Dettagli Recensione

 
Follia
 
Follia 2014-08-13 08:59:35 Niamh76
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
3.0
Niamh76 Opinione inserita da Niamh76    13 Agosto, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

FOLLIA sarebbe dire che questo è un bel libro

Questo libro l'ho letto un po' di tempo fa proprio perché molte persone me lo avevano acclamato con entusiasmo. Mi sono lasciata persuadere un po' proprio dall'entusiasmo e un po' dal tema della malattia mentale.
Ho trovato invece un feuilleton su un'ossessione puramente sessuale facendo leva sul tema della follia per trovare una giustificazione pseudo-valida.
Anche io ho trovato la storia di Stella irritante e i personaggi assolutamente algidi. Oltretutto più il romanzo procedeva, più sapevo esattamente dove sarebbe andato a parare l'autore... una prevedibilità e scontatezza al limite della decenza.

Lei che si innamora di un malato psichiatrico, lei che fugge con lui, il marito assolutamente incapace di ogni reazione degna di uomo, la suocera che la odia, la povertà in nome dell'amore.
Suvvia. Stiamo parlando di follia e sembra di vedere una telenovela.

Se volete leggere un libro vero sulla follia leggete Una stanza piena di gente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Bella stroncatura.
Personalmente, da libri così cerco di stare lontano il più possibile: non solo per la perdita di tempo, ma anche perché mi fanno perdere l'interesse per la lettura.
Sì, anch'io l'ho trovato abbastanza mediocre.
Apprezzo il tuo commento, ma io faccio parte di quelle persone che hanno trovato questo libro "bello", forse perché la patologia psichiatrica descritta, è più reale di ciò che può sembrare... e la prevedibilità di certi passaggi non mi ha per nulla dato fastidio, anzi, rende la vicenda in qualche modo vicina a ciò che accade in determinati contesti.......
In risposta ad un precedente commento
silvia t
15 Agosto, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Anch'io lo ricordo con piacere, l'ho letto tanti anni fa, ma quello che mi è rimasto a distanza di tempo sono le atmosfere e la sensazione di oppressione che trasmette. I personaggi sono pazzi davvero e spesso i pazzi non sono interessanti, ma molto noiosi, la malattia mentale una volta diagnosticata è prevedibile.
Sono gli altri libri di McGrath a non avermi convinta molto.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il mantello dell'invisibilità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.2 (5)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
Prato all'inglese
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro
Senza pietà
Il libro delle cose sconosciute
La casa delle tenebre