Suisen Suisen

Suisen

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Dopo Azami, il fiore del cardo, e Hozuki, l’alchechengi, continua la nuova pentalogia di Aki Shimazaki con Suisen, il narciso, il fiore del mito greco che simboleggia indole e destino del protagonista. Goro Kida è il presidente di una grande azienda. Ha tutto ciò che desidera: una famiglia apparentemente perfetta, un ruolo sociale prestigioso; conduce un’intensa vita mondana con i clienti più importanti e ha due amanti ai suoi piedi. Peccato che il suo scintillante mondo si regga solo sull’ipocrisia e, d’improvviso, si sgretoli per precipitare rovinosamente. Alla prima bruciante delusione per mano di un’amante, un’attrice divenuta famosa, seguono presto altre umiliazioni che travolgono il cinquantenne Goro, nella vita professionale e in quella sentimentale. La solitudine gli offrirà l’occasione per ripensare alla sua vita e all’unica persona che aveva compreso la fragilità celata dalla sua arroganza, dalla sua frivolezza e dal suo egocentrismo: caratteristiche simboleggiate dal fiore del suisen, il narciso – che dà il titolo al romanzo. In un’armonica tessitura di rimandi e corrispondenze, l’autrice scava nelle ferite mai rimarginate dell’infanzia. Gli eventi scandiscono un percorso di introspezione catartica e poetica, che riporta il protagonista nelle innevate Kanazawa e Maibara, città note al lettore che si è già immerso nelle vibranti atmosfere di Azami e Hozuki e ha già conosciuto Goro Kida: un uomo di cui Aki Shimazaki ci racconta senza giudicarla, con il consueto lucido e garbato distacco, la dolente umanità.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Suisen 2021-07-19 04:46:56 68
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
68 Opinione inserita da 68    19 Luglio, 2021
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Nel cuore dell’esistenza

Suisen, il fiore del narciso, possiede e simboleggia i tratti di Goro, il protagonista, già incontrato nei due capitoli precedenti.
Cinquant’anni anni, sposato da più di venti, due figli, presidente di una grande azienda, una bella vita, ricco, gentile e generoso, così pieno di se’, imbevuto di una sicurezza arroccata su potere e denaro, due amanti, dedito a calpestare i sentimenti altrui, prevalentemente quelli femminili, esponendoli e sottomettendoli alla propria fragilità e al futile desiderio di niente.
D’ improvviso contro di lui un destino avverso, frutto deila propria arroganza e noncuranza, un inevitabile ribaltamento di vita, la rovina, un vuoto a scoperchiare l’ abisso e il dolore di un’ infanzia emotivamente tronca, al confine tra reale e immaginario, una solitudine sentimentale oggi imposta da famigliari trascurati e amanti tradite ma costruita nel tempo sul proprio egocentrismo e così difficile da sopportare.
Se Goro, nella prima parte, si elogia continuamente definendosi uomo di potere dedito alla vita mondana, ammirato per successo e generosità, circondato da personaggi famosi, con due amanti agli opposti e senza importanza considerando le relazioni extraconiugali solo avventure e il divorzio una vergogna, nella seconda parte sarà costretto a leggersi dentro, a scrutare l’ imperscrutabile, quell’ enorme vuoto affettivo e sentimentale di chi non ha potuto sviluppare l’ amore di se’ e seduce continuamente per colmare il proprio vuoto del cuore.
Sono questi i momenti del ricordo e della rielaborazione di un passato archiviato frettolosamente , ed allora ritorna la profondità di una relazione abbandonata prima del matrimonio, e le parole di una giovane donna, Sayoko, povera e onesta, con un sogno nel cuore, da sempre innamorata di un’ idea di amore incondizionato, della psicologia, che coltiva passioni forti e sa ascoltare i sentimenti altrui.
Che sia lo specchio dei propri desideri, annegati nel narcisismo, la voce della coscienza, quando la rovina ha varcato la porta di casa, un percorso di espiazione e redenzione, riaffacciandosi a una infanzia ferita, quando tutto ebbe inizio, per arrivare a un presente dove l’ amore è svanito e solo di passaggio.
Ora, finalmente, le lacrime offuscano la vista, gli occhi si posano sulla bellezza di un cielo rossastro e si cerca di recuperare un regalo con un senso a lungo negato.
Aki Shimazaki continua il proprio viaggio nellla cultura nipponica a delineare un’ umanità variegata, fragile, tormentata, e ogni volta ne emerge un carattere scandito da un senso del profondo nelle forme e nei colori di un fiore. La sua scrittura asciutta, minimale, tronca, possiede il ritmo di una poesia che sottende significati riposti e una dolcezza interiore che oltrepassa il quotidiano per accedere a un’ essenzialità di contenuti. Qui, credo, risiede la sua grandezza, una semplicità che tale non è e che induce a una riflessione protratta su vita e destino..

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri