Prima del futuro Prima del futuro

Prima del futuro

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

È il 1996, la rete è ancora per pochi. Josh e Emma si conoscono fin da quando erano piccoli, sono sempre stati amici inseparabili, poi Josh ha tentato di baciare Emma e le cose si sono complicate. È parecchio tempo che non si vedono, il giorno in cui Josh suona il campanello di casa della ragazza e le porge un cd­rom di America on line. È arrivato come omaggio, ma loro non hanno il computer. Emma invece ha un pc con Windows 95, ma non ha internet. Quando Emma riesce a connettersi, accade qualcosa di inspiegabile. Per una strana alterazione nella barriera spazio­temporale appare sullo schermo una misteriosa pagina con una scritta sconosciuta: facebook. C'è la foto di una donna sui trent'anni con un volto familiare. C'è il suo nome, Emma Nelson. Si è aperto un pericolosissimo portale sul futuro in grado di cambiare il presente, i sentimenti e il destino di Josh e Emma.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
3.6
Stile 
 
4.0  (4)
Contenuto 
 
3.5  (4)
Piacevolezza 
 
3.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Prima del futuro 2015-11-17 16:56:51 Elisabetta.N
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Elisabetta.N Opinione inserita da Elisabetta.N    17 Novembre, 2015
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

FACEBOOK

Ho amato l’idea di base di questo romanzo: cosa sarebbe successo se all’epoca degli inizi di internet, fosse apparsa improvvisamente una schermata che ora noi conosciamo così bene?
Facebook, con i suoi pregi e i suoi difetti, prende vita davanti agli occhi di due adolescenti nel 1996.
Foto, commenti, informazioni personali, sono tutti lì, nero su bianco, e Emma non riesce proprio a capacitarsi di come qualcuno possa spiattellare al mondo tutte quelle informazioni, ma, grazie a quelle, scopre che la sua vita non è felice.
Scoprire di poter cambiare il futuro è una tentazione che pochi si lascerebbero sfuggire, sarà così anche per Emma e Josh?

Come dicevo, l’idea di fondo è molto bella ed originale, ma il mio giudizio finale su questo libro rimane molto tiepido ed i motivi sono molteplici.
Emma, la protagonista, è un concentrato di egoismo e di indifferenza da lasciarmi senza parole. Insopportabile è dire poco.
Inoltre nonostante le buone basi, non vengono esplorate le caratteristiche di internet e alcune tematiche connesse all’utilizzo dei social, vengono a malapena accennati. Si poteva fare di più.

I punti di vista della narrazione sono alternativamente Emma e Josh e ritengo che, senza ombra di dubbio, poteva essere ampliata l’esplorazione del carattere di entrambi.
A parte il fatto che è insopportabile e che ha una situazione familiare un po’ complicata, di Emma non si conosce nulla, e lo stesso si potrebbe dire di Josh.

Nel complesso un romanzo interessante e piacevole, ma mi aspettavo di più.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Prima del futuro 2012-07-13 17:47:17 Lady Aileen
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    13 Luglio, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Facebook: il futuro

Prima del futuro è il nuovo romanzo autoconclusivo per adolescenti che mescola fantascienza e romance con un tocco di ironia che non guasta.
E' il 1996, internet è agli albori, poche persone si possono permettere un cellulare e il videoregistratore è l'unico modo per non perdere i nostri programmi preferiti. E' proprio in questo periodo che due semplici ragazzi, senza volerlo, riescono ad accedere a Facebook e con la possibilità di sbirciare e modificare il loro futuro. Filerà tutto liscio?
I due protagonisti sono due amici d'infanzia Emma e Josh (i loro punti di vista sono alternati, a volte cambiano troppo spesso, e sono in prima persona): Emma ha molti flirt ma non si lega mai veramente a nessuno per paura di soffrire, è egoista e superficiale all'inizio. Invece Josh è innamorato di lei ma quell'unica volta che ci ha provato non è andata bene. E' il tipico bravo ragazzo: tenero e dolce. Ho apprezzato la loro caratterizzazione anche se Emma non risulta molto simpatica. Vivono un rapporto raccontato in maniera davvero credibile.
Una storia davvero simpatica, interessante e che riesce a coinvolgerti sin dalle prime pagine e a tenerti incollata fino alla fine (grazie anche ad uno stile scorrevole e alla possibilità di vivere la storia dai punti di vista dei due protagonisti).
L'unica cosa che avrei approfondito è come sia stato possibile questa magica apparizione di Facebook nel passato (comunque è stata un'idea ben sfruttata).
Proprio perché pensato per un pubblico giovane non potevano mancare aspetti come la vita scolastica, i primi amori, l'amicizia, il rapporto conflittuale con i genitori, il divorzio e le gelosie.
Un romanzo leggero, fresco e anche un po' nostalgico soprattutto se agli anni 90 sono legati bei ricordi della vostra vita.

Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Prima del futuro 2012-06-14 18:24:52 Bianca Rita Cataldi
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Bianca Rita Cataldi Opinione inserita da Bianca Rita Cataldi    14 Giugno, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

quando giocavamo a Solitario invece che a Facebook

Siamo nel 1996. Emma e Josh frequentano lo stesso liceo, vivono nella stessa via, possono comunicare con bigliettini e lampi di torcia da una finestra all'altra e sono amici da una vita. O meglio, erano amici, poi qualcosa è andato storto: Josh ha ammesso di provare qualcosa per Emma e lei, come sempre, è scappata. E adesso, a un anno di distanza dal loro allontanamento, Josh è di nuovo nella camera della sua coetanea dirimpettaia, ma per un unico semplice motivo: offrirle il cd di AOL da installare sul suo nuovissimo computer. Siamo alla fine degli anni 90, tra musica dance e puntate registrate di X-Files e Facebook non è stato ancora inventato. Ma allora perché, non appena Josh va via ed Emma installa il cd, sulla schermata del computer compare un riquadro blu con una scritta bianca? che cosa significano, in questo contesto completamente nuovo, le parole "amici" (e poi, 200 amici? sarà mai possibile conoscere così tante persone?) , "profilo", "Status"? Dinanzi agli occhi di Emma si apre un mondo completamente nuovo, una realtà che, come lei e Josh scopriranno presto, non ha nulla a che vedere con il presente: lì, tra le pagine virtuali di un Facebook che ancora non è stato inventato, ci sono fotografie frasi ricordi che Emma e Josh condivideranno sulla rete tra quindici anni. Cosa succederà, dunque, quando i due si renderanno conto di poter cambiare ogni singolo istante del loro futuro con un semplice colpo di mouse?


Un libro interessante, questo, che consiglio soprattutto ai Facebook-dipendenti, a chi non riesce a vivere appieno nulla che non sia condiviso con almeno altre trecento persone. La storia di Emma e Josh fatica un po' a ingranare, vi dico la verità, ma quando decolla lo fa con una forza espressiva e un'intelligenza uniche. Emma è un po' la "vocina cattiva" che è dentro di noi, quella che ci impedisce di lasciarci andare, di credere all'amore e, soprattutto, di confidare nel presente. Emma ignora l'oggi e vive in funzione di un domani che non ha nulla di certo ma, soprattutto, la nostra protagonista sembra non sapere che il futuro va costruito - passo dopo passo - con le gioie e i dolori che ci riserva il presente. Josh, di contro, è un personaggio adorabile: simpatico, un po' impacciato ma sincero, sempre onesto nei confronti degli altri e soprattutto di se stesso. Tra le altre cose, di questo libro mi sono piaciuti i dialoghi: credibili, talvolta divertenti, e mai artificiosi e falsi. Non sembra neppure scritto a quattro mani, questo romanzo: sembra il frutto dell'ispirazione pura e felice di un'unica mente. Davvero un buon libro, originale e appassionante, consigliabile per i lettori di qualunque età (con un particolare accenno ai nostalgici come me, a quelli che guardano con affetto all'epoca della connessione lenta, delle partite a Solitario in attesa della scritta google).

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Prima del futuro 2012-06-11 10:42:04 Sara S.
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Sara S. Opinione inserita da Sara S.    11 Giugno, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un MUST per tutti gli amanti di Facebook

La storia è interamente ambientata nel 1996 ma il vero punto cardine di tutto il romanzo sarà FACEBOOK. Il famoso social network in quegli anni non esisteva ancora, internet era alla fase iniziale, ed erano poche le persone ad usarlo. Emma, con il suo nuovo pc Windows 95 è una di queste. Sarà a causa di uno strano scherzo del destino che farà virtualmente un "salto nel futuro" e si ritroverà davanti alla sua pagina personale di Facebook di ben 15 anni dopo. E sarà grazie alle informazioni che troverà su di lei e sui suoi amici che capirà che il futuro che l'attende non è il futuro che aveva sognato e farà di tutto per cambiarlo.
"Prima del futuro" è un romanzo YA che oltre ad essere stato scritto da 2 autori ha anche la particolarità di avere 2 protagonisti all'interno della storia: 2 voci narranti (Emma e Josh) che espongono il loro punto di vista a capitoli alterni. Questa duplice narrazione è ben bilanciata e non appesantisce il ritmo narrativo in quanto i punti di vista non si accavallano mai sulla stessa scena ma si avvicendano senza sovrapporsi. L'arco temporale ricoperto è di una sola settimana, ma succederà davvero di tutto. Con acume, dolcezza e un pizzico di ironia verranno trattati moltissimi argomenti importanti, come l'amore, ma ancora di più: l'amicizia. Quella con la A maiuscola, quella capace di resistere alla forza distruttiva del tempo, quella capace di imprimere ricordi indelebili nella vita delle persone. Giocheranno inoltre un ruolo fondamentale le ripercussioni che le azioni, anche quelle all'apparenza più innocue, possono avere sulle scelte del futuro. I protagonisti dovranno capire sulla loro pelle l'importanza di queste azioni e soprattutto dovranno imparare a non scherzare con il futuro, dato che i risultati potrebbero essere catastrofici.
"Prima del futuro" è un romanzo per ragazzi davvero molto carino, che, con la sua freschezza e semplicità riesce a far breccia nel cuore del lettore in maniera diretta e disarmante. E' una storia lieve, dolce, a volte un po' nostalgica, a volte vivace e piena di speranza, che fa riflettere e che mi sento di consigliare anche ai lettori adulti, quelli che sono cresciuti senza Facebook, perché riusciranno ad immedesimarsi immediatamente sia nell'ambientazione temporale e sia con i protagonisti. La mia unica delusione è che gli autori abbiano deciso di dare spazio solamente alla componente reale, mentre quella "sovrannaturale" che ha dato inizio alla storia e che ha portato i protagonisti a conoscere un assaggio del loro futuro non è stata approfondita e a fine lettura si rimane ancora con il dubbio di come sia stato possibile.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Lo consiglio a tutti colori che hanno un account su Facebook, sia ragazzi che adulti. Molte delle situazioni descritte vi faranno sorridere e vi sentirete maggiormente immedesimati nella vicenda. Lo consiglio inoltre a chi ha voglia di un libro leggero e carino sui rapporti di amore e amicizia tra adolescenti, da leggere velocemente, ma che una volta concluso non finirà nel dimenticatoio.
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Croce del Sud
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tokyo tutto l'anno
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri