Il bosco degli orrori Il bosco degli orrori

Il bosco degli orrori

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Quando Dexter McCray si risveglia dopo una delle sue sbronze, in casa, accanto a lui, c’è l’amico Gregg, sceriffo della contea. Dexter non ricorda nulla di cosa sia successo la notte prima, eppure, come gli racconta Gregg, ha minacciato la ex moglie con una pistola per poi avventurarsi alla guida del suo trattore nei campi sotto casa, fino al boschetto che li circonda. Poche ore dopo, proprio in quel bosco, Dexter scorge qualcosa di terribile. Tra l’erba incolta, con indosso ancora la divisa da cameriera del Riverside Café, giace il corpo senza vita di Jessica, una ragazzina di soli sedici anni. Gregg è assalito dal terrore. E se a ucciderla fosse stato lui?

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.6
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il bosco degli orrori 2019-04-14 14:25:37 sonia fascendini
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    14 Aprile, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

quando la mente inganna

Dexter è un alcoolizzato e gliene importa poco. Sua figlia è morta e come spesso succede il matrimonio non ha retto alla batosta. Dexter ha anche una malattia di tipo psichiatrico, ma ha deciso di smettere di prendere le pillole che tengono a bada le allucinazioni, ma tendono a stordirlo. In un momento tra una sbornia e l'altra quando è abbastanza lucido per alzarsi dal letto, decidere di dedicarsi ai suoi campi, ma ancora fatica a tenersi ben dritto sulle gambe trova sotto un albero qualcosa dii inaspettato: si tratta del cadavere di una ragazzina con una divisa da cameriera. Con la coscienza perennemente sporca Dexter decide che nong li conviene denunciare il ritrovamento e si incammina verso il sentiero più complicato: vuole trovare il colpevole e in questo modo assicurarsi di non essere lui l'assassino. Ad aiutarlo nelle indagini ci sarà il fantasma della ragazza morta: a volte una seducente Lolita, altre volte una compagna crudele e feroce. John Rector ha con abilità costruito un giallo che spazia liberamente nella parte più cupa e nascosta della mente umana. Per quasi tutto il libro mi sono chiesta se in quel momento eravamo nella fase vigile di Dexter, o se mi trovavo dentro una delle sue allucinazioni. Fino alla fine non ho saputo se era lui il copevole e se n'era semplicemente dimenticato, ma anche se il cadavere esistesse o anche quello fosse solo un parto di una mente al collasso. Romanzo breve che si legge tutto d'un fiato, non solo per le poche pagine, ma soprattutto perchè la prosa è semplice e scorrevole e perchè la trama fa sì inorridire, ma come tutte le cose raccapriccianti attira come una calamita.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Il bosco degli orrori 2012-08-19 10:59:13 DarkPlanet74
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
DarkPlanet74 Opinione inserita da DarkPlanet74    19 Agosto, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Romanzo Psicologico macchiato di darkhorror.

Ottimo mix narrativo.
Un romanzo che è un mix thriller/horror che lascia un buon sapore.
Consigliatissimo ai lettori di John Connolly, forse l'autore si ispira al suo stile, forse no.
Comunque una prova riuscitissima l'ho bruciato in 3 giorni, e e sono rimasto piacevolmente scottato.
Sconsigliato agli manati del thriller tradizionale, questo è molto più scuro di pagina in pagina come il colore del sangue sotto il chiaror di luna.
4 Stelle strameritate.
Super consigliato agli amanti dei romanzi di John Connolly su "Charlie Parker".
Bello accidenti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
John Connolly su "Charlie Parker".
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La gabbia dorata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le cose che bruciano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il macellaio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Almarina
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
La paziente silenziosa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La fine della fine della terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Semplicemente perfetto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Km 123
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Sangue e limonata. Hap e Leonard
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Il gioco degli dèi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il filo infinito. Viaggio alle radici d'Europa
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Guardando il sole
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri