Trappola bianca Trappola bianca

Trappola bianca

Letteratura straniera

Classificazione
Autore

Editore

Casa editrice

Nella miglior tradizione del giallo classico, Trappola bianca si apre con un enigma apparentemente inspiegabile: il conducente di una delle nove automobili bloccate da una tempesta di neve in un'aspra località del Norfolk viene ucciso, al volante, da un misterioso assassino in grado di svanire senza lasciare la minima traccia. Nessuno degli altri guidatori ha visto né udito niente, e l'ispettore Shaw e il sergente Valentine – intrappolati a loro volta dalla tormenta dopo aver appena scoperto un cadavere trasportato dal mare sulla costa – si ritrovano a dover districare un caso di estrema difficoltà, destinato a mettere a dura prova non solo il loro rapporto professionale ma anche quello umano. Sarà la comparsa di un terzo cadavere a lasciar intuire agli investigatori che tutti quanti i personaggi coinvolti nell'ingorgo hanno qualcosa da nascondere, e l'indagine si amplierà ben presto fino a rivelare la rete di silenzi e complicità che si nasconde in quello sperduto angolo d'Inghilterra.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.7
Stile 
 
3.0  (3)
Contenuto 
 
3.7  (3)
Piacevolezza 
 
4.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Trappola bianca 2021-05-07 08:11:10 Donnie*Darko
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Donnie*Darko Opinione inserita da Donnie*Darko    07 Mag, 2021
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Trappola di intrecci

Jim Kelly rispetta la migliore tradizione del giallo regalandoci una storia assai ingarbugliata. A monte di tutto c'è un omicidio inspiegabile, un vero rompicapo per gli inquirenti che vedranno  aumentare il numero dei cadaveri con il dipanarsi della storia in cui l'autore porta in superficie un mondo corrotto, abitato da figure tutte col loro fardello di colpe. I numerosi personaggi aderiscono efficacemente a questo oscuro quadro provinciale trasformato in subdola matrioska, pronta a contrastare ogni passo in avanti con nuovi punti interrogativi. "Trappola bianca" è un mystery complesso, ci vuole concentrazione per non perdersi qualche snodo decisivo o qualche sfumatura importante, al tempo stesso non è un libro impossibile, la scrittura di Kelly è infatti mai complessa, sempre molto diretta e priva di fronzoli o inutili ghirigori grammaticali. L'unica raccomandazione è quella di armarsi della giusta attenzione per riuscire ad assaporare al meglio i vari colpi di scena. La soluzione è invece praticamente impossibile da intuire, Kelly svia con arguzia, trovando il tempo di ricamare una sottotrama risalente al passato, fonte di grande dolore per uno dei protagonisti.
La storia funziona bene ma qualche magagna è ravvisabile: a partire dalle ridondanti e abbastanza inutili descrizioni dei luoghi, per continuare con la blanda caratterizzazione della coppia di poliziotti, prigioniera di stereotipi abbastanza logori. Nel complesso un mistery non privo di difetti ma appassionante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Trappola bianca 2012-03-02 10:06:09 Sara S.
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Sara S. Opinione inserita da Sara S.    02 Marzo, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La morte si veste di bianco

