Rose, rose Rose, rose

Rose, rose

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Indagine clandestina per il Soprintendente di Polizia Colin Harpur: la moglie Megan viene uccisa da tre coltellate al torace nel parcheggio di una stazione ferroviaria e proprio mentre stava tornando a casa ad ufficializzare la relazione con un altro uomo. L’ineffabile Desmond Iles segue la pista di una vendetta trasversale, ma i contorni risultano illeggibili; circondati dalla nebbia della «zona grigia» tra legge e crimine.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.6
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Rose, rose 2011-11-14 14:13:22 Nené
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Nené Opinione inserita da Nené    14 Novembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Two side story

Un poliziesco sui generis, tanto diverso dal cliché da poter piacere anche ai non appassionati del genere.

Un romanzo che ha bisogno dei suoi tempi per convincere, per poter capire i personaggi (apparemente "strani", ma forse solo complessi) e il modo in cui interagiscono fra loro: Harpur e sua moglie, lui e le sue figlie, il nucleo famiglia e il nucleo lavoro, le relazioni interne ed esterne ad un mondo fatto di ostentata normalitá e di normali segreti.

Molto interessante e ben scritto il doppio piano temporale, che segue i due protagonisti in una storia che si intreccia, ma forse non si incontra mai.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore

Rose, rose 2011-08-29 14:58:33 Alberto P
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Alberto P    29 Agosto, 2011

Ogni tanto c'è bisogno di uno come lei. Come dello

Brillantissimo romanzo, quarto pubblicato in Italia della serie di Harpur e Iles. Non si tratta propriamente di un giallo anche se si cercano dei colpevoli, che vengono trovati ma con un'attribuzione di responsabilità un po' grigia.
I dialoghi rappresentano l'ossatura ed il tesoro del romanzo ed i piu' significativi vengono assegnati alle due orribili figlie adolescenti della protagonista e al marito poliziotto sessuomane (dopo il funerale, durante il pranzo di Natale, ma sempre con discrezione).
Il tratto meno convincente sono i capitoli dove viene ripercorsa la storia d'amore extraconiugale della protagonista dal suo punto di vista; oltre ad appesantire il ritmo ho sempre delle riserve su scrittori maschi che si mettono nei pannidi personaggi femminili.
Nel romanzo c'è una citazione di Tutti gli uomini di Smiley di Le Carrè, testimonianza della vicinanza con questo scrittore (ai bei tempi, non quello attuale), soprattutto nel riconoscere una vicinanza dei protagonisti ai propri antagonisti piuttosto che ai valori dello schieramento che si è chiamati a difendere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
La legge del sognatore
Valutazione Utenti
 
3.3 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri