Dettagli Recensione

 
Il gioco delle perle di vetro
 
Il gioco delle perle di vetro 2016-04-03 13:15:16 siti
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
siti Opinione inserita da siti    03 Aprile, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Buio e luce

Questo libro prova che le epoche storiche buie fanno emergere le menti eccelse sfidandole a dare risposta adeguata a ciò che menti degeneri resero triste realtà.
Negli anni bui del nazismo e della seconda guerra mondiale lo scritto è la geniale, profonda, ferma, monumentale nonché sublime voce di una mente illuminata che offre in dono il distillato della saggezza: “Chi sa che un giorno il buio non dilegui, /chi sa che un giorno il tempo non s’adegui,/e il Sole, nuovo Dio, non ci diriga,/ e doni dalle nostre mani esiga.”
È la dovuta presenza dell’intellettuale che non può tacere, non può subire ma soprattutto non deve dimenticare l’importanza del suo ruolo e allora “vecchio d’anni carico e canuto/da studi e riflessioni ora distilla/la tarda opera sua, nel cui tessuto/ come per giuoco la sapienza istilla”.
Ci rapisce subito, ci ammalia con un titolo che contiene in sé lemmi che attraggono, richiamando alla memoria la componente ludica che è alla base di ogni nostro sapere da che veniamo al mondo; ci strega aggiungendovi le perle vitree:cangianti e sonanti.
Utilizza la componente fantastica e crea un mondo parallelo: Castalia. Una provincia pedagogica organizzata in un Ordine e in scuole d’elite fondate sull’oggettività e sull’amore del vero, basate sullo studio e sul “Giuoco” :armonia, sintesi dei saperi, arte sui generis. Linguaggio musicale e insieme filosofico ed estetico resosi necessario per contrastare la decadenza culturale il cui apice fu raggiunto nel XX secolo quando l’arte fu al servizio del falso.
Il testo è complesso, corposo, intessuto di molteplici linguaggi; richiama conoscenze musicali, filosofiche, storiche, eppure è basato su un impianto narrativo originale - la parte più consistente è un saggio biografico sul Magister Ludi Josef Knecht – che permette di godere anche di una storia, una sorta di romanzo di formazione.
Ho molto apprezzato i temi trattati : vita contemplativa vs vita attiva, rapporto maestro-discepolo, l’ anelito alla pace, il canto della cultura umanistica, fra i tanti.
La lettura ha richiesto un tempo necessariamente diluito, anche solo poche pagine al giorno; è stata una sfida culturale, necessaria. Lo consiglio perché viviamo, purtroppo, tempi bui.

Indicazioni utili

Consigliato a chi ha letto...
La montagna incantata
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Ciao Laura.
Concordo con il tuo bel commento e la valutazione in stellette. Grande romanzo di Hesse; forse solo "Pellegrinaggio in Oriente", nella sua brevità, gli può essere accostato per qualità.
Grazie Emilio, proprio ieri riponendo in libreria il volume ho fatto un pensierino sugli altri romanzi che possiedo: Siddharta ( iniziato e abbandonato molto tempo fa), Demian e Peter Camenzid ma a questo punto non so se approfondire o meno. Sarei molto curiosa di leggere Sotto la ruota ma non lo possiedo. Quello che mi suggerisci l'ho visto in biblioteca quindi penso che potrei farci un pensierino...grazie per la dritta, doppia, visto che anche a questo ci sono arrivata perché spesso lo hai citato tu.Ciao.
Ciao Laura.
Non ho letto "Sotto la ruota". "Peter Camenzit" mi è piaciuto discretamente. Ho cercato di rileggere "Siddaharta", ma ho dovuto arrendermi e l'ho mollato: penso che il testo non abbia retto al tempo e che il suo straordinario successo sia legato ad una certa cultura post sessantottina.
In risposta ad un precedente commento
siti
05 Aprile, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Lo penso anche io, Emilio.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il ragazzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

In affitto
In tribunale
Bandito
La fattoria delle magre consolazioni
Il possidente
Le torri di Barchester
Deephaven
Racconti di pioggia e di luna
La casa grigia
Il villaggio di Stepancikovo e i suoi abitanti
L'uccello nero
Il mago
Cristallo di rocca
Il racconto della vecchia balia
Casa Danesbury
Lontano nel tempo