"Trappola bianca" rientra in quella categoria di thriller polizieschi contemporanei ma di stampo classico, con delitti macchinosi e apparentemente inspiegabili che fino alla fine fanno lambicare la mente del lettore.
L'ambientazione a inizio libro è quantomai originale e intrigante. Un tardo pomeriggio invernale, persone che a bordo delle loro auto cercano di fare ritorno a casa o portare a compimento alcune commissioni, una bufera di neve in crescendo. Ad un certo punto c'è una deviazione sulla strada principale e le macchine sono costrette ad immettersi in una strada secondaria e stretta. Ma anche qui ecco l'imprevisto: un albero che cadendo sulla carreggiata sbarra completamente la via alle auto, che sono costrette a rimanere ferme e incolonnate. E mentre la neve aumenta, non rimane altra alternativa che rimanere a bordo con i motori accesi, il riscaldamento in funzione e attendere l'arrivo dei soccorsi, che non si sa quando arriveranno dato che in quella zona i cellulari non hanno ricezione.
L'ispettore Shaw e il tenente Valentine, capitano in loco per una coincidenza, dopo circa tre ore dagli eventi iniziali e, mentre riescono a mettersi in contatto con i soccorsi e incominciano ad accertarsi sullo stato degli automobilisti si accorgono che c'è qualcosa che non va: il conducente del furgorcino primo della fila è stato brutalmente assassinato.
E la cosa più strana è che tra tanti possibili testimoni nessuno ha notato nulla, la neve intorno al veicolo è immacolata, senza impronte. Verrebbe da pensare che la morte sia avvenuta precedentemente, ma come può un morto guidare? Tra questi interrogativi e mille altri i due poliziotti si ritroveranno ad indagare ad un delitto praticamente impossibile e ad altre morti sospette avvenute sempre lo stesso giorno nelle vicinanze. Tutte le persone rimaste bloccate sulla strada durante la tempesta di neve sembrerebbero non avere nessun legame tra loro, ma al tempo stesso tutte destano enormi sospetti e durante le indagini salteranno fuori tantissimi nuovi indizi e concatenamenti.
Questo libro (primo di una serie poliziesca che ha come protagonista l'ispettore Peter Shaw) ha una trama notevolmente criptica, arricchita da innumerevoli personaggi, e trovo che sia adatto a lettori attenti, non frettolosi, che amano i gialli intricati e non si lasciano scoraggiare dalla complessità degli intrecci. Personalmente devo dire che, nonostante ami i thriller, seguire le vicende all'interno di questa storia non è stato semplice. Da lettrice veloce come sono abitualmente, sono stata costretta a rallentare il ritmo di lettura, cercando di leggere quanto più attentamente possibile e rileggendo più volte alcune parti che non ero riuscita a capire. Il delitto alla base è già molto difficile, ma a questo si aggiungono altre morti, alcune accidentali altre colpose e i personaggi aumentano in continuazione creando un senso di smarrimento nel lettore. E' come un enorme puzzle con tante (troppe) tessere mancanti e, tra segreti e bugie la risoluzione arriva poco alla volta, tessera dopo tessera, ma ci sono alcuni passaggi che invece di fare progredire il corso degli eventi sembrano ostacolarlo. Devo ammettere che arrivata alla fine speravo di colmare ogni lacuna, ma nonostante la risoluzione del caso sia stata finalmente esposta, a me è rimasto un enorme punto interrogativo a causa di un pezzo del puzzle che per me non ha coinciso. Sono anche tornata indietro a rileggere ma niente, il dubbio mi è rimasto.
Quindi, nonostante la storia sia stata capace di assorbire completamente il mio interesse per ben cinque giorni, e, nonostante abbia trovato il tutto estremamente originale e interessante, mi rimane un po' di delusione sul finale. Mi piacerebbe molto, se quancun'altro avesse letto il libro o lo leggerà in futuro, avere un confronto di opinioni sul dettaglio che non mi è chiaro, per capire se sono io ad essermi persa qualcosa, o è un errore dell'autore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Trappola bianca 2012-02-25 23:22:15 Lady Aileen
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    26 Febbraio, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vedremo il prossimo

Trappola Bianca è il primo volume di una serie poliziesca che ha per protagonisti l'ispettore Peter Shaw e il sergente George Valentine. Due poliziotti molto diversi e che non vanno molto d'accordo: Peter è giovane, intelligente, pignolo sulle procedure e idealista mentre Valentine è vicino alla pensione, cinico, solitario e istintivo.
Il romanzo è una variante più moderna dell'enigma della camera chiusa, il delitto infatti è avvenuto in circostanze a prima vista impossibili. La soluzione escogitata in questo caso è semplice ma per il lettore non sarà facile arrivarci.
Naturalmente oltre alla narrazione episodica non poteva mancare la trama orizzontale che in questo caso ha a che vedere con il caso mai risolto che vedeva coinvolti il padre di Peter e lo stesso George Valentine (in questo volume è una questione che resta sullo sfondo).
L'ambientazione è la costa settentrionale del Norfolk con la sua atmosfera davvero misteriosa, i personaggi sono ben caratterizzati anche se non sono riuscita ad affezionarmi (ero più interessata al "giallo").
La trama è sicuramente complessa (ci sono vari omicidi) e originale, giusta dose di colpi di scena ma in alcuni passaggi ci sono troppi dettagli che rendono la lettura poco fluida. Inoltre, oltre alla mappa del luogo del delitto, avrei aggiunto anche una lista dei personaggi del romanzo perché non sono pochi.
Una lettura intrigante e allo stesso tempo impegnativa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
L'ultimo conclave
Prato all'inglese
Mio marito
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
Il pericolo senza nome
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro