Dettagli Recensione

 
La ragazza del treno
 
La ragazza del treno 2021-09-09 19:58:21 GioPat
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
GioPat Opinione inserita da GioPat    09 Settembre, 2021
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Quella coppia era l'incarnazione del vero amore

Rachel prende il treno per Londra ogni mattina e, per sfuggire alla routine, guarda fuori dal finestrino scorgendo la casa in cui un tempo viveva con Tom, suo ex marito ora sposato con Anna, e alcune case più in là un’allegra coppia che non conosce. Rachel ogni mattina riesce a scorgere qualcosