Nemesi Nemesi

Nemesi

Letteratura straniera

Classificazione
Autore

Editore

Casa editrice

Quando era entrato nella casa di Anna Bethsen la sera prima, il commissario Harry Hole pensava che sarebbe stato per l’ultima volta. Invece, quella mattina, dopo essersi svegliato sul divano di casa sua, coperto dal cappotto e completamente intorpidito dall’alcol, viene chiamato per un nuovo caso. Giunto sulla scena del crimine, scopre che questa coincide con la casa della donna, dove tutto pare uguale alla sera precedente, se non fosse che ora Anna è distesa sul letto con una pistola nella mano destra e un buco nero nella tempia.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 5

Voto medio 
 
4.6
Stile 
 
4.4  (5)
Contenuto 
 
4.8  (5)
Piacevolezza 
 
4.6  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Nemesi 2013-12-27 13:22:58 mariaangela
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
mariaangela Opinione inserita da mariaangela    27 Dicembre, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Harry...smettila di farmi stare in ansia per te!!!

Nesbo ha sempre la capacità di tenere incollato il lettore fino all’ultima pagina, e tutti gli accadimenti inizialmente incomprensibili iniziano via via a prendere spazio, come un puzzle che prende forma ma solo alla fine si svela del tutto. Si perché la storia è un pochino intricata e complessa... insomma richiede una attenta lettura per ben capire come i fatti si svolgono.
Il nostro commissario non dimentica l’indagine della sua amica e collega Ellen, ma viene distratto da due casi che necessitano del suo intervento. Una sua vecchia fiamma viene trovata morta poco dopo che Hole ha trascorso la notte con lei; ma al suo risveglio, il mattino dopo, Hole non ricorda nulla, si ritrova ancora una volta da solo con il suo cattivo, perverso, primordiale amore; è un alibi o davvero non ricorda assolutamente nulla? ...beh, strana coincidenza…esistono le coincidenze?
La rapina in banca poi... così scientificamente studiata eppure così vicina da sembrare rompere gli schemi…
Hole è in difficoltà, anche personali, e necessita dell'aiuto di Beate Lonn, collega da subito in sintonia con lui, cosa non sempre scontata; all'apparenza timida e riservata, dalla facile e improvvisa timidezza che spesso si manifesta colorando le sue guance, abilissima nell'analizzare i video e dotata di un talento unico e rarissimo.... e tanti altri personaggi che incontriamo per la prima volta.
Insomma numerosi argomenti che non sarà facile mettere in fila e ordinare con cura...Harry ce la farà???

Harry sei un po' birichino...quando la smetterai di ficcarti in tali pasticci???

Nesbo si rivela come sempre “indispensabile”: non si riesce proprio a fare a meno di leggerlo. Vuoi proprio sapere tutto di loro, di come evolverà la loro vita.
Solo il successivo romanzo potrà momentaneamente placare la tua sete, e poi un altro...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore
Nemesi 2013-08-07 09:44:14 rondinella
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
rondinella Opinione inserita da rondinella    07 Agosto, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Piacere di conoscerti, Harry!

Anzi, più che piacere, onoratissima!
Harry Hole, sei stato uno dei pochi in grado di farmi fare le ore piccole pur di non lasciarti solo nelle tue avventure! Io con tanto di occhi sbarrati, sopracciglia inarcate, voglia di leggerti, leggerti e leggerti, perché tu mi hai sviata ovunque e io non potevo restare con i dubbi. Harry, ma che combini?

Quoto l'utente della prima recensione, Harry Hole crea dipendenza. Ho terminato Nemesi in 4 giorni, anzi, l'ho dovuto terminare perché lasciare queste storie in sospeso non dà pace.
Suspense, azione, indagini piene di interrogativi, strade che portano in direzioni diverse e che si incrociano, lo scenario creato da Nesbo è ampio, intricato e spesso incomprensibile. Fortuna che ci sono i nostri eroi ed antieroi a darci delucidazioni!

Che dire, mi è piaciuto davvero molto. Confesso candidamente che non sono una cima di intuito (...semmai in contrario) e che spesso mi sono sentita spaesata perché ambientazioni e situazioni sono molte e variegate. Però alla fine si riesce sempre a riprendere il filo perché l'autore non lascia mai dubbi irrisolti e nonostante storie e storie secondarie il tutto è amalgamato bene; è come tirare il filo di una matassa, bisogna prima risolvere un nodo e poi continuare a sfilarla, così Nesbo ha strutturato Nemesi, facendo incontrare al lettore nuovi indizi e nuove indagini prima di andare avanti con la trama principale. Quindi standard classico del genere, ma comunque stuzzicante, fresco (e non solo perché siamo al nord) e, beh, dire vivace è riduttivo ma rende l'idea.
Il profilo dei personaggi è ottimo, soprattutto il protagonista ha ben caratterizzate le sue luci e ombre (un soggetto che indubbiamente rimane impresso, e non solo perché è quasi due metri di autentico maschio norvegese) ma anche il team dei 'buoni' e le motivazioni dei criminali sono chiare e ben delineate.

Cos'altro dire, io lo consiglio a tutti dato che per me è stato amore a prima... pagina!
Ha uno stile scorrevole con dialoghi serrati e spiegazioni concise ma comprensibili, si legge tutto d'un fiato...unico difetto, finisce troppo in fretta!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore
Nemesi 2012-09-18 09:21:23 McLennon
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
McLennon Opinione inserita da McLennon    18 Settembre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vendetta...

Ottimo giallo, dalla trama originale e sapientemente intricata, anche se implementata su uno standard abbastanza classico del filone poliziesco/giallo.

Il protagonista Harry Hole è caratterizzato in maniera pregevole e ha un carisma coinvolgente, che lega il lettore alla trama e lo trascina alla ricerca della verità attraverso le indagini che rivelano a poco a poco che quello che sembra in realtà quasi sempre inganna.
I colpi di scena quindi sono diversi e ben ponderati e dosati all'interno della struttura del romanzo.

L'ho trovata una lettura appassionante, ricca di dialoghi, avvincente e appassionante.

Alla fine della lettura quello ho scoperto un nuovo punto di vista a proposito del consolidato e comune concetto della parola "vendetta" ... ;)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Nemesi 2012-08-26 21:54:55 Tanu
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Tanu Opinione inserita da Tanu    26 Agosto, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'apparenza inganna

Ho scoperto Nesbo solo di recente (grazie a mia suocera, evidentemente non fanno solo male) ed ora sto cercando di colmare il gap con tutte le sue opere precedenti. Anche Nemesi non tradisce anche se è un filo sotto "L'uomo di neve", il suo capolavoro. Ma anche Nemesi non finirà di stupirvi fino all'ultima pagina quando tutto cià che sembra, così non è. Harry Hole rischia seriamente di finire nei guai trovandosi da protagonista sulla scena di un apparente suicidio. Questa vicenda si interseca con l'indagine su una rapina sfociata nella morte misteriosa dell'impiegata di banca: Harry chiederà aiuto al più famoso rapinatore di Norvegia, nonchè zio della vittima del "suicidio". Difficile da mettere giù questo libro che consumerà anche l'ultima delle vostre unghie.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
altri Nesbo, Stieg Larsson, thriller scandinavi
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Nemesi 2012-08-09 07:40:10 Viola03
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Viola03 Opinione inserita da Viola03    09 Agosto, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

“USARE CON MODERAZIONE. CREA DIPENDENZA”

“Harry, no ascoltami. Io e te dobbiamo parlare. Così non può andare avanti. Harry mi segui ovunque!In cucina, in camera da letto, persino in bagno!Prima o poi il mio ragazzo mi domanderà ‘Ma chi è questo Harry?’ e io cosa gli rispondo ‘Ma no tranquillo, è solo un commissario alto, biondo e affascinante.’?
Come minimo sviene …”

Oslo. Una rapina in banca finisce in tragedia.
Harry Hole visiona decine di volte il video tratto dalle riprese delle telecamere di sorveglianza.
Ogni volta che la videocassetta si riavvolge, lo stesso uomo vestito di nero e con un passamontagna a coprire il volto prende in ostaggio la stessa donna e alla fine le spara.
Qualcosa di anomalo sembra turbare Harry, un’eccessiva e insolita vicinanza tra il rapinatore e la donna, parole incomprensibili sussurrate dai due.
Nelle indagini viene affiancato da Beate Lonn, giovane e timida, ma con una dote che ha del miracoloso: il suo cervello infatti riesce a riconoscere qualunque viso, anche quello di uno sconosciuto appena intravisto per strada anni prima.
Forse con il suo aiuto riusciranno a scoprire chi si nasconde sotto il passamontagna?
A complicare la vita di Harry arriva anche Anna, una sua ex fiamma che lo invita a cena.
Il giorno seguente Harry non ricorda nulla della serata trascorsa, il vuoto assoluto, non sa neanche come sia riuscito a tornare a casa.
E Anna viene trovata morta nel suo letto.
Il caso viene chiuso velocemente come suicidio, ma lui sa cogliere delle piccole incongruenze che dimostrano il contrario, che Anna è stata uccisa. Questo lo getta in uno stato di confusione e paura, soprattutto quando sul suo computer cominciano ad arrivare strane e-mail che sembrano accusarlo proprio dell’omicidio.
Due storie che corrono parallele in questo secondo romanzo dedicato a Harry Hole, due storie che convergono nella parola vendetta, quella fredda e calcolata, quella che fa ribollire il sangue come fosse olio caldo. Ma l’apparente giustizia della vendetta porta la pace per chi la compie? E anche tu Harry, una volta che avrai trovato il vero assassino di Ellen cosa farai?Lo consegnerai alla giustizia o ti vendicherai?

Cosa posso dire se non che questo è l’ennesimo bellissimo romanzo scritto da Jo Nesbo? Suspense, brividi e una penna scorrevole che toglie l’attenzione da tutto il resto. Personaggi che riescono a far affezionare il lettore, storie che lasciano spazio a mille ipotesi e che poi fanno restare sempre a bocca aperta.
In tutto questo un filo conduttore, Harry, che è più resistente che mai, cui ci si può aggrappare con l’assoluta sicurezza di non sbagliare e di non rimanere delusi.

“…..insomma Harry credo che dovremmo prenderci una pausa, sai, dovrei anche conoscere altra gente..Mi capisci vero?Si..Lo sapevo che avresti capito..No, Harry …… Che vuol dire che torni domani con un’altra storia?Harry!?Harry!Dannazione HARRY!!!”

.. Solo un consiglio, siate ben coscienti che una volta conosciuto, non ve lo toglierete dai piedi tanto facilmente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dove le ragioni finiscono
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri