La doppia vita La doppia vita

La doppia vita

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La tragica scomparsa del marito Peter, ritrovato assassinato in un bosco della Provenza, precipita la giovane moglie Laura in una spirale di scoperte agghiaccianti quanto inaspettate: marito e padre perfetto, in realtà Peter non solo era sull'orlo del fallimento economico, ma da tempo aveva un'amante francese, proprietaria di un ristorante, con la quale progettava di scappare in Sudamerica per rifarsi una vita, abbandonando la moglie e la figlioletta di pochi anni. Ormai priva di punti di riferimento affettivi e psicologici, stordita da una catena di omicidi che, a parte il caso di Peter, hanno come vittime giovani donne e che la polizia ritiene siano tutti concatenati, Laura si illuderà di trovare un sostegno nel migliore amico del marito.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La doppia vita 2014-04-03 09:35:06 SunshineAle
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
SunshineAle Opinione inserita da SunshineAle    03 Aprile, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

la doppia vita, una "mezza" delusione

Peter e Laura sembrerebbero una coppia felice, genitori di una magnifica bambina e prossimi ad un futuro sereno e roseo, e Laura, fino a quel maledetto giorno di Ottobre ne era convinta. Ogni anno Peter parte con il suo migliore amico Christopher per una rilassante gita in barca, lasciando a Francoforte moglie e figlia. Questa tranquilla escursione però non convince molto Laura, che presa dalla disperazione per le mancate telefonate del marito, inizia ad indagare sulla sua vita e preoccupata decide di partire per la Francia svolgendo da vicino le sue ricerche. I presentimenti della giovane, infatti, sono più che giustificati. Peter viene subito trovato in un bosco della Provenza, senza vita. Il suo affascinante compagno portava sulle spalle numerosi segreti; un notevole fallimento economico e un’amante francese sono le prime scoperte a cui Laura si troverà a far fronte, con coraggio e determinazione. Vuole scoprire la verità, per se stessa e per sua figlia Sophie, e questo finirà per intrappolarla in un pericoloso ed intricato enigma, condito di inspiegabili omicidi e rapimenti.

Ci tengo ad iniziare la mia recensione decantando, ancora una volta, le fantastiche doti letterarie di Charlotte Link. Il libro parte già divinamente dal prologo, fatto che dimostra la straordinaria bravura della scrittrice. È capace di tenerti letteralmente incollato alle pagine e le descrizioni sono talmente dettagliate da riuscire a crearti nella mente una sorta di film. Questo è proprio uno dei pregi che le attribuisco di più, riesce a descrivere paesaggi e personaggi chiaramente, senza risultare noiosa o prolissa, ed il libro (grammaticalmente parlando) è scritto divinamente. Ciò che mi ha convinta poco è stata la storia in sé, all’inizio ottima e in grado di suscitare curiosità, ma alla lunga noiosa e prevedibile. Quello che mi ha lasciata perplessa è stata la scelta delle varie personalità attribuite alle figure femminili della vicenda. Le ho trovate succubi dei loro mariti, e non ne ha risparmiata una. Partendo dalla protagonista, vittima delle decisioni del marito e costretta a passare a casa le sue giornate abbandonando il lavoro, fino ad arrivare a Pauline, giovane sposa vittima di violenza verbali e psicologiche. Da questo punto di vista l’ho trovato un libro abbastanza impegnativo, soprattutto per chi, come me, si trova ad immedesimarsi molto nei personaggi. Quello che mi ha lasciata più perplessa e che in realtà non ci sia una sorta di “crescita” in queste donne, ma anzi, risultano vittime dalla prima all’ultima pagina e sembrano incapaci di prendere in mano la loro vita da sole, senza fare per forza affidamento sul “capo famiglia”. Come ho detto prima il libro scorre bene per tutta la prima metà, poi risulta purtroppo monotono. Mi piace l’intreccio che si va a creare tra i personaggi, alcuni del tutto improbabili e impensabili per il lettore, ma la scoperta dell’assassino (almeno per me) non è stata una sorpresa. In definitiva il libro è scritto bene, la Link scrive indubbiamente in maniera divina, però non è uno dei suoi migliori romanzi. Ho visto di meglio da lei, e ci sono alcune delle sue storie (cito ovviamente “la casa delle sorelle”) che mi sono rimaste nel cuore. Mi piacerebbe ritrovare “quella” Charlotte Link. Non mi fermerò certo a questo libro, voglio riuscire a trovare un suo romanzo che possa competere con quello che ho tanto amato, e sono sicura di non sprecare ne energie ne tempo leggendo altri dei suoi libri. Per me "la doppia vita" è stato una "mezza delusione" (scusate il gioco di parole), ma non me la sento comunque di sconsigliarlo, dato che è stato per me una buona lettura, scorrevole e piacevole. Lo ritengo un degno compagno di qualche tranquilla serata, in relax, ma non all'altezza della scrittrice.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il mantello dell'invisibilità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.2 (5)
Chi dice e chi tace
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
Prato all'inglese
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro
Senza pietà
Il libro delle cose sconosciute
La casa delle tenebre

Copyright 2007-2024 © QNetwork - Tutti i diritti sono riservati
P. IVA IT04121710232