Dettagli Recensione

 
Follia
 
Follia 2012-08-09 10:03:15 Solaria 51
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Solaria 51 Opinione inserita da Solaria 51    09 Agosto, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Razionalità della follia

Follia di Patrick McGrath


Già dalle prime pagine si entra in un atmosfera drammatica, si è avvolti da un impalpabile tragicità. La storia si svolge all’interno di un ospedale psichiatrico, dove risiedono, in una casa distaccata dall’ospedale, i coniugi Max e Stella Raphael insieme al loro figlio Charlie. I due coniugi vivono un rapporto pieno di difficoltà e di frustrazioni. Al carattere debole di Max si contrappone quello ossessivo di sua moglie. Stella si sente una donna trascurata e inoltre vivere in quel posto lontano da Londra la rende depressa. In ospedale è ricoverato Edgar Stark, scultore uxoricida che grazie alla semilibertà all’interno dell’ospedale, si propone di ristrutturare la serra della casa dei Raphael. Qui avviene la conoscenza tra Edgar e Stella dove nasce l’infatuazione sessuale e amorosa e per Stella, che viveva da una lunga negazione nel rapporto matrimoniale, è stato facile cadere in una storia passionale il cui sviluppo porterà alla distruzione di quattro persone. Quando Edgar riesce ad evadere dall’ospedale, Stella decide di abbandonare la famiglia per unirsi a lui dove il susseguirsi di avvenimenti sconcertanti la convincono, in un barlume di coscienza, a lasciarlo per tornare a casa, stanca ed esausta. Stella era stata messa in guardia, dalla personalità violenta di Edgar, ma lei era riuscita ad avvolgere in una nebbia questo aspetto perché desiderava l’altro Edgar: forte, passionale, uno spirito libero. Il ritorno a casa, non fu assolutamente positivo; il marito venne licenziato dall’ospedale e tutti i presupposti di diventare direttore caddero e la sua carriera prese una discesa fallimentare; accettò, come semplice psichiatra un posto in un ospedale nel nord del Galles. Qui si consumò la tragedia, con la morte del figlio Charlie, morte che venne imputata alla madre che subì le conseguenze successive con il ricovero nello stesso ospedale, dove era nata la tragedia, sotto le cure del dott Cleave Peter. L’ultimo atto di questo dramma, con la complicità involontaria del dott Cleave, avvenuta durante un colloquio terapeutico, ebbe termine dopo la sera del ballo che annualmente si teneva in ospedale; Stella si era preparata da diversi giorni a porre fine alla sua vita ingerendo dei forti barbiturici.
Patrick McGrath, in questo suo romanzo, è riuscito a penetrare nelle zone più nascoste della psiche umana; mi ha sconvolto e appassionato.
Ho trovato fantastico lo stile, non mi era capitato di leggere un romanzo in cui lo scrittore utilizza contemporaneamente sia la prima che la terza persona.
Soldi spesi bene per questo libro!!!


Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

7 risultati - visualizzati 1 - 7
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Forse avrebbe dovuto mettere l'avviso di spoiler prima della recensioni ha svelato parecchi particolari sulla fine del libro soprattutto. Lo dico solo per non rovinare la sorpresa a chi non ha ancora letto il libro, molte persone, me compresa, leggono prima le recensioni del romanzo.
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
09 Agosto, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Concordo con Katia, io l'ho gia' letto ma se dovessi ancora leggerlo ...
Basta mettere in alto un avviso di spoiler, poi la gente si regola.
Ciao :-)
Mi unisco a Katia e Cub, anche se sono consapevole che non sia semplice recensirlo senza raccontare la trama, quindi un avviso di spoiler potrebbe salvare i lettori da una lettura rovinata. Comunque è un bellissimo libro.
Si daniele un libro bello e difficile da recensire ma se avessi letto questa recensione prima di leggerlo mi sarei persa la sorpresa del finale, mi riferisco ai riferimenti al figlio e tutto il resto del finale svelato.
In risposta ad un precedente commento
DanySanny
10 Agosto, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Concordo con teKatia, quel riferimento è il fulcro del romanzo, il vero arrivo secondo me, e va scoperto, non rivelato, di questo sono convintissimo.
In risposta ad un precedente commento
Solaria 51
26 Agosto, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Vi ringrazio tutti: Katia 73 - C.U.B. - DanySanny. Il vostro commento mi è stato molto utile; ben vengano le vostre opinioni perchè mi aiuteranno in futuro. Voglio scusarmi per avere ritardato a rispondervi ma poco a poco imparo a conoscere le funzioni del sito. Vi abbraccio tutti.
In risposta ad un precedente commento
DanySanny
26 Agosto, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Non si preoccupi, errori che si fanno all'inizio. Mi chiami pure Daniele, tanto su questo sito siamo in confidenza ;-)
7 risultati - visualizzati 1 - 7

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il mantello dell'invisibilità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.2 (5)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
Prato all'inglese
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro
Senza pietà
Il libro delle cose sconosciute
La casa delle tenebre