Usciti di Senna Usciti di Senna

Usciti di Senna

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Maline, ex reporter d’assalto dal passato turbolento, fa ora la giornalista al SeinoMarin, un settimanale di Rouen a media tiratura. Rientra nei suoi compiti recensire l’Armada, spettacolare manifestazione che si svolge ogni cinque anni in cui i più bei velieri delle marine militari di tutto il mondo – per l’Italia l’Amerigo Vespucci – si ritrovano a Rouen e da lì scendono il corso della Senna fino a Le Havre: una sontuosa parata che si snoda per decine di chilometri tra le anse e i meandri del grande fiume navigabile e richiama sugli argini milioni di spettatori entusiasti. Un lavoro come tanti, non particolarmente interessante. Almeno fino a quando un marinaio messicano non viene assassinato in circostanze a dir poco misteriose. Il commissario Paturel, che si occupa del caso, pensa a un delitto passionale o a una rissa tra marinai, e gli indizi sembrano dargli ragione. Sarà Maline a scoprire lo strano intreccio che c’è tra l’omicidio in apparenza banale e il bottino dei pirati della Senna, mitico tesoro che da secoli sarebbe nascosto da qualche parte nei meandri del fiume. Ma la sua scoperta non fa che infittire il mistero e trasformare un’indagine di routine in un’aggrovigliata matassa.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Usciti di Senna 2020-11-03 17:38:32 Viola03
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Viola03 Opinione inserita da Viola03    03 Novembre, 2020
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ah i Francesi...

Ah i Francesi...si dice siano gran baciatori, ma di questo purtroppo non ho esperienza diretta...
Mi limiterò a tessere le lodi della loro scrittura!
Ho già avuto modo di apprezzare Michel Bussi in altri suoi romanzi, primo fra tutti il noto "Ninfee Nere" e con "Usciti di Senna" non mi delude.
La storia prende il via con l'evento della Armada, grande manifestazione durante la quale vascelli da tutte le nazioni sfilano sulla Senna portando con sé vita e colori per i paesini addormentati sulla riva.
Peccato che ci scappi anche un morto, un giovane e seducente marinaio con uno strano tatuaggio sul corpo.
Si apre l'indagine e anche l'arrivo degli strambi e affascinanti personaggi che caratterizzano il romanzo e che, per me, sono il punto di forza di tanti scrittori francesi.

Abbiamo il commissario Paturel che al posto di un'estate di riposo con i figli si trova a fare le nottate per cercare un assassino.
L'ispettore Stepanu, che non sorride per non mostrare i denti guasti e che ha una lieve propensione a prevedere il peggio, che dai più è percepita come grande predisposizione a portare sventura.
C'è Maline, sensuale e intraprendente giornalista.
E poi ancora e ancora tante figure, talvolta solo tratteggiate ma sempre caratterizzate in modo singolare e divertente.

Da sfondo al cast fa una storia di pirati e tesori, con simboli e valori d'altri tempi proprio come nei bei romanzi di avventura per ragazzi.

Vera protagonista è però la Senna, con il suo luccichio e le sue spiagge, i suoi borghi accoccolati tra le anse, territorio che lo scrittore conosce e ama, ma sopratutto sa farci amare.

La scrittura di Michel Bussi è sempre fresca e intrigante, capace di far sorridere e stare con il fiato sospeso.

Non ne uscirete con maggiori nozioni di baci francesi, ma sicuramente con un bel sorriso sulle labbra.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dalla parte del ragno
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
Prato all'inglese
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro
Senza pietà
Il libro delle cose sconosciute
La casa delle tenebre

Copyright 2007-2024 © QNetwork - Tutti i diritti sono riservati
P. IVA IT04121710232