Livore Livore

Livore

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Kay Scarpetta, l'anatomopatologa più famosa al mondo, si trova a essere la riluttante testimone chiave di un processo per omicidio di grande risonanza mediatica: quasi un anno prima, il cadavere di April Tupelo, ex reginetta di bellezza, era stato ritrovato orrendamente sfigurato su una spiaggia della Virginia. Viene accusato del suo omicidio Gilbert Hooke, il fidanzato. Il processo, presieduto dalla giudice Annie Chilton, vecchia amica di Kay, provoca reazioni contrastanti e il caos nella Old Town di Alexandria, e la testimonianza di Scarpetta getta ulteriore benzina sul fuoco, con il rischio che si sviluppino violente proteste. Nel corso del processo avviene un fatto terribile e inquietante: la sorella della giudice Chilton viene trovata morta. A prima vista sembra una violazione di domicilio finita male, ma allora perché non è stato rubato nulla e perché il giardino è disseminato di piante e di insetti morti? Anche se non c'è una causa apparente del decesso, Scarpetta riconosce i segni rivelatori dell'impensabile e capisce che il peggio deve ancora venire. La patologa forense si trova dunque a combattere contro una forza potente che la riporta al passato, mentre il tempo a sua disposizione per catturare l'assassino sta per scadere.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Livore 2023-03-10 16:55:51 sonia fascendini
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    10 Marzo, 2023
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sempre peggio

Sono una appassionata di lunga data di Kay Scarpetta, anche se come succede un po' a tutti gli autori i primi episodi erano molto migliori degli ultimi, forse a causa anche di una certa stanchezza e della mancanza di idee. Mi sono piaciuti poco, invece gli altri personaggi seriali creati dalla Cornwell. Così quando ho visto che era tornata dopo qualche anno con una nuova puntata dedicata alla famosa anatomopatologa ho sperato che lo avesse fatto perché motivata e mi sono illusa di ritrovare i romanzi di qualche decennio fa, quando mi sono appassionata alle indagini fatte con bisturi e microscopio. Invece devo dire che questo romanzo è decisamente brutto. Devo dare atto all'autrice che per la prima volta i protagonisti sono relativamente sereni dal punto di vista personale. Benton e Kay vivono un periodo di quiete coniugale, la nipote Lucy non sta vivendo drammi, e Pete Marino si è rimesso in forma ed ha deciso di indirizzare l'amore non corrisposto per il suo capo, sulla sorella di lei, che ha sposato. Molto peggiorata invece la situazione del punto di vista paranoia. Tutti ce l'anno con la famosa professionista, sia i suoi collaboratori, che i suoi capi e i politici a cui deve rendere conto fanno il possibile per metterle i bastoni tra le ruote, a maggior ragione adesso che con i suoi stretti familiari è entrata a fare parte di un segretissimo gruppo che si occupa di sicurezza nazionale. Basti pensare che vivono in un luogo protetto da sistemi di sicurezza inaccessibili, dove si entra solo dopo essere stati sottoposti a verifica da sofisticati software. Neppure il povero gatto è indenne da attenti tracciamenti. La storia parte dall'omicidio di un'amica di famiglia avvenuto con modalità inquietanti. vengono infatti usate come arma delle strane onde magnetiche. La storia si dipana in modo lento e noioso, direi di quelle che non si vede l'ora di finire non perché particolarmente belle, ma per passare ad altro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.1 (4)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Sepolcro in agguato
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Senza pietà
Il libro delle cose sconosciute
La casa delle tenebre
Omicidio a Manhattan
Lo scambio
L'ultima carta è la morte
Perché hai paura
Poirot e i quattro
Tempo di caccia
A cena con l'assassino
Teddy