Narrativa straniera Romanzi Il gatto del Dalai Lama e l'arte di fare le fusa
 

Il gatto del Dalai Lama e l'arte di fare le fusa Il gatto del Dalai Lama e l'arte di fare le fusa

Il gatto del Dalai Lama e l'arte di fare le fusa

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Rinpoche, la Gatta del Dalai Lama, è un'osservatrice instancabile e discreta. Da quando Sua Santità è in viaggio per lavoro, si sente un po' sola e annoiata, ma per fortuna c'è chi si prende cura di lei: Serena, la chef dell'Himalaya Book Café; Sam, che si occupa della libreria; Ludo, l'insegnante di yoga e i monaci tibetani di Namgyal. Dopotutto, prima di andare via, il Dalai Lama le ha lasciato un compito importante: scoprire perché i gatti fanno le fusa. Scoprire il segreto della felicità. E allora non le resta che tenere le orecchie bene aperte e trarre insegnamento dalle sue piccole e grandi esperienze quotidiane e dai molti interessanti ospiti - scienziati, imprenditori, psicologi e yogi - che passano dall'Himalaya Book Café. Da ognuno di loro saprà ricavare piccole perle di saggezza valide per tutti: umani e non. Così, notte dopo notte, in attesa del ritorno del suo amato Dalai Lama, Rinpoche comincerà a capire che la felicità non si trova nel passato, ma nel momento presente e non può essere condizionata dal raggiungimento di un obiettivo futuro, perché il futuro semplicemente ancora non esiste! Scoprirà cos'è il presentismo, il principio dell'impermanenza, il grande potere della mente e dell'autocontrollo. Le ricerche moderne dell'Occidente e la saggezza antica dell'Oriente si fondono in questa lettura deliziosa che vi illuminerà l'anima. Non guarderete più i vostri amici felini con gli stessi occhi.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il gatto del Dalai Lama e l'arte di fare le fusa 2019-11-06 09:40:37 C.U.B.
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    06 Novembre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Qui ed ora

David Michie gioca facile, nel suo romanzo include i temi di tutta la concorrenza, in modo che – con un boccone o con l’altro- per forza di cose riempirà il vuoto che affligge stomaci diversi.

Il piccolo, scenografico ristorante da cui provengono i colori ed i profumi di succulenti piatti asiatici, conquistera’ infatti i palati dei piu’ golosi.
La libreria annessa, con gli scaffali gremiti di libri scelti con passione ed accuratezza, appaghera’ ovviamente i bibliofili piu’ accaniti.
Non dovrete disperdere energie come foste alla ricerca della pietra verde voi inguaribili romantici, la storia d’amore e’ dietro l’angolo e ben segnalata.

Io invece, escludendo tali argomenti che ormai ritengo triti e ritriti, confesso il mio diletto strusciando il collo su una gradevole novità, il Dalai Lama. Ed il gatto. Il gatto del Dalai Lama, per precisione.

Fra tutti gli animali incontrati leggendo, il felino del Dalai Lama meritava la mia attenzione e qui sta il merito dell’autore. Bravissimo a tratteggiare l’individualita’ di Rinpoche (o GSS, la Gatta di Sua Santita’), l’ambientazione tibetana e’ pregevole ed insolita. Si notino gli innesti di yoga e filosofia orientale che contribuiscono all’emersione del focus del romanzo stesso: “qui ed ora”.
E’ un concetto banale, decisamente animale, ma prenderne spunto non ha certo controindicazioni per l’umana esistenza. La vita di un gatto non e’ nel passato o nel futuro. E’ qui e ora.
Vive bene chi sa fare le fusa per ogni piccola soddisfazione, lecchiamoci i baffi del boccone che ci scivola fra i dentini, poi domani… chissà.

Semplice e veloce, un pochino spirituale, tanta India. Grazioso, nel suo genere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri