Dettagli Recensione

 
Il rosso e il nero
 
Il rosso e il nero 2021-03-23 17:34:15 michele87
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
michele87 Opinione inserita da michele87    23 Marzo, 2021
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Le contraddizioni di una vita

Il romanzo narra la storia di Julien Sorel, nato a Verrieres, remoto paese della Francia post napoleonica, da un padre che non lo stima perché incapace di rendersi utile nell’azienda di famiglia. Julien, infatti, è affascinato dai libri e dallo studio, dotato di una memoria infallibile finirà per accettare l’offerta del sindaco del paese natio che lo ingaggerà come precettore per i figli. La caratteristica principale del protagonista è la sua voglia di emergere, di affermarsi nella “buona società” e di arrivare il più in alto possibile; egli, infatti, nutre un senso di rivalsa nei confronti del padre che lo fa sentire in obbligo di elevarsi socialmente. Intraprenderà dunque la carriera religiosa, pur essendo attratto da quella militare, nutrendo una stima nostalgica per la figura di Napoleone. Sullo sfondo, ma non troppo, le vicissitudini amorose del giovane Sorel, che si innamorerà di due donne, patendo il divario sociale che gli impedisce di avvicinarsi ad esse. “Il rosso e il nero” è un’opera parzialmente autobiografica – il conflitto con il padre, le simpatie napoleoniche – in cui Stendhal mette in evidenza le contraddizioni della società del tempo, incarnandole nel protagonista e mettendo in evidenza la sua sofferenza di fronte ad un sistema sociale che definisce priorità di vita non sempre condivisibili.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Ciao Michela.
Un libro letto in gioventù. Penso sia un capolavoro. Mi colpì l'aspetto psicologico del protagonista, veramente innovativo rispetto ai tempi. Voglia di rileggerlo.
anna rosa di giovanni
24 Marzo, 2021
Ultimo aggiornamento:
24 Marzo, 2021
Segnala questo commento ad un moderatore
Bellissimo libro, letto più volte e sempre con piacere. Julien Sorel: un giovane di modesti natali, di temperamento romantico ma deciso a far valere la sua intelligenza per ascendere socialmente nell'unico modo possibile nella Francia della Restaurazione (che finirà poco dopo la pubblicazione del libro in seguito alla rivoluzione del 1830), e cioè intraprendendo la carriera ecclesiastica, avendo sempre presente Napoleone come esempio di audacia. Insomma un eroe romantico ma di un romanticismo vitalistico alla Hernani, e non languoroso alla Werther. E anche le due donne sono magnifiche benché molto diverse: Madame de Renal è dolce ma per amore accetterà lo scandalo e morirà di dolore, mentre Mathilde, una Julien in gonnella, si farà dare dal boia la testa di Julien decapitato ... Che romanzo! La passione il coraggio la politica la gelosia ... E anche punte di umorismo sapiente, come nella scena di Julien che tutto serio, anzi torvo, snocciola a memoria pagine della Bibbia per colpire il sindaco e gli altri con la sua erudizione: bellissimo!
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri