Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror La sposa era vestita di bianco
 

La sposa era vestita di bianco La sposa era vestita di bianco

La sposa era vestita di bianco

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Laurie Moran, la produttrice televisiva che ha inventato il programma Under Suspicion, può ben dirsi soddisfatta: grazie alla sua trasmissione, due omicidi irrisolti hanno trovato un colpevole e il suo successo ha dato nuovo lustro all'emittente per cui lavora. Laurie si sta quindi preparando alla riunione con il suo capo, pronta a presentargli tre cold case da investigare tra i quali scegliere il nuovo soggetto di Under Suspicion. Quando però arriva in ufficio, carica dei dolci della nuova pasticceria francese del Rockefeller Center per i suoi assistenti, ad accoglierla c'è solo il loro imbarazzo. Infatti, i due non sono riusciti a fermare la donna che ha chiesto di incontrarla senza appuntamento e che si è infilata nel suo studio con la forza della convinzione e delle lacrime. Laurie sarebbe decisa a liberarsene, ma la storia che Sandra, la bellissima signora che trova seduta sul suo divano, le racconta, la convince di avere per le mani il suo nuovo caso. Sandra le chiede di cercare la figlia Amanda, sparita cinque anni prima alla vigilia del matrimonio, senza lasciare alcuna traccia. La stampa l'ha ribattezzata la Sposa Fuggitiva, liquidando la sua scomparsa in modo frettoloso. Troppo frettoloso, secondo Sandra, che rivela a Laurie inquietanti dettagli sulla vita di Amanda, riportando alla luce vecchi rancori e gelosie che covavano da tempo sotto la cenere. Tra il testimone, la damigella d'onore e l'ex fidanzato, Laurie dovrà districare una matassa molto complicata.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
4.0  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La sposa era vestita di bianco 2021-10-13 16:59:29 sonia fascendini
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    13 Ottobre, 2021
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il delitto che non ti aspetti

La produttrice di un programma televisivo che si occupa di delitti irrisolti viene contattata dalla madre, della suo malgrado diventata famosa sposa fuggitiva. Bella, ricca, affermata nel lavoro, guarita da un cancro, e con un fidanzato altrettanto bello : la storia è perfetta. Forse è veramente fuggita, o l'ha uccisa il fidanzato per accedere alla cospicua eredità che gli ha lascito, o un'amica, o un buffo fotografo presene al matrimonio? Mentre le riprese dello show vanno avanti proseguono anche le indagini, che portano alla scoperto di quello che è veramente successo.
Un romanzo, soprattutto all'inizio un po' debolino, ma comunque nel complesso si lascia leggere, è una compagnai gradevole senza pretese, ma senza neppure essere fastidioso.

Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
La sposa era vestita di bianco 2017-11-07 08:37:27 Pupottina
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    07 Novembre, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La Sposa Fuggitiva

Ennesimo successo per Mary Higgins Clark. Il secondo scritto con Alafair Burke. Il secondo della serie Under Suspicion. La protagonista, ancora una volta, è Laurie Moran, produttrice televisiva del programma che dà il nome alla serie Under Suspicion. Nella sua squadra, oltre ai suoi dipendenti, Jerry e Grace, ci sono suo figlio Timmy, un bambino dolcissimo, e suo padre Leo, ex poliziotto, all'occasione pronto anche a tornare in servizio, e nonno premuroso e attento. Ultimo e, assolutamente, da non dimenticare, è Alex, volto del programma, intervistatore, ammaliatore del pubblico, uomo affascinante e competente, ma con un debole per Laurie.
Non è in programma il caso della Sposa Fugitiva, ma una madre disperata sa come parlare ad un'altra. È così che per il nuovo speciale Laurie Moran decide di ripercorrere i giorni precedenti la scomparsa della bellissima Amanda, giovane sposa, fuggita dal lussuoso Grand Victoria Hotel, a poche ora dal suo matrimonio. Sono trascorsi cinque anni e di lei non si è più saputo niente. I suoi familiari sono ancora in attesa che lei torni da un momento all'altro o che dia notizie di sé, ma di lei ancora non ci sono tracce. Non c'è un corpo su cui piangere. Non c'è un avvistamento per avviare una ricerca.
Però, Laurie e la sua squadra vogliono far luce sulla misteriosa scomparsa di Amanda. Vogliono aiutare la sua famiglia a scoprire tutta la verità.
Le ipotesi sono tante e si contraddicono tra loro. Amanda ha avuto paura di sposare l'uomo che amava ed è fuggita? Forse è viva altrove? Forse ha cambiato identità e si gode la vita in compagnia di un nuovo amore? Oppure è diventata la vittima di un maniaco misterioso? È viva ed è tenuta prigioniera in un luogo misterioso? O è morta quella stessa sera? Gli invitati al suo matrimonio hanno omesso di raccontare qualcosa sulla notte della sua scomparsa?
È così che l'immagine di Amanda è rimasta bloccata nel tempo, ancora con indosso un abito bianco, quello del giorno più importante della sua vita. Tanti sono i sospetti sulla scomparsa di Amanda che resta ancora avvolta nel mistero.
In molti piangono ancora la sua scomparsa: anche Jeff, il promesso sposo, il quale però non ha esitato a convolare a nozze con un'altra donna. Non una donna qualsiasi.
LA SPOSA ERA VESTITA DI BIANCO: Mary Higgins Clark e Alafair Burke hanno ideato una trama avvincente, ricca di colpi di scena, focalizzata di volta in volta su un personaggio diverso. La vicenda è narrata e scritta con uno stile fluido ed elegante. Niente è lasciato al caso.
"Se decidete di leggere i miei libri, voglio che sentiate di aver speso bene il vostro tempo." (Mary Higgins Clark)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
L'ultimo conclave
Prato all'inglese
Mio marito
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
Il pericolo senza nome
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro