Dettagli Recensione

 
L'ultimo cavaliere
 
L'ultimo cavaliere 2013-11-07 18:47:05 Davi1990
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Davi1990 Opinione inserita da Davi1990    07 Novembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Opus magnum

Volevo leggere un libro del grande Stephen King e finalmente un suo libro ho letto. Ma, stranamente, mi sono imbattuto in un romanzo che tratta qualcosa di inedito per il Re, inedito perfino per i suoi numerosissimi fan: un fantasy. Di un fantasy diverso dagli altri pero si tratta: crudo, maturo, insolito, folle (come afferma lo stesso King nella note finali) e dalle tinte Western: un "hard fantasy". Questa sua particolare diversità, personalmente, l'ho apprezzata molto trovandola come un punto a suo favore. Dunque, il libro è un libro che ha saputo catturare la mia attenzione, calamitandomi a tal punto da voler andare avanti senza perdere tempo alcuno.

La storia narrata, composta da una serie di flashback che alternano la ricerca con immagini dell'infanzia del protagonista, sa intrigare nella sua strana enigmaticità e, la sua impronta simile ad un racconto post-apocalittico, mi ha conquistato dimostrandosi come un'ottima introduzione del lungo racconto de "La Torre Nera" (saga composta da ben 7 tomi).
Mi piacciono i misteri e ritrovarmi proiettato in un mondo decaduto, diverso e cambiato, ma non sono questi elementi, a dire il vero, che mi hanno spronato a concludere il libro. Ce stato un qualcosa, non tanto nel contenuto in se del romanzo, ma proprio nello stile fluido e avvincente di S. King e di questa corsa affascinante da lui narrata dal sapore antico dove vediamo coinvolto questo pistolero all'inseguimento dell'uomo in nero. Forse questi elementi hanno saputo innescare in me quella scintilla che ha acceso ed infiammato il mio interesse spingendomi a divorare un capitolo dopo l'altro fino arrivare ad un finale che ho trovato pazzesco e turbinoso per le tematiche trascendenti esposte ed affrontate in un confronto bizzarro tra i due acerrimi avversari.
Proprio il protagonista richiama fin chiaramente quella figura del pistolero freddo, taciturno, imperscrutabile, duro ricordando quasi quel gran Clint Eastwood simbolo della trilogia famosissima del dollaro del mitico Sergio Leone. L'ho trovato affascinante e carismatico.
"L'ultimo Cavaliere" mi è piaciuto molto e ho trovato gusto nel leggerlo rimanendo davvero colpito dall'ultimo capitolo che ha saputo generare un vortice di pensieri oltre l'umana comprensione. Per questo motivo mi permetto di dargli il massimo del voto per quanto riguarda la piacevolezza, poiché mai è stato noioso e la voglia di leggere i capitoli successivi c'era sempre (senza contare che è riuscito ad incontrare, in qualche modo, i miei personali gusti).

In conclusione, sappiatelo:
Mi sono immerso nelle pagine di questo libro ritrovandomi di un tratto in un immenso e desolato deserto di granito che si estendeva a perdita d'occhio. Ho accompagnato con lo sguardo "il pistolero” alla sua accanita rincorsa de “l’Uomo in Nero”, figura misteriosa e al contempo perfida.
Sulla via torrida abbagliata da un sole cocente, abbiamo incontrato aiuto, appoggio ed ostacoli e... beh, non vi resta che vivere la Vostra esperienza ora...
Buon Viaggio!


Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Ma quanto è bella questa saga??
Dato il tuo entusiasmo sul primo libro sono sicura che ti piaceranno anche gli altri!
La rileggerei anche domani!!
P.s. è uscito da un po' anche uno spin-off che si colloca tra il IV e il V libro "La leggenda del vento"
In risposta ad un precedente commento
Davi1990
08 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie per la segnalazione dello spin-off e per aver condiviso il tuo piacere per la lettura di questo libro :)
Mi piace sapere che i prossimi saranno belli quanto se non più di questo primo appassionante capitolo.
In risposta ad un precedente commento
gracy
08 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Bravo Davide! Adesso leggiti tutti gli altri King...
In risposta ad un precedente commento
Davi1990
08 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Gracy, recupererò sicuramente gli altri romanzi di King ;)
In risposta ad un precedente commento
gracy
09 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Si Davide recupera! King è sempre una garanzia e poi questa saga non consideriamola solo fantasy, sarebbe troppo riduttivo, perchè il RE ha creato qualcosa di unico, a metà tra fantasy, horror, avventura, azione e distopia.
In risposta ad un precedente commento
Davi1990
09 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Hai ragione.
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
L'ultimo conclave
Prato all'inglese
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
Il pericolo senza nome
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro
Senza pietà