Dettagli Recensione

 
Narciso e Boccadoro
 
Narciso e Boccadoro 2010-07-27 18:00:03 faye valentine
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
faye valentine Opinione inserita da faye valentine    27 Luglio, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Storia di un'amicizia

Un libro e un autore a parer mio sopravvalutati da generazioni. Ritengo il romanzo infatti intriso di filosofia spicciola che abbaglia a prima vista, ma non lascia alcunchè al lettore: nessuna ricchezza intellettuale tantomeno spirituale. Trovo il filosofare di Hesse fine a se stesso, una sorta di sofisma che può andare bene per allungare il brodo e far procedere la storia verso le pieghe volute dall'autore, ma nulla di più. A me personalmente non ha offerto nessun insegnamento, non mi ha fatto pensare, non ha dato quel "quid" in più che ci si aspetterebbe da un romanzo di questo calibro. Inoltre, durante la lettura ho avuto la costante sensazione di già-letto e già-sentito pur non avendo mai letto nulla di simile. Non intendo dire che non sia un buon libro o che sia scritto male, intendo dire che non è il capolavoro assoluto che tanta fama ci porterebbe facilmente pensare. Preferisco astrarlo dalle componenti pseudo-filosofiche, forse snaturandolo, per considerarlo sotto una luce più semplicistica e rinnovata come la semplice storia dell'amicizia tra due ragazzi molto diversi tra loro che attraversano notevoli peripezie. Questa sola chiave di lettura mi può permettere di trovarlo interessante e a tratti anche moderno. Comunque lo consiglio ai soli aficionados dell'autore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
esclusivamente Hesse
Trovi utile questa opinione? 
181
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

13 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.


27 Luglio, 2010
Segnala questo commento ad un moderatore
Aspettavo con ansia questa recensione e devo dire che non ha deluso le attese.
Brava faye!
wow.. ho un fan!!! :))
grazie caro!!
a presto
In risposta ad un precedente commento
gracy
28 Luglio, 2010
Segnala questo commento ad un moderatore
Ho il libro nella mia biblioteca, mi avete incuriosito tanto, spero di leggerlo in autunno!!!
Aspetto la tua recensione gracy!! ..magari me lo farai rivalutare :)
ciao!
non ho letto questo libro ma sono profondamente d'accordo con le parole con cui descrivi Hesse. Anch'io lo trovo indigesto ed ecumenico oltre l'umana decenza. Tutto quello che ho letto di Hesse mi sembra la filosofia spiegata a un criceto. Grazie della conferma: continuerò a non leggerlo.
Innanzitutto, desidero ringraziare l’opinionista autrice della recensione “Storia di un’amicizia” per aver arricchito la scheda su “Narciso e Boccadoro” ed aver offerto, così, uno sguardo più ampio e composito sul romanzo di Hesse. Grazie!! Al contempo, tale circostanza mi suggerisce di motivare più in profondità il mio pensiero su “Narciso e Boccadoro”, opera cui sono debitrice di molte suggestioni e di numerosi spunti di riflessione. Premetto che ad ammaliarmi non è stato il prestigio dell’autore o l’inclusione dell’opera tra i classici della letteratura mondiale... nulla di tutto questo! In realtà, è difficile dire quale particolare ingrediente possa sortire l’effetto di elevare il pensiero ed edificare lo spirito; sarebbe superfluo, poi, precisare che non si tratta di elementi della trama, quali il vagabondaggio di Boccadoro - l’artista che trova nella perenne inquietudine dell’essere l’inesausta fecondità del proprio genio creativo - e le sue avventure amorose. Al contrario, sono convinta che il mio fascino per “Narciso e Boccadoro” scaturisca da tutto ciò che non è narrazione in senso stretto e che, per questo, riconosco essere prettamente soggettivo. Penso, così, all’abnegazione di Narciso, “il giovane dal greco elegante” che rinuncia al conforto della presenza fisica dell’amico Boccadoro, purché questi segua la propria indole e realizzi in pieno, così, le proprie potenzialità; penso all’infinita bellezza di ogni sussulto del creato, che Boccadoro non manca mai di cogliere, benché la natura gli si riveli sovente ostile; penso al sentimento di intima, autentica gratitudine che sempre anima Boccadoro al pensiero dell’amico Narciso; penso, ancora, alla differente modalità di dar forma al proprio pensiero ricorrendo, rispettivamente, agli enunciati verbali (come suol fare Narciso) ed all’espressione artistica (cioè in stile Boccadoro); penso allo sforzo, costante nel personaggio di Boccadoro, di concepire l’identità come punto d’equilibrio tra estremità opposte; mi commuove, infine, quel sentimento oserei dire di “religione naturale” che dischiude all’artista geniale e stravagante la comprensione del tocco dell’Artefice divino nelle meraviglie del mondo e nella profondità dell’animo umano.
In risposta ad un precedente commento
faye valentine
06 Settembre, 2010
Segnala questo commento ad un moderatore
splendida similitudine Davide!! ;)
grazie per il commento!
ciao!
In risposta ad un precedente commento
faye valentine
06 Settembre, 2010
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie a te per aver ampliato ulteriormente il tuo commento, anche se non la vediamo allo stesso modo, apprezzo sempre il confronto!!
saluti, faye
In risposta ad un precedente commento

01 Marzo, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Cara Faye, il mondo è bello perché vario. Io adoro il genio di Hesse.
Questo, per me, è un libro che solo Steinbeck ha saputo definire con una sola parola:"Marvellous"!Detto all'americana, sai, con quella "a" che si apre all'inverosimile.Ma questo è il tuo punto di vista e come tale lo rispetto.
Grazie, Jan!
13 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Sirene
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il castagno dei cento cavalli
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Mare di pietra
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Sulla pietra
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Qualcun altro
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il bacio del calabrone
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La notte mento
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Papà Gambalunga
I misteri di Udolpho
Guerra
Il violino del pazzo
In affitto
In tribunale
Bandito
La fattoria delle magre consolazioni
Il possidente
Le torri di Barchester
Deephaven
Racconti di pioggia e di luna
La casa grigia
Il villaggio di Stepancikovo e i suoi abitanti
L'uccello nero
Il mago