Narrativa straniera Classici L'arte di trattare le donne
 

L'arte di trattare le donne L'arte di trattare le donne

L'arte di trattare le donne

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Fin dai tempi antichi, come insegna il caso di Socrate e Santippe, il rapporto tra il filosofo e le donne è stato conflittuale. E, se ripercorriamo la lunga storia di questo conflitto, ne ricaviamo l’impressione che la filosofia sia una faccenda prettamente maschile. La necessità di estirpare siffatto pregiudizio si impone con le grandi figure femminili dell’Illuminismo e del Romanticismo, quando prende avvio quella che sarà l’emancipazione della donna. Scottato dall’esperienza patita in casa con la madre, gran dama salottiera, Schopenhauer avverte con lungimirante intuito l’incombente pericolo, e oppone resistenza. Leva quindi la sua voce irriverente per mettere in guardia il sesso maschile dalle suadenti insidie, dai fatali pericoli e dagli snervanti contrasti che inevitabilmente riserva il rapporto con le donne.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'arte di trattare le donne 2016-04-05 09:23:10 Belmi
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Belmi Opinione inserita da Belmi    05 Aprile, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un libro che va preso con ironia

Nella sua introduzione a quest’opera, Franco Volpi mette subito le mani avanti:
“Nel leggere il presente trattatello vanno tenuti presenti i condizionamenti e le circostanze, voglio dire il grave fardello della tradizione maschilistica e gli atavici pregiudizi che gravano sulla penna di Schopenhauer”.

Per una femminista come me non è stato facile approcciarmi a un autore misogino come Schopenhauer. Grazie sempre all’introduzione di Volpi, non sono partita “con il dito puntato” e alla fine posso dirmi di essermi fatta qualche risata.

Questo “trattatello” è l’insieme di scritti editi e inediti ripresi da alcune sue opere. L’avversione di Schopenhauer nei confronti delle donne, nasce sicuramente dal difficile rapporto del filosofo con la madre “Il giovane filosofo avrebbe invece voluto riconquistare la genitrice al focolare domestico, cioè a se stesso, ma, scaricato a vantaggio dell’amante, prese in odio la situazione, la madre, le donne, il mondo, e se ne andò di casa”.

“L’arte di trattare le donne” è diviso in diciassette mini capitoli, e ognuno affronta un argomento diverso in cui la donna ne è la protagonista. Fra i più “divertenti” posso menzionare: “I suoi difetti”, “Il matrimonio” e “I diritti delle donne”.

Da questo trattato, risalta ovviamente un’avversione nei confronti della donna molto forte che però fa anche capire quanta attenzione, l’autore abbia dedicato al gentil sesso per riuscire a vederne così tante sfaccettature e purtroppo devo riscontrare che in molte mie conoscenze maschili qualche pensiero di Schopenhauer è condiviso. Avranno forse conosciuto donne sbagliate?!?

Lo consiglio specialmente al pubblico femminile, per far capire cosa possa passare nella testa di alcuni uomini! Avvicinatevi all’opera con molta ironia e allegria, alla fine Schopenhauer, visto il suo passato, “Predicava male ma razzolava bene”.

Buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'arte di trattare le donne 2014-01-08 22:55:11 gianfranco1
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
gianfranco1 Opinione inserita da gianfranco1    09 Gennaio, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'arte di trattare le donne...

Chi non si mai imbattuto nella lettura di aforismi o saggi del filosofo genio Schopenhauer?
Questo piccolo volume di appena 160 pagine sono un concentrato di pensieri filosofici e non, verso le donne per cui consiglio la lettura specie al pubblico femminile accompagnati da molta ironia.
Sebbene non abbia conoscenza ed esperienza approfondita in filosofia, ho trovato la lettura piacevole, scorrevole, i capitoli sono brevi e dotati anche di alcune immagini e per molti tratti molto divertente nonostante l’età di queste scritture.
Il filosofo parla delle donne o meglio della donna a 360 gradi. Gli argomenti trattati sono:
La donna e la sua cultura, la donna e la società, la donna nel matrimonio, i pregi e difetti della donna, l’amore di una donna e infine monogamia e poligamia.
Tutti argomenti nei quali Schopenhauer manifesta tutta la sua misoginia senza tralasciare nessun particolare però a mio avviso nonostante la sua avversione, alcuni argomenti prima citati sono ammorbiditi e non mancano alcuni elogi come per esempio il pregio della donna nel” Vedere le cose come sono realmente” e un altro è quello di considerare la donna come “insostituibile consigliera” per l’uomo. Il resto sono frasi molto discutibili e improponibili oggi ma tra qualche citazione antica ed eccesso maschilista di quel’epoca ci sono delle frasi che fanno meditare.
Per tutti coloro che amano leggere e sorridere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Schopenhauer

Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri