Narrativa straniera Romanzi Le vie del mare
 

Le vie del mare Le vie del mare

Le vie del mare

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Il mondo oscuro delle passioni, della forte tensione spirituale, del senso del peccato e della deviazione morale, indagati attraverso la storia di una famiglia francese del primo Novecento.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Le vie del mare 2016-05-15 11:32:21 Emilio Berra TO
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Emilio Berra  TO Opinione inserita da Emilio Berra TO    15 Mag, 2016
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

OLTRE LA MASCHERA

F. Mauriac, scrittore grandissimo, Premio Nobel per la Letteratura 1952, annotava : "Non credo di aver mai scritto niente che superi o anche solo eguagli la storia dei fidanzamenti mancati di Rosa Revolu".
La giovane Rose è di fatto la protagonista del romanzo dal bel titolo enigmatico "Le vie del mare", anche se contornata da personaggi che le fanno da corona e che indicare come secondari sarebbe sminuirli, tanto l'autore è stato capace di infondere ad ognuno di loro una personalità e una complessità interiore da renderli vivi e palpitanti, senza prolissità alcuna. Questo è il genio degli artisti veri !

Lo scrittore qui si dimostra capace di un approfondimento analitico veramente 'spietato' e, nel contempo, di mantenere un'aura di pietas che pervade l'intero racconto, perché la 'spietatezza' consiste solamente nella ricerca della verità senza infingimenti, quella verità che si nasconde dietro a cortine di compostezza, deboli baluardi di malferma difesa di ciò che stride o abbrutisce sotto i veli della presentabilità.
Ciò che è vile e meschino come si veste di decoro !

Certo, anche altri autori (pensiamo a Pirandello) hanno usato l'arte per far cadere le maschere, ma forse nessuno come Mauriac ha saputo farlo con tale ricchezza di calore umano e con tanta grazia.
In fondo, "nessuno nella vita è più disarmato di quei ragazzi che si credono aquile".
La stessa Rose, che non vogliamo includere fra essi, "non si chiedeva mai : 'ma è questo l'odio!' . Non pensiamo mai a chiamare le nostre passioni col loro vero nome".
Le passioni e gl'interessi spesso dominano. Ma gli interessi molte volte si coniugano con la meschinità, e le passioni, come ci suggerisce l'etimologia, si subiscono. Lo scrittore ungherese Marai fa dire a un personaggio che "la passione non ha niente di festoso".
Eppure la salvezza a volte è veramente a portata di mano, quando c'è l'umiltà di disarmare la nostra miseria interiore, per poter così percorrere la via del riscatto.

Da segnalare la bella traduzione di M. Bontempelli.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a tutti
Trovi utile questa opinione? 
220
Segnala questa recensione ad un moderatore

Le vie del mare 2015-02-06 10:58:53 Mario Inisi
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    06 Febbraio, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'amore quasi romantico

Questo libro è un po' meno bello di altri Mauriac quanto a stile, più sobrio, asciutto e meno ricco di immagini. La storia però è molto interessante e Mauriac ha quella incredibile capacità di cercare nel cuore umano le contraddizioni e le debolezze al di là del moralismo e delle aspettative del lettore.
Il romanzo descrive la storia d'amore tra due giovani che sembra ostacolata dal tracollo finanziario della famiglia di lei. Il denaro sembrerebbe il vero, anzi l'unico nemico dei due ragazzi. In realtà, superato il problema denaro, spuntano altri impedimenti alla storia d'amore ben più meschini e quello che non ha fatto il vile ma grande denaro riesce a farlo un vestito sciatto o un viso poco curato. In ogni caso, anche la vittima della storia, la povera Rose, diventa per la cognata una impareggiabile rompiscatole, segno che nessun animo umano è del tutto nobile e immune da qualche bassezza o meschinità. Bello il modo dell'autore di guardare dentro i personaggi cercando non ciò che potrebbe far piacere al lettore ma la verità dell'essere umano. Il suo moralismo non è di facciata ma è il punto di vista di chi non ha paura di guardare dentro l'essere umano per quello che può trovarci.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri