Un piccolo favore Un piccolo favore

Un piccolo favore

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Tutto ha inizio con un piccolo favore tra madri. «Puoi passare tu a prendere Nicky?» chiede Emily alla sua migliore amica, Stephanie. E Stephanie, mamma di Miles, è felice di dare una mano, guidata dall’urgenza di essere utile, di sentirsi in qualche modo importante per gli altri. Quel giorno però Emily non torna a prendere suo figlio, e non risponderà alle telefonate, né ai messaggi. Stephanie, preoccupata, smarrita, si avvicina al marito della sua amica, Sean, gli sta accanto e si prende cura di lui e del bambino. E col passare dei giorni si innamora. Poi la notizia. Un corpo è stato ritrovato nelle acque del lago, e la polizia conferma: si tratta di Emily. Suicidio, il caso è chiuso. Ma è davvero così? Presto, Stephanie si renderà conto che niente è come sembra, e dietro l’amicizia, l’amore, o anche la semplicità di un piccolo favore, si nascondono invece una mente subdola e un disegno perverso e diabolico. Un piccolo favore è un thriller psicologico ad alto tasso adrenalinico, ricco di imprevisti e colpi di scena, denso di segreti e rivelazioni, che scivola tra amore e lealtà, morte e vendetta. Qui Darcey Bell ci presenta due figure femminili opposte, di cui il lettore capirà presto di non potersi fidare.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
2.5  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Un piccolo favore 2018-09-24 18:14:42 ciprius
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ciprius Opinione inserita da ciprius    24 Settembre, 2018
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un debutto troppo acerbo

Un piccolo favore chiesto ad una persona che, seppur nella sua forte diversità, ha in comune comportamenti, attitudini, esigenze.
Un figlio a scuola, un ruolo attivo da madre sono le probabili somiglianze che possono legare Stephanie e Emily. La prima è una madre in carriera, attiva, intelligente, spregiudicata, con un marito che la subisce e un piano da realizzare per lasciare proprio tutto questo dietro di sé
La seconda non ha più un marito, non ha più un fratello, ma ha segreti, un passato da nascondere, un blog dedicato alle mamme come lei, su cui scrive e racconta un mondo edulcorato e ingenuo
La forza di Emily e il suo piano criminale pervadono tutto il romanzo e lo fanno svolgere attorno alle personalità delle due mamme, così diverse eppure così legate alla devozione per i propri figli, all’insofferenza per i propri mariti.
Un piccolo favore cambierà le loro vite una, due volte, tutte le volte che Emily avrà bisogno di una complice suo malgrado.
Il libro ha mille sfaccettature e tanti capovolgimenti di fronte, che possono alla fine frastornare il lettore.
Non amo in modo particolare questo tipo di sviluppo dei romanzi.
In particolare mi è sembrato che il racconto di introduzione alla vera azione sia troppo lungo, troppo dettagliato e ricco di elementi che risultano poco utili al resto dell’azione e delle conclusioni.
Trovo soprattutto che la scrittura sia acerba, frettolosa, forse frutto di una traduzione non accurata o di una povertà di ricchezza lessicale che fa male al romanzo.
Le frasi corte lo fanno sembrare un articolo di cronaca giornalistica o forse una bozza per una sceneggiatura di una serie. Ma non di grande successo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Un piccolo favore 2017-06-04 05:51:14 Pelizzari
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    04 Giugno, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non sai da che parte stare

Il libro si apre con più capitoli, strutturati a blog. Da subito capisci che sei nelle mani di una giovane autrice. Capace di creare suspence, capace di creare una storia velenosa, completa di elementi di modernità nella scrittura. E’ la storia di due amiche. Finte amiche. Ognuna delle due sfrutta l’altra, a modo suo, chi più consapevolmente, chi più inconsapevolmente. Ognuna delle due è capace di cose profondamente immorali. Diffusa in ogni pagina è la sensazione di essere spiati ed osservati, l’attesa di qualcosa di ancora più grave che ti aspetti che possa accadere di mano in mano che ti rendi conto di cosa sono capaci queste due donne. Sembra a tratti davvero una partita a poker. Il pollo lo si individua molto facilmente. Chi delle due è l’amica dominante pure. E’ un buon esordio, soprattutto per i tratti disumani con cui l’autrice è stata capace di caratterizzare personaggi chiave e personaggi secondari.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.1 (4)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Sepolcro in agguato
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Senza pietà
Il libro delle cose sconosciute
La casa delle tenebre
Omicidio a Manhattan
Lo scambio
L'ultima carta è la morte
Perché hai paura
Poirot e i quattro
Tempo di caccia
A cena con l'assassino
Teddy