Narrativa straniera Romanzi Professione angelo custode
 

Professione angelo custode Professione angelo custode

Professione angelo custode

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

L’ottantaduenne Sulo Auvinen, superata la brutta esperienza della morte, trova in cielo l’opportunità di una sfolgorante carriera: diventare angelo custode. Dopo un rapido corso di formazione in paradiso, gli viene finalmente affidato il suo protetto: Aaro Korhonen, scapolo quarantenne che ha appena comprato a Helsinki una libreria antiquaria con bar, per rilanciarsi nella vita attiva. Ma che succede se le sue brillanti iniziative non sono approvate da Sulo, che con tutta l’imperizia con cui era vissuto si mette a manipolare il suo destino? Accuse di riciclaggio, commozioni cerebrali, due fidanzate che si accapigliano, navi che naufragano: le disavventure di Aaro si tingono di uno humor così nero che il diavolo in persona cercherà di accaparrarsi quel raro talento per disastri di ogni sorta. Che ne sarà del povero vecchio dal cuore d’oro che ha solo cercato di fare del suo meglio?



Recensione della Redazione QLibri

 
Professione angelo custode 2014-12-10 21:35:51 Valerio91
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Valerio91 Opinione inserita da Valerio91    10 Dicembre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Professione Angelo Distruttore

Se tutti gli angeli custodi fossero come quello che è protagonista di questa storia, sono certo che la razza umana si estinguerebbe nel giro di alcuni mesi.
Sulo Auvinen, defunto insegnante di religione appena arrivato nell’aldilà, viene repentinamente catapultato nel bel mezzo di un corso di formazione per angeli custodi, in una sorta di azienda celeste i cui capi sono Dio e Gesù Cristo, mentre i più importanti dirigenti sono i santi, come Pietro.
Una sorta di Angeli Custodi S.p.a.
Al termine del corso gli verrà affidata in cura la protezione di Aaro Kohronen, quarantenne scapolo finlandese appena diventato titolare di una libreria antiquaria con bar annesso, la cui vita era decisamente più tranquilla prima dell’arrivo dell’angelo custode, portatore di guai e scompiglio, più che di protezione.

Una storia molto semplice, presentata con uno stile altrettanto semplice e abbastanza scorrevole. Si può assaporare nettamente, con lo scorrere delle pagine, l’assenza di pretenziosità che pervade questa storia, che certo non vuole imprimersi indimenticabile nella memoria del lettore, anche grazie a grossolani errori logici di base. Come può un angelo immateriale invisibile e inudibile dare indicazioni a dei pompieri riguardo un incendio, sbagliando maldestramente peraltro? Se gli angeli e i diavoli sono invisibili agli uomini, perché in alcuni frangenti diventano inspiegabilmente visibili? Forse l’autore per proseguire nella storia ha voluto osare qualche forzatura di troppo e, alla ricerca del lieto fine, sminuire gli assurdi guai causati dal protagonista, che appare un imbranato di proporzioni divine. Il lettore che è alla ricerca di una coerenza di base in qualsiasi lettura gli si ponga dinanzi, rimarrà certamente deluso e storcerà il naso più di una volta. Ma se si prova a prendere questo libro per quello che è, ovvero una semplice storia senza enormi pretese, volta soltanto a regalare un buon racconto, ci si accorge che la lettura procede piacevolmente strappando anche qualche sorriso. Inoltre, osservando le disavventure dello sfortunato e imbranato angelo, rivedremo un po’ noi stessi quando, animati dalle migliori intenzioni, riusciamo soltanto a creare degli incommensurabili casini.

“Fece di tutto per riportare alla ragione le due belligeranti, ispirando nella loro mente i più nobili ideali di pace e fratellanza, ma niente da fare. Ammansire due megere inferocite è un’impresa impossibile anche per un angelo custode.”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Mi sento di consigliarlo a chi cerca una lettura leggera e senza pretese.
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.7 (5)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri