Dettagli Recensione

 
Inferno
 
Inferno 2015-08-27 14:21:09 C.U.B.
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
2.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    27 Agosto, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una proposta infernale

Robert Langdon apre  gli occhi dopo ore prive di conoscenza, il luogo e' asettico, odora di disinfettante. Pensa ad un incidente ma non ricorda. 
Una donna vestita di un camice bianco gli parla in inglese, gli chiede se lui sappia dove si trova. Il professore ipotizza un Massachusetts General Hospital. Non si preoccupi, lo rassicura la dottoressa, la memoria le tornera' presto.
Si siede e scruta l'orizzonte dalla finestra, una massiccia fortezza e una torre di novanta metri che lui conosce benissimo. Niente Massachusetts, siamo a Firenze.

Un sogno ricorrente, una bella signora dai capelli d'argento gli mostra qualcosa. Un uomo che si contorce tra spasmi di dolore col corpo mezzo sotterrato, le gambe che scalciano in aria : "cerca e trova". Il mistero e' nascosto nel piu' grande poema di tutti i tempi, nell'interpretazione infernale di Dante Alighieri.

Dallo schema tipico di Dan Brown, buona la penna e l'idea di fondo piuttosto intrigante, il romanzo scorre veloce nella prima parte. Purtroppo l'attenzione comincia a latitare quando la narrazione diviene troppo prolissa . Pecca in lunghezza questo romanzo che nelle troppe pagine non riesce a inserire colpi di scena sufficienti alla mole, frenando così la caccia al mistero che per sua natura deve essere frenetica e nervosa.
Pregevole il tributo dell'autore americano alla citta' di Firenze descritta meticolosamente tra righe di ammirazione, così come l'omaggio all'Alighieri ma anche alla famosa tela dell'Inferno del Botticelli e all'arte italiana in generale che con questo best seller potra' essere ben divulgata nel mondo intero.

A mio avviso molto piu' utile dal punto di vista promozionale che di intrattenimento, come non recarsi a Firenze dopo avere vagato sulle orme dell'Inferno ?

" Il mio dono e' il futuro.
Il mio dono e' la salvezza.
Il mio dono e' l'Inferno".

Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Nella specie non ho letto questo romanzo di Dan Brown, mi sono fermata al noto Codice da Vinci e, dopo questo, ad Angeli e Demoni che mi era stato consigliato perché perfino superiore - cosa che ci vuole poco - al primo.
Mi associo a te soprattutto per quanto concerne lo schema tipico immutabile, almeno, negli scritti da me letti. :-)
Su Firenze non posso dire nulla perché abitandovi vicina sarei inevitabilmente di parte.... :D
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
29 Agosto, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Io ho letto tutti i suoi libri e la mia media di piacevolezza e' piuttosto alta. Fanno eccezione Crypto che non mi ha entusiasmata e questo, per i motivi sopra riportati.
Ciao !
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il mantello dell'invisibilità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.2 (5)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
Prato all'inglese
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro
Senza pietà
Il libro delle cose sconosciute
La casa delle tenebre