Dettagli Recensione

 
Hyperversum next
 
Hyperversum next 2016-02-10 11:31:48 Queen D
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Queen D Opinione inserita da Queen D    10 Febbraio, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Phoenix vs. Clois

Alex, Phoenix, giorni nostri, vs. Marc, Clois, Francia 1233.
Sicuramente un bel salto temporale ricco di avventure sulle quali tutti abbiamo fantasticato almeno una volta: come sarebbe la nostra vita in un'epoca diversa? come ci comporteremmo con abitudini, usi e costumi completamente differenti dai nostri? come comunicare senza computer, cellulari e wi-fi perennemente disponibili anche negli ancoli più remoti del pianeta?
Domande ragionevoli che Alex, la co-protagonista di questo libro non ha avuto il tempo di porsi, catapultata com'é direttamente nel Medioevo più profondo, grazie, o per sfortuna, al gioco Hyperversum Next, seguito di quello con cui giocavano vent'anni prima Daniel e Ian, protagonisti dei precedenti volumi.
Li ritroveremo anche in questa storia, sotto spoglie diverse, ma con lo stesso carisma, mentre Alex, giovane e atletica ragazza maschiaccio del XXI secolo si batte per la sua vita e per sopravvivere nel 1233, dove incontra Marc de Ponthieu, aitante nobile a caccia di guai, che sembra condividere il suo stesso destino, nonostante le chiare diversità fra i due.
Piuttosto ovviamente, tra i due nascerà del tenero e insieme andranno incontro a rocambolesche avventure e a un bel finale che conclude il libro in maniera definitiva.
La trama é molto semplice e anche piuttosto poco originale: una ragazza in difficoltà che viene salvata dal cavaliere di turno e di cui poi si innamora.
Il ritmo del racconto é buono, fa venir voglia di continuare a leggere e il volume permette di andare in modo spedito e di finire il libro in poco tempo, soprattutto per scoprire cosa succederà nel momento in cui Daniel, il papà di Alex, tornerà nel Medioevo per riportarla a casa, al proprio posto.
Ho trovato la trama un poco banale e l'approfondimento dei personaggi superficiale, troppo stereotipato; cio' non toglie che sia un libro piacevole e scorrevole, soprattutto per chi ha letto i tre volumi precedenti, che narrano le vicende di Daniel e Ian, quest'ultimo, a mio avviso, il personaggio più interessante di tutti in assoluto.
Il libro puo’ essere letto in maniera autonoma rispetto agli altri tre, in quanto auconclusivo e narrato da punti di vista differenti, ma il mio consiglio é di approfondire meglio il mondo di Hyperversum, leggendo anche la trilogia precedente composta da : « Hyperversum », « Hyperversum, Il falco e il leone » e « Hyperversum, Il cavaliere del tempo ».
In questo modo si capirà meglio il rapporto di Alex con il padre, il carattere carismatico di Ian e come tutti personaggi si incastrano nella storia finale.
Un libro piacevole se si cerca una lettura leggera e poco impagnativa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Hyperversum
Hyperversum, Il falco e il leone
Hyperversum, Il cavaliere del tempo
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri