Narrativa straniera Classici Tanto vale vivere. Racconti, prose, poesie
 

Tanto vale vivere. Racconti, prose, poesie Tanto vale vivere. Racconti, prose, poesie

Tanto vale vivere. Racconti, prose, poesie

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Il volume raccoglie racconti, poesiole, graffianti recensioni teatrali e letterarie (tra cui quella del romanzo storico di Benito Mussolini "L'amante del Cardinale") di Dorothy Parker. La scrittrice newyorkese (1893-1967) denuncia la precarietà della felicità e del desiderio, la necessità del cinismo e della forza per chi cerca di rendere tollerabile, se non divertente, vivere ogni attimo della propria vita coraggiosamente allo scoperto.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Tanto vale vivere. Racconti, prose, poesie 2011-07-20 21:04:40 Reppy
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Reppy Opinione inserita da Reppy    20 Luglio, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Grande Dot

Appena ho finito di leggere il libro di Dorothy Parker ho cercato di immaginarmi come fosse nella vita con gli altri. Se in lei si rispecchiavano tutta quella ironia, quel sarcasmo che ho trovato nei suoi racconti, probabilmente l’avrei adorata. Tutto in questo libro è pieno di ironia.
Nei racconti è davvero fenomenale. A volte sono solo dei dialoghi, a volte dei lunghi monologhi che riescono a tirare fuori tutto il ridicolo anche dalle situazioni più triste. Questo suo riuscire a trovare questo lato in quasi tutto, è una delle cose che me l’hanno fatta amare. Ha un modo tutto suo di muovere critiche e con i suoi racconti ci ha raccontato gli anni venti con grande ironia, parlandoci dei vizi, delle paure e dei pregiudizi del suo tempo.
Il suo carattere si rispecchia anche nelle sue poesie. Poesie che non sono componimenti difficili o qualcosa a cui si debba pensare. Sono lì e basta. Si possono condividere i suoi pensieri e sentimenti oppure no ma sono lì, chiare come l’acqua, senza possibilità di equivoci, cristalline. Il piacere del leggere le sue poesie sta proprio lì, nel fatto che non ci sia necessità di interpretazione, di spremersi le meningi per afferrare un significato. Ad alcuni la cosa può piacere e ad altri no, dipende dai gusti, ma lei è sempre stata chiara e diretta in tutto quello che diceva.
Questo lo si capisce molto anche dall’ultima parte del libro che raccoglie degli articoli, critiche letterarie e teatrali pubblicate su varie riviste. Non era donna da lasciarsi intimidire dai nomi o da tenere a freno le dita. Le sue recensioni sono a volte delle lodi e a volte delle steccate tremende. Ma sempre, quando esprimeva il suo punto di vista, riusciva a tirare fuori tutto il suo sarcasmo e la sua ironia e a rendere i suoi articoli in qualche modo sempre freschi, divertenti e simpatici.
Insomma, leggere questo libro è stato un vero piacere ed è un libro che si fa leggere senza il minimo sforzo grazie alla sua chiarezza e semplicità, alla fluidità dei racconti e all’infinita simpatia.
L’unica cosa che forse può non piacere è il reparto poesie, perché la poesia a non tutti piace… ma io una possibilità glie la darei.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri