Di seta e di sangue Di seta e di sangue

Di seta e di sangue

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Una donna in qipao rosso. Qualcuno l’ha uccisa per poi vestirla con un’antica veste, simbolo dell’eleganza borghese degli anni Trenta. Un abito che la Rivoluzione culturale aveva bandito e che nella Shanghai del Duemila è tornato di gran moda. Il suo corpo viene ritrovato in città alle prime luci dell’alba, ma è solo il primo di una serie. Le indagini di un crimine che affonda le sue radici nel recente passato, tragico e tumultuoso, dell’era post-Mao, sono affidate all’ispettore capo Chen, l’unico in grado di tracciare il profilo psicologico di un serial killer che colpisce per le strade di una Shanghai sempre più frenetica e moderna, ma dove le indagini di polizia sono ancora risolutamente nelle mani del Partito.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Di seta e di sangue 2013-11-18 16:05:40 cesare giardini
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
cesare giardini Opinione inserita da cesare giardini    18 Novembre, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un raffinato poliziesco cinese

Qiu Xiaoling è scrittore, traduttore e insegnante di letteratura cinese alla Washington University di Saint Louis ; ha lasciato Shanghai dopo i fatti di Tienanmen (1989) ed ha avuto buon successo come autore di gialli in cui fa risolvere complicati casi ad un ispettore capo, Chen Cao, colto e raffinato. Il romanzo “Di seta e di sangue” è ben congegnato, e, pur non lasciando con il fiato sospeso per improbabili colpi di scena, ha un tessuto narrativo particolare, meditato, ricco di citazioni storiche, arguti proverbi cinesi e sagge massime di Confucio. Si parte con delitti efferati, caratterizzati da una messa in scena particolare, opera di un misterioso serial killer che uccide e abbandona le sue giovani vittime in diversi luoghi di Shanghai, scomparendo poi senza lasciare traccia. Si capirà dopo le indagini minuziose condotte dall’ispettore capo Chen Cao e dai suoi validi collaboratori che l’assassino trae le sue motivazioni da lontano : bisogna risalire all’epoca della Rivoluzione Culturale e della grande marcia di Mao, poi sconfessata dall’attuale regime, dalle angherie e persecuzioni di allora per comprendere quali traumi gli eventi di un tempo abbiano sconvolto la mente di un bambino, divenuto poi famoso avvocato con l’istinto vendicativo del serial killer. Straordinario è uno dei capitoli finali. Il poliziotto e l’avvocato, ignaro del tranello, si incontrano a cena ed iniziano, tra una portata prelibata e l’altra, un serrato colloquio, inteso, da parte del poliziotto, come astuto mezzo per estorcere una confessione e, da parte dell’avvocato, come un estremo tentativo per rifuggire dai traumi dell’infanzia e depistare con apparente tranquillità le indagini. Ma un colpo di scena finale (l’unico ma collocato magistralmente dall’Autore) risolverà il caso. E’ un giallo diverso dai soliti, più vicino forse alla recente giallistica svedese che a quella statunitense. Non si era mai visto un protagonista, l’ispettore capo Chen Cao, così colto e raffinato, autore di tesi letterarie per una facoltà universitaria e capace di galleggiare sereno e professionale in una società cinese moderna, comunista sì ma in preda ad una corruzione difficilmente controllabile.


Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Altri gialli di Qiu Xiaolong
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri