Dettagli Recensione

 
Il Maestro e Margherita
 
Il Maestro e Margherita 2019-09-07 03:20:50 Clangi89
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Clangi89 Opinione inserita da Clangi89    07 Settembre, 2019
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Woland e che tutto abbia inizio

Un libro nel libro, un racconto nel racconto, una narrazione che si intreccia alla biografia dell'autore in maniera sottile, stupefacente, profonda e coinvolgente.
Per descrivere l'architettura studiata ad arte tra i piani di due veri e propri libri che si intersecano ci vorrebbe un ulteriore libro, quindi, facciamo ordine, o proviamoci, con l'aiuto di Woland e della sua scapestrata squadra di satiri.
Cerchiamo di capire cosa c'entrano Satana in persona, un quartetto di suoi aiutanti, una donna sofferente d'amore, certa Margherita, un Maestro folle ex scrittore e Ponzio Pilato! Chi è questo fantomatico prestigiatore di nome Woland che incontriamo nei giardini Patriarsie, in un tardo pomeriggio moscovita degli anni '20, in epoca staliniana? Per avere un'idea più chiara teniamo presente, sempre, che "è pericoloso parlare con gli sconosciuti", le conseguenze di un semplice scambio di parole saranno nefaste. E sarà solo l'inizio delle vittime che, in un modo o in un altro, si ritroveranno sotto lungimiranti attacchi: pioggia di soldi e sortilegi, perdita di lucidità mentale, smarrimento fisico, angosce tremende ed avventure inattese.
La squadra di Wonand si accompagna di quattro personaggi dall'aria sinistra, stravagante, bizzarra e curiosa, tra cui grosso gatto nero pasticcione, ma non troppo.
Ampia e veriegata è l'accozzaglia di personaggi che si aggirano nel carrozzone amministrativo, burocratico e danaroso di ciò che sta dietro alle quinte del teatro moscovita battente bandiera staliniana. Satira e riferimenti, questi ultimi, che denotano una chiara allusione a quel mondo con frecciate nemmeno troppo sottili a critici di teatro e faccendieri.
Situazioni oniriche coinvolgono la cittadinanza e chiari riferimenti simbolici all'etica, alla società ed al varietà sotto il periodo staliniano sono lo sfondo di tutto.
Il romanzo però incontra un'altra storia che vede come principale protagonista Ponzio Pilato nella sua terra mediorientale in qualità di funzionario amministrativo romano. L'incontro dei due romanzi ha radici profonde nei sentimenti di due personaggi, un Maestro ed una donna Margherita. Wonand, Ponzio Pilato, uno scrittore e questa Margherita che diviene aletta per una notte decisamente unica, agli inferi. L'epilogo del libro tocca riflessioni profonde, scopriamo le facce multiple di Woland e di conseguenza delle delicatezza umane, della rabbia e degli slanci di passione che toccano ciascuno di noi, prima o poi. Lessico ricercato, sarcasmo, molti e molti personaggi sono solamente alcuni degli elementi che unitamente al sapiente legame degli eventi conduce il lettore in un vortice di sogni dal sentore russo. Le parole usate dal Maestro, le riflessioni di Margherita e di altri personaggi prendono forma, struttura e profondità.
L'origine stessa del libro, del tutto censurato per ovvie ragioni, scoperto solamente sul finire degli anni '70 rende particolare e profondo il senso che "I LIBRI NON BRUCIANO MAI". Un sogno, una speranza, una propensione che mettiamo in atto può portare a quella fiamma incisa su parole di inchiostro o trasformata in idee o ancora in azioni, tutte tracce che non muoiono a causa di tragici e semplici fuochi. C'è qualcosa che resta oltre alla cenere e Woland lo sapeva.
Vorrei dedicare a questo libro una nota personale. Un regalo natalizio inatteso, donato con molti significati che ho colto leggendolo d'un fiato e che, una volta conclusa l'ultima pagina, mi accompagna come uno dei migliori romanzi perché "i libri non bruciano mai" quanto i legami che collegano pensieri, persone, eventi, luoghi e speranze.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Per il legame con i libri che bruciano:
Fahrenheit 451 di Ray Bradbury
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

10 risultati - visualizzati 1 - 10
Ordina 
Approfondita recensione, ponderata, esaustiva...
Uno dei motivi per essere su questo sito sono le lettrici come te...
Buona lettura
siti
07 Settembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Gran bel romanzo e ottimo commento. Purtroppo non sono riuscita a ingranare con Fahrenheit 451 ma ci riproverò.
In risposta ad un precedente commento
Clangi89
07 Settembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie, spero di aver trasmesso almeno in parte quanto ha rappresentato per me questo libro. Mi rendo conto di aver tralasciato certi temi, c'è il Diavolo e c'è un Ponzio Pilato ma il libro è simbolico quanto laico e altre osservazioni ma... Li sta il piacere della lettura!
In risposta ad un precedente commento
Clangi89
07 Settembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Graz e e Concordo sulla piacevolezza di questo romanzo e, tempo permettendo, ti consiglio Fahrenheit 451, merita sicuramente una lettura!
Matelda
07 Settembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Bellissima recensione di uno splendido libro. Grazie !
In risposta ad un precedente commento
Clangi89
07 Settembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Mi fa piacere che tu abbia apprezzato, Matelda! Buona giornata e buone letture!
Un libro bellissimo! Un'atmosfera quasi ipnotica in alcuni punti...su youtube c'è l'intera serie in russo coi sottotitoli in italiano. Bellissima e fedele al testo
Bellissima recensione Clangi, complimenti!
In risposta ad un precedente commento
Clangi89
08 Settembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie per aver scritto della serie!! Non la conosco ma sembra interessante!
In risposta ad un precedente commento
Clangi89
08 Settembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie mille Chiara, ho provato a trasmettere quanto questo libro sia significativo per me!
10 risultati - visualizzati 1 - 10

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri