Il testamento Il testamento

Il testamento

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Dopo aver firmato il testamento Troy Phelan, uno degli uomini più ricchi del mondo, si toglie la vita. Le mogli e i numerosi figli attendono l'eredità per saldare i debiti esorbitanti contratti in attesa di diventare ricchi. Ma l'eccentrico vecchio ha preparato loro una sorpresa, le sue ultime volontà infatti riassumono tutte le controversie legali e affettive della sua vita.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.3  (3)
Contenuto 
 
4.3  (3)
Piacevolezza 
 
4.3  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il testamento 2015-11-03 13:34:45 rev2011
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
rev2011 Opinione inserita da rev2011    03 Novembre, 2015
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La rinascita di un uomo

Sono un appassionato di Grisham, ho letto molti libri, famosi come Il cliente e La giuria che hanno ispirato due film di successo, a quelli meno noti come La convocazione. Non posso dire che Il testamento mi ha colpito di più di altri ma sicuramente è al livello dei due menzionati se non superiore per alcuni aspetti. Innanzitutto la trama: un multiliardario muore lasciando un’eredità di 11 miliardi di dollari a una figlia illeggittima che nessuno conosce, neanche il suo fidato avvocato nonché esecutore testamentario. Mogli e figli non hanno niente, se non i secondi ai quali spettano i soldi per coprire i debiti, pochi milioni, solo briciole. L’autore descrive puntigliosamente e con provata perizia i profili dei “non eredi” e i loro familiari. Ma altrettanto egregiamente descrive l’avvocato Nate O’Riley, incaricato di rintracciare l’erede sconosciuta e il viaggio in una regione brasiliana, Pantanal, dove si vive in modo diametralmente opposto a come si vive nell’Occidente del mondo, nei cosiddetti paesi civili. Al di là della consolidata bravura di Grisham nel descrivere cause giudiziarie da far capire anche un bambino, colpisce la storia di Nate che assume pian piano primaria importanza anche rispetto alle tante operazioni legali degli avvocati dei “non eredi” per invalidare il testamento. Una grande umanità cola dalle circa 500 pagine del romanzo ricordando a tratti il protagonista dell’Uomo della pioggia. Spesso ho dovuto impormi di interrompere la lettura altrimenti avrei potuto finirlo in due-tre giorni. Un libro da non perdere per gli amanti del genere ma anche per chi non ha mai letto niente di Grisham.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Grisham e autori simili ma anche a chi non ha letto mai romanzi del genere. Insomma: consigliato a tutti!
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il testamento 2012-02-16 14:43:32 VinnieTheKid
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
VinnieTheKid Opinione inserita da VinnieTheKid    16 Febbraio, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un libro da leggere

Il libro si sviluppa lungo la doppia dimensione della grande città nordamericana, dove uno stuolo di figli ed ex mogli avidi di denaro si azzannano per spartirsi la torta multimiliardaria che credono sia stata lasciata loro in eredità dal vecchio e bizzarro Troy Phelan, accompagnati dai loro cinici avvocati, e della foresta pluviale sudamericana, in cui si inoltra l'avvocato Nate O'Riley, alla ricerca della sconosciuta figlia illegittima del defunto, istituita a sorpresa unica erede.
Sono rimasto molto colpito dalla differenza di ritmo e tono tra le due dimensioni: dalla vita frenetica, scandita dal tempo e dagli impegni della parte settentrionale del mondo, alla vita placida, lenta, rilassata del Pantanal,i cui abitanti non portano mai l'orologio al polso, come constata Nate, dato che per loro il tempo non ha importanza; da un lato, la fame di denaro che arriva al punto di mettere fratelli contro fratelli, avvocato contro avvocato, dall'altro la risposta che l'erede fornisce al protagonista ed al lettore.
Un libro da leggere, mio avviso: Grisham ai massimi livelli.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
I legal thriller di Grisham
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il testamento 2012-02-15 20:52:31 Vinegar92
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Vinegar92 Opinione inserita da Vinegar92    15 Febbraio, 2012
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Davvero bello!

Il primo libro di questo genere che leggo. Mi è piaciuto molto! Mi è stato consigliato e l'ho comprato. A dir la verità prima di leggero pensavo che non avrei capito nulla (dato il genere giudiziario), ma, sarà lo stile di John Grisham che mi ha fatto capire ogni singolo capitolo. Una trama davvero ben fatta! Ottimo!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
21
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
L'ultimo conclave
Prato all'inglese
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
Il pericolo senza nome
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro
Senza pietà