Dettagli Recensione

 
Canto di Natale
 
Canto di Natale 2019-12-26 18:15:41 Laura V.
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Laura V. Opinione inserita da Laura V.    26 Dicembre, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

“Ma è NATALE!”

È vergognoso ammetterlo, ma prima d'ora non avevo mai letto “Canto di Natale”, pur conoscendone da sempre la vicenda narrata attraverso una vecchia rivisitazione animata della Disney. Sono felice di aver posto rimedio ora a tale mancanza grazie a una bella edizione impreziosita dalle suggestive illustrazioni di William Geldart che permettono al lettore di addentrarsi ancor più tra le emozioni di questa storia scritta da Charles Dickens nell'ormai lontano 1843.
Una storia, dunque, lontana nel tempo, ma probabilmente sempre attuale poiché l'essenza dell'umanità, in fin dei conti, poco è cambiata. Ricco di vivace fantasia e di triste realtà, questo lungo racconto, ambientato sullo sfondo di una Londra in rapida espansione dove s'intrecciano miseria e fasti dell'età vittoriana, venne completato dall'autore nel giro di poche settimane al fine di guadagnare velocemente qualcosa, considerata all'epoca la sua non certo rosea situazione finanziaria. Ad animarne le pagine, intrise della magica atmosfera natalizia, personaggi memorabili, da quello di Ebenezer Scrooge al terzo e ultimo spirito, quello dei Natali futuri, che non potrà che predire al vecchio spilorcio un epilogo davvero miserevole e poco invidiabile.
Adatta a giovani e meno giovani, una piccola storia di grande speranza che resiste al tempo e, nonostante tutto, alle brutture del mondo, insegnandoci che – Natale o non Natale – senza sentimenti non siamo niente e che non è mai troppo tardi per cambiare la rotta della nostra esistenza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

10 risultati - visualizzati 1 - 10
Ordina 
Non ti crucciare: io l'ho letta solo un paio di anni fa e unicamente per il motivo di averla trovata in lingua originale e in formato elettronico. Così, con la scusa di esercitarmi un poco in inglese, me la sono letta in un paio di giorni. Concordo sul fatto che sia davvero carina riproponendo le atmosfere dickensiane in formato bonsai, con tanto di insegnamento morale conclusivo.
Mai dire mai! Buon proseguimento festivo, Laura!
Non so se l'abbia letto ma il tuo bel commento, Laura, mi fa apparire più profondo questo libro di quanto pensavo di attribuire a questa opera, qualora l'avessi letta.
In risposta ad un precedente commento
Laura V.
27 Dicembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie, Emilio! Come ho scritto, è un racconto adatto a grandi e piccoli! :)
In risposta ad un precedente commento
Laura V.
27 Dicembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie mille, Marianna! Buon proseguimento anche a te! :)
In risposta ad un precedente commento
Laura V.
27 Dicembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Mi consola il fatto di non essere allora l'unica ad aver letto questo classico della letteratura mondiale solo da adulta! Peccato che il tempo non basti mai per leggere tutto quello che ci manca!!!
Una delle tante storie in cui Dickens scalda un po' i nostri cuori raffreddati dal gelo dell'era moderna... vedi tu se deve pensarci un uomo vissuto due secoli fa!
Tomoko
31 Dicembre, 2019
Ultimo aggiornamento:
31 Dicembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Io l’ho letto l’anno scorso! Ed in questo periodo, fa sempre bene ricordarsi di questo racconto!
In risposta ad un precedente commento
Laura V.
08 Gennaio, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Hai ragione, Valerio!
E di gelo ce n'è davvero tanto in giro...
In risposta ad un precedente commento
Laura V.
08 Gennaio, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
E' stata una bellissima lettura, a tema con il periodo natalizio!
Grazie, Angela! :)
10 risultati - visualizzati 1 - 10

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La fattoria delle magre consolazioni
Il possidente
Le torri di Barchester
Deephaven
Racconti di pioggia e di luna
La casa grigia
Il villaggio di Stepancikovo e i suoi abitanti
L'uccello nero
Il mago
Cristallo di rocca
Il racconto della vecchia balia
Casa Danesbury
Lontano nel tempo
L'americano
Ritorno nel South Riding
Mary Barton