Quel che rimane Quel che rimane

Quel che rimane

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La scomparsa di due giovani fidanzati e la scoperta, mesi dopo, dei loro cadaveri decomposti in un bosco fa sorgere nuovi interrogativi su una serie di misteriosi omicidi in cui sono state coinvolte, in circostanze simili, altre quattro coppie. Quel che rimane sono soltanto i loro corpi scheletrici e qualche frammento degli abiti: impossibile determinare la vera causa del decesso. Ma Kay Scarpetta, capo dell'ufficio di medicina legale di Richmond, raccoglie la sfida, ritrovandosi coinvolta in un'inchiesta che apre altre, inquietanti prospettive.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
2.6
Stile 
 
2.8  (4)
Contenuto 
 
2.8  (4)
Piacevolezza 
 
2.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Quel che rimane 2018-01-27 18:42:05 cuspide84
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
cuspide84 Opinione inserita da cuspide84    27 Gennaio, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

TUTTO CIO' CHE RESTA

Due giovani corpi vengono ritrovati in un bosco. Scomparsi da mesi, ormai non c'erano più speranze per loro; il modus operandi è analogo a quello di un serial killer rimasto silente per anni.

Solo una carta da gioco collega i delitti l'uno all'altro e la Dottoressa Kay Scarpetta è chiamata a risolvere questo rebus mortale.

Quale mente malata può aver architettato questi omicidi? Sarà la stessa persona o un emulatore?

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Quel che rimane 2017-09-19 09:46:51 sonia fascendini
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    19 Settembre, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

complothriller

Alcune coppie di ragazzi scomparse, e poi ritrovate sotto forma di scheletri fanno supporre che in Virginia sia in azione un serial killer. Quando a scomparire è la figlia di una nota donna politica le indagini dovrebbero subire un'accelerazione, ma in realtà sembra ci sia quasi l'intenzione di insabbiarle. A decidere di fare giustizia per questi ragazzi è Kay Scarpetta, il capo medico legale della Virginia supportata dall'amico della polizia Pete Marino. La strana coppia si troverà a combattere contro FBI, CIA e altre sigle non ben identificate.
Un libro, che come ho voluto dire nel titolo della recensione à un giallo con tanto di vittime, indagini e sospettati. Ma indugia molto anche su teorie complottistiche che vedono le agenzie statali come concentrate più sul desiderio di preservare la loro rispettabilità, che a svolgere il loro lavoro. Due generi la cui commistione a me non è piaciuta tantissimo. Trovo che l'autrice sia riuscita a mantenere la sua solita chiarezza. le spiegazioni di tipo scientifico sono chiare e puntuali, i personaggi son tratteggiati quanto basta le indagini sono credibili e il finale accettabile. Tutta la parte di contorno, con i vari depistaggi, la vita amorosa della dottorezza mi sembra che abbiano appesantito parecchio la storia senza costituire un grande valore aggiunto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
Quel che rimane 2014-10-10 06:28:01 Ginseng666
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Ginseng666 Opinione inserita da Ginseng666    10 Ottobre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Verità scomode...

Premesso che non si tratta di una delle mie autrici preferite, devo dire che ho messo molto tempo a leggere questo libro.
La trama sembrava a prima vista accattivante..un miscuglio di mistero a note noir, come piace a me...
Ma nello svolgimento della trama la scrittrice si sofferma troppo sulla vita del medico Scarpetta che si trova in mezzo a un'intricata storia in cui L'FBI sembra aver rimescolato le carte e falsato le prove...e troppo poco o in modo inconcludente degli efferati omicidi...
Quali scomode verità si cerca di nascondere?
Se la morte dei ragazzi innamorati ci riporta secondo me ai fatti del Mostro di Firenze, lo svolgimento della trama risulta essere ripetitivo e alquanto noioso per una lettrice come me esigente e amante dei thrillers...
Che altro dire?
Mi sono annoiata, ma può darsi che qualcuno sia più clemente di me.
Lo consiglio con qualche riserva a coloro che amano le storie di questa scrittrice e anche i suoi scialbi personaggi.
Saluti.
Ginseng666

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Gli altri libri di Patricia Cornwell e li trova appassionanti.
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore
Quel che rimane 2013-08-06 17:40:52 mariaangela
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
mariaangela Opinione inserita da mariaangela    06 Agosto, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Causa non identificata.

Un giallo irrisolto ritorna violentemente alla ribalta quando, alle coppie di giovani già precedentemente ritrovate in avanzato stato di decomposizione, se ne aggiunge una più famosa, perché lei è la figlia di Pat Harvey, Zarina della droga, coordinatrice di tutte le agenzie federali nella guerra ai criminali legati alla droga.
I casi vengono ribattezzati dalla stampa “Omicidi per due”.
Sono inspiegabili anche per l’Fbi con il suo VICAP, il Programma Verifiche Incrociate Crimini Violenti, fondato su una banca dati nazionale, gestita da un computer in grado di stabilire connessioni fra omicidi in serie, e cadaveri di persone scomparse non identificati.
Anche Kay, capo medico legale, brancola nel buio. Le ossa ritrovate non lasciano alcun indizio sulla causa della morte. Causa non identificata.
Non ci sono segni di lotta, né tracce, né residui organici, nulla che possa aiutare Pete Marino, agente investigativo della Squadra Omicidi di Richmond e Kay che non sanno darsi delle risposte.
Inoltre ritornano a farsi vive persone a Kay molto vicine, Mark James che forse non ha mai smesso di amare, e la giornalista ora sua amica Abby Turnbull...solo coincidenze???
Lettura sempre sempre consigliata, anche se meno avvincente delle precedenti.
Ma il suo stile resta inconfondibile.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri