Dettagli Recensione

 
Il cardellino
 
Il cardellino 2020-03-28 09:05:23 Belmi
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Belmi Opinione inserita da Belmi    28 Marzo, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'inizio della fine? O la fine della fine?

“Le cose sarebbero andate per un verso migliore se lei fosse vissuta. Ma è morta quand'ero bambino; e benché la colpa di tutto ciò che è accaduto sia solo mia, perdere lei fu come perdere l'unico punto di riferimento in grado di guidarmi verso un luogo più felice, verso un'esistenza più ricca di legami e più congeniale. La sua morte ha tracciato una linea di demarcazione tra il Prima e il Dopo.”

Theo è un ragazzino di tredici anni, la sua vita non è proprio tutta rose e fiori ma per lui quello che conta è la sua mamma. Andare a un museo e vedere “Il cardellino” di Fabritius è purtroppo l'ultima cosa che faranno insieme, da quel momento in poi la vita di Theo e del cardellino saranno legate per sempre, nel bene e nel male.

“Solo di rado mi soffermavo sulla catena alla caviglia del cardellino e pensavo a quanto fosse crudele la vita di quella creaturina il cui breve battito d'ali lo riportava sempre nello stesso identico punto, senza speranza.”

Saranno diversi i personaggi che troverete fra queste pagine ma lui resta il protagonista indiscusso nonché il narratore. Droga, ragazzi perduti, bugie, false speranze e molta solitudine sono alcuni dei temi trattati.

Donna Tartt mi aveva già conquistato con “Dio di illusioni” e ancora una volta il suo stile mi ha coinvolta e lasciata attaccata alle pagine anche se l'argomento trattato non è proprio nelle mie corde. Il libro può spaventare perché conta ben 892 pagine ma la suddivisione in capitoli aiuta molto e la rapidità con cui sono giunta alla fine mi ha sorpresa. A proposito della fine, la mia valutazione non arriva a cinque stelle proprio per l'ultima parte, forse un po' incoerente con il resto, anche se a fine lettura la sensazione è quella di aver letto un ottimo libro scritto da una grande scrittrice.

“Chi se ne frega, se è buono con te? Non ce n'è mai abbastanza di gentilezza nel mondo, no?”

Buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Fede!!!!! Bentornata!!!! E che bella recensione!! Mi sei mancata
In risposta ad un precedente commento
Belmi
28 Marzo, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Maria dopo tanto tempo riesco a ritornare a scrivere! Mi era mancata l'ispirazione ;-).
Ciao Federica.
Un libro inizialmente da tutti elogiato, poi ho cominciato a leggere qualche stroncatura. Il tuo commento ben motivato si rispecchia nell'equilibrata valutazione.
In risposta ad un precedente commento
Belmi
29 Marzo, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Emilio.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Finestra sul vuoto
L'ultimo conclave
Prato all'inglese
Ti ricordi Mattie Lantry
The turnglass
Il pericolo senza nome
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Il mistero del treno azzurro
Senza pietà