Narrativa straniera Romanzi La sposa ripudiata
 

La sposa ripudiata La sposa ripudiata

La sposa ripudiata

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La vita di Karima, giovane donna marocchina, pare solo peso, senza la luce di alcuna grazia. Dopo un'infanzia segnata dalle violenze del padre, un minatore povero e ubriacone che picchia la moglie e le figlie, l'attrazione adolescenziale per un suo coetaneo, contrastata ferocemente dal padre-padrone, le fa concepire l'idea di rinunciare per sempre all'amore. Ma la cugina e amica del cuore, Fatima, andata a vivere in Italia e sposatasi felicemente, fa conoscere a Karima un uomo, Dario, un ex sessantottino che si è avvicinato alle ragioni profonde dell'Islam. Anche in Italia, però, la vita non è facile: Karima non sa la lingua, non capisce alcune abitudini, si trova al centro di sospetti e rancori in quanto musulmana. Quando resta incinta, scopre che Dario non desidera affatto un altro figlio e vorrebbe spingerla ad abortire; lui stesso è sospettato dalla polizia di essere un fiancheggiatore dei terroristi musulmani. L'inferno si è materializzato sulla terra, ma la vita che Karima cura e coltiva dentro di sé è la scintilla di speranza che le darà la forza di fare i conti con se stessa, prima di consegnarsi al destino che le è stato riservato.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La sposa ripudiata 2018-04-25 08:30:29 Laura V.
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Laura V. Opinione inserita da Laura V.    25 Aprile, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Islam tra Italia e Marocco

Ambientato tra Italia e Marocco, questo bel romanzo tocca non solo temi come l’emigrazione e l’estremismo religioso, ma anche l’amore e la solitudine dell’anima.
L’autore, Younis Tawfik, è uno scrittore e traduttore di origine irachena naturalizzato italiano e trasferitosi a Torino alla fine degli anni Settanta, nonché docente universitario e collaboratore di alcuni importanti quotidiani nazionali. Chi meglio di un immigrato (non so se, per di più, per motivi politici), può raccontare appunto l’esperienza dell’emigrazione in Italia e il non sempre facile adattamento alla realtà, anzitutto linguistica e culturale, del Paese di accoglienza? Mi è piaciuta molto, infatti, tutta l’impostazione della storia narrata, la cui protagonista è la giovane marocchina Karima che, sposando un italiano, lascia la propria terra, una forte delusione sentimentale e un passato di violenze in famiglia. Ma anche in Italia, trascorso l’idillio matrimoniale dei primi tempi, la vita per lei, preda di struggente nostalgia e vittima di facili pregiudizi in quanto musulmana (seppur senza velo e piuttosto laica), sarà tutt’altro che facile. Dario, suo marito, che si era convertito per pura formalità all’Islam soltanto per poterla sposare, finisce, paradossalmente, per accostarsi ad ambienti pericolosi e fanatici che, tra discutibili interpretazioni del dettato coranico e del concetto di jihad e veri e propri lavaggi del cervello, lo condurranno sulla strada senza ritorno del terrorismo. Il finale, naturalmente, non potrà essere lieto, ma non verrà comunque meno una piccola luce di speranza.
Con una prosa fluida e coinvolgente, e a tratti ricca di quella inconfondibile poesia araba, Younis Tawfik scrive una storia di grande profondità e anche molto dura sotto certi aspetti, senza abbandonarsi a scontati luoghi comuni né esasperare in modo ossessivo il sesso, come invece ho notato tende a fare talvolta (forse per meri interessi commerciali?) qualche penna femminile dal Golfo al Maghreb. Tra queste pagine, inoltre, ho trovato moltissimo del Marocco che conosco (luoghi, atmosfere, condizioni socio-economiche, mentalità, ipocrisie, addirittura sfumature di tramonti struggenti) e, con mia grande sorpresa, persino riferimenti letterari e musicali attuali.
Si mette molto ben in luce, oltretutto, qualcosa che ho notato da tempo e che concerne l’atteggiamento di numerosi convertiti italiani all’Islam: per ironia della sorte, spesso – faccio un discorso generalizzato, ma esistono ovviamente le eccezioni – questi diventano più intransigenti e tutt’altro che di larghe vedute rispetto a coloro che invece nascono in famiglie e stati musulmani! La cronaca è piena di esempi del genere; so addirittura di uomini, italiani, che una volta convertiti iniziano a farsi sostenitori all’improvviso di una rigida separazione tra i sessi rifiutandosi, per esempio, di stringere la mano a una donna, cosa che, sulla base della mia esperienza personale, tende a verificarsi sempre meno e in ben pochi casi persino negli stessi Paesi islamici. Tutto ciò, come si evidenzia pure nel romanzo, è indice di un Islam esasperato e manipolato da predicatori improvvisati animati da logiche e interessi sovversivi che danneggiano in primo luogo gli stessi musulmani. Insomma, nel complesso, importanti temi d’attualità ben inseriti all’interno di un’opera di narrativa. Per quel che mi riguarda, autore promosso e da approfondire!

“La solitudine come una nube oscura avvolge i cuori e rende le persone diverse, nervose, estranee nel loro pellegrinaggio notturno attorno al tempio dei ricordi, nella loro danza silenziosa dentro l’infinita distesa della nostalgia. La solitudine uccide. Prosciuga le radici dell’anima, rende la mente secca come un albero abbandonato dal vento nel cuore del deserto.”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri