Zeitoun Zeitoun

Zeitoun

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Quando l'uragano Katrina si abbatté su New Orleans, Abdulrahman Zeitoun, un americano di origini siriane, benestante e padre di quattro figli, decise di sfidare la tempesta e di restare in città, per proteggere la propria casa e l'attività lavorativa di ristrutturazioni immobiliari. Nei giorni successivi si mise a girare per le strade allagate su una canoa di seconda mano, portando aiuti e viveri alle persone e agli animali bloccati nelle case dall'inondazione. Ma il 6 settembre 2005 Zeitoun sparì all'improvviso. La moglie, sfollata con i figli nel Texas, disperata cercò di avere sue notizie, nel timore che gli fosse successo qualcosa di molto brutto. Cosa successe ad Abdulrahman Zeitoun? In questa opera di non-fiction, per la quale ha condotto ricerche e lavorato per tre anni, Dave Eggers, sulle tracce delle radici siriane del protagonista, racconta il suo matrimonio con Kathy - un'americana convertitasi all'Islam, la nascita dei figli, e soprattutto dipinge magistralmente l'atmosfera surreale (a New Orleans e negli Stati Uniti) che ha reso possibile quanto è accaduto a Zeitoun.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Zeitoun 2022-02-03 05:59:24 enricocaramuscio
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
enricocaramuscio Opinione inserita da enricocaramuscio    03 Febbraio, 2022
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tra romanzo e cronaca

Tetti di case spuntano qua e là da un'enorme distesa d'acqua in cui galleggiano rami, oggetti di plastica, carcasse di bestie, perfino corpi umani. Un uomo, armato soltanto di una piccola canoa e di un grande cuore, batte in lungo e in largo questo lago infernale in cerca di persone da aiutare, di animali da salvare, spronando gli scarsi e disorganizzati soccorsi ufficiali, invocando aiuto non per se stesso, ma per chi ne ha bisogno. Sembra la scena di un romanzo distopico o di un film di fantascienza, invece è pura realtà. È la vera storia di New Orleans, devastata nel 2005 dal terribile uragano Katrina, e di Abdulrahman Zeitoun, impresario edile di origini siriane. A nulla sono valse le richieste della moglie Kathy di fargli lasciare la città insieme a lei e ai loro figli. Una volta saputa al sicuro la famiglia, Abdulrahman ha deciso di restare in città, a controllare i danni che il cataclisma avrebbe portato alle loro proprietà e a dare una mano a chi ne avesse avuto bisogno. Certo, non avrebbe mai potuto immaginare un simile disastro. Ed eccolo qui, a bordo della sua piccola imbarcazione, a fare il possibile per aiutare gli altri. Unico contatto con i suoi cari è un telefono, uno dei pochi rimasti miracolosamente attivi, dal quale, ogni giorno a mezzogiorno chiama Kathy per aggiornarla e farsi aggiornare. Unico conforto, la sera dopo una giornata stancante, una scatola contenente vecchie foto, che lo riportano alla sua vita in Siria, accendendo commoventi ricordi di sé, dei suoi genitori, dei suoi fratelli, della sua terra. Un racconto di vita vera, che Dave Eggers riporta in questo libro a metà tra il romanzo e la cronaca. Più precisamente, l'opera parte con uno stile tipicamente letterario, con un bel ritratto dei personaggi, la rievocazione dei momenti salienti delle loro vite, piccole scene di vita quotidiana, creando un'atmosfera quasi romantica nonostante la negatività portata dall'uragano. Pian piano però l'atmosfera si fa sempre più cupa. Cattive notizie arrivano da radio e televisioni. Katy è sempre più preoccupata, ed esterna le sue paure al marito. Lui all'inizio tende a sminuire, ma più passa il tempo più vede troppe cose che non vanno. Finché un giorno, quella che sembrava una tenera favola del buon samaritano, si trasforma in tragedia. Parte qui l'aspetto più prettamente giornalistico dell'opera di Eggers, quello in cui la fredda cronaca e la drammaticità dei fatti narrati prende il sopravvento sul lato romanzesco, raccontando con metodo e lucidità le disavventure ingiustamente patite dal buon Abdulrahman e sfociando in vera e propria denuncia di tipo politico e sociale. Una denuncia che punta il dito sull'essere umano in generale, capace di approfittare di una tale tragedia per compiere inqualificabili gesti di sopraffazione, sciacallaggio, abuso, violenza; su una società che, all'indomani dell'11 settembre, non riesce ad uscire dall'insensato assioma secondo il quale essere arabi, professare la fede musulmana, equivale ad essere terroristi; sulla macchina dei soccorsi, rivelatasi inadeguata, impreparata, inefficace, portando autoritarismo invece che conforto, arroganza anziché soccorso, mettendo da parte la benevolenza necessaria in casi del genere per dedicarsi alla più insensata giustizia sommaria.


Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Giorno di vacanza
Génie la matta
Mattino e sera
L'anno che bruciammo i fantasmi
T
Il mondo invisibile
Moriremo tutti, ma non oggi
L'estate in cui mia madre ebbe gli occhi verdi
Una primavera troppo lunga
La vedova
Il bambino e il cane
Il mantello dell'invisibilità
Lunedì ci ameranno
Se solo tu mi toccassi il cuore
La salita verso casa
La mia Ingeborg