Dettagli Recensione

 
Le avventure di Gordon Pym
 
Le avventure di Gordon Pym 2014-07-08 17:12:44 Valerio91
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Valerio91 Opinione inserita da Valerio91    08 Luglio, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Viaggio inconsapevole verso...?

Scrivo queste righe a pochi minuti dalla chiusura del romanzo ed i miei sentimenti dominanti sono un misto di stupore e curiosità, perché questo romanzo nasconde qualcosa di ignoto e celato tra le sue pagine. “Le avventure di Gordon Pym” racconta le peripezie di questo giovane per i mari e le terre antartiche, alle prese con naufragi, ammutinamenti, fame, privazioni, tribù selvagge, violenza e disperazione. Proprio quest’ultima, la disperazione, permea le parti più interessanti ed alte del romanzo. Disperazione motore delle azioni impensabili, preludio della follia. Poe la descrive con una maestria unica, mostrandoci come questa scatena l’origine animalesca ed istintiva dell’uomo, spalancando le porte ad “idee” impensabili razionalmente, come il cibarsi di compagni di sventura e vedendo in questa idea l’unica via per una possibile salvezza da morte certa. Idea che si affaccia alla mente in maniera ossessiva e che l’uomo, nella disperazione, può attuare nonostante la sua terribile natura. Lo scrittore descrive la sua realizzazione in maniera semplice ma assolutamente terrorizzante e straziante.
Straziante come la speranza vana che si affaccia improvvisa tra gli sventurati, trascinandoli in una gioia delirante, ma poi, una volta scoperta la vanità di questa speranza, li trascina nuovamente in un oblio ancor più fitto e profondo, che l’autore ci fa assaporare in maniera magistrale con l’apparizione del vascello fantasma, dimostrando che in certi casi la speranza diventa più un male che un bene. Pensieri cupi vero? Cosa vi aspettavate da Edgar Allan Poe? Io niente di diverso, eppure, come dicevo, mi ha stupito. Perchè? Perchè la storia narrata nel romanzo, nonostante una premessa dell’autore (o del personaggio di “Gordon Pym”, la faccenda è decisamente controversa) sulla presunta “prodigiosa natura delle vicende da raccontare”, scorre con eventi obiettivamente accettabili senza sfociare troppo, o quasi per niente, nel soprannaturale. Eppure a un certo punto tutto cambia, e quando? Quando il lettore mai potrebbe aspettarselo. Le tue convinzioni si sgretolano, come roccia che si trasformi in sabbia. Ci rendiamo alla fine conto che quello del protagonista è un viaggio, ma non sappiamo di che natura, fisica o spirituale, non sappiamo verso dove, e non sappiamo ovviamente cosa alla fine questi raggiunge. E’ qui la grandezza di Poe, ed è per questo che “Gordon Pym”, fa ancora oggi parlare di sé, in un modo o nell’altro.

“...le parole non hanno il potere di imprimersi nella mente con l’orrore vivo della realtà a cui corrispondono.”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
I Racconti del terrore.
Jules Verne.
Stevenson.
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Mi rallegra sapere che tra i più giovani si continui a leggere Poe. Io ogni tanto ci torno sopra, con grandissimo gusto.
In risposta ad un precedente commento
Valerio91
08 Luglio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
I grandi autori non si possono ignorare :)
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La mala erba
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Avere tutto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Flashback
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il girotondo delle iene
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.1 (2)
Fairy Tale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Bandito
La fattoria delle magre consolazioni
Il possidente
Le torri di Barchester
Deephaven
Racconti di pioggia e di luna
La casa grigia
Il villaggio di Stepancikovo e i suoi abitanti
L'uccello nero
Il mago
Cristallo di rocca
Il racconto della vecchia balia
Casa Danesbury
Lontano nel tempo
L'americano
Ritorno nel South Riding