donna, moderna nel modo di pensare, di vedere le cose, colta e perdutamente e servilmente rimessa nelle mani dell’uomo capace di portarla in estasi e, subito dopo, farla cadere nella più profonda desolazione.
Abelardo ed Eloisa erano due persone che non avrebbero dovuto stare insieme, ma che il destino ha voluto far incontrare e, come più volte Abelardo sosterrà, Dio ha diviso per un fine più grande: espiare le colpe di cui entrambi si erano macchiati a causa della loro passione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri