Dettagli Recensione

 
Nella mente dell'ipnotista
 
Nella mente dell'ipnotista 2015-01-19 10:01:56 C.U.B.
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    19 Gennaio, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Leggere si legge

Un video  trasmesso su Youtube racchiude alcuni istanti di vita di una donna: delle calze che scivolano sulla gamba, un cucchiaio che sprofonda nel barattolo del gelato, un'iniezione di insulina.
Non sono attimi autorizzati, sono attimi rubati. Sono per la polizia di Stoccolma il campanello d'allarme che strilla nell'anticamera di un nuovo, straziante omicidio. Davanti alle immagini della vittima predestinata Margot Silverman e' la nuova incaricata dell'indagine, esperta di serial killer e stalker.
Il caso si complica e l'omicidio non resta isolato, la squadra investigativa si affina accogliendo lo psichiatra Erik Maria Bark, specializzato in ipnosi post traumatica , per approfondire la scena del crimine compromessa da un marito in stato di shock.
Il dettaglio affiora, il dottor Bark riflette sulla postura del corpo prima che venisse spostato. 
La registrazione della seduta viene cancellata, l'ipnotista mentendo comunica alla squadra che nulla e' emerso. Eppure un brivido gli ghiaccia la colonna vertebrale...

Intreccio corposo, talvolta i collegamenti sono un po' troppo eccessivi. Diciamo che spesso invece di essere assorbiti nella realta' dell'invenzione letteraria si ha la netta sensazione di essere davanti a un mero lavoro di prospettiva abilmente steso a tavolino. Cio' non toglie che  nonostante le forzature la lettura sia appassionante. I Kepler non fanno mancare nulla e da buoni commerciali infilano tutto cio' che possa soddisfare un ampio bacino di utenza: colpi di scena, movimento, turbe mentali, una storia d'amore, il sesso tradizionale, il sesso estremo - sia in versione chic che in versione choc -, e così via.
Non amo particolarmente questa concezione eccentrica del thriller e la parte centrale mi ha cullata su un'altalena di picchi verso l'alto ma anche di inevitabili oscillazioni annoiate verso il centro della terra, certo e' che la parte finale e' di livello e ripristina un giudizio medio alto sull'opera complessiva.
Curiosa la sinossi dell'edizione italiana che si focalizza su un tal appartenente a una ricca famiglia svedese che ha perso la memoria. Nell'accozzaglia di nomi ed eventi di questo romanzo non ho idea di chi si tratti, preoccupante. Probabilmente necessito di una seduta di ipnosi per ricordare, o di qualcuno che cerchi quel nome su un e-book, per pace mia. Grazie e buona lettura.

Trovi utile questa opinione? 
220
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

7 risultati - visualizzati 1 - 7
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Che spasso! Il protagonista è lo stesso de "L'ipnotista"? :-)
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
20 Gennaio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
E' il mio primo Kepler ma si credo sia il medesimo ipnotista.
Se lo leggi mi raccomando, cerca il nobile : Martin Brand !
( Ieri ho sfogliato il libro piu' volte, ho cercato tutti i nomi dei personaggi principali...OH BRUNO, ma chi e' non lo trovo !!!)
In risposta ad un precedente commento
Bruno Elpis
20 Gennaio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Me ne farò un punto d'onore (e motivazione per la lettura). Quando capita questo fenomeno (pensa, un paio di volte mi è capitato anche con il colpevole, in gialli alambiccati e intricati) si rimane destabilizzati... :-)
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
20 Gennaio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Io resto dell'idea che han sbagliato la sinossi :-)
Anche perche' dovrebbe essere un personaggio chiave se lo citano così...ora io non ricordo quale e' esattamente la quarta vittima, ma l'unico uomo sulla scena del delitto e' il marito sotto shock che ha un altro nome. Che cavillo allucinante... Ci vorrebbe una versione digitale e si trova subito ( ma tanto non c'e' )
Comunque sia le ultime 100 pagine son molto belle, alla prossima !
In risposta ad un precedente commento
pirata miope
20 Gennaio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
anche per me sbagliano la sinossi....guarda mi capita spesso ed è un fenomeno analogo a quello che riscontro in recensioni di illustri critici letterari e di cinema: ti parlano di personaggi ed eventi che nel film o nel romanzo proprio non ci sono...mah!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
21 Gennaio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Che assurdita' ! Comunque ieri mi son sfogliata le 600 pagine e io di questo Martin non ho trovato traccia. Sono tornata al capitolo del quarto omicidio e confermo che chi ha scritto quelle righe forse ha fatto un poco di confusione, magari e' su un altro Kepler :-)))
CUB, nella sinossi sulla cover non si menziona questo Martin Brand... dunque un giallo nel giallo. Ma ho letto il libro concentrando la mia attenzione su questo nome (pensa un po'!), e l'ho trovato! Ti scrivo in privato per non spoilerare... :-)
7 risultati - visualizzati 1 - 7

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
L'ultimo conclave
Prato all'inglese
Mio marito
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
Il pericolo senza nome
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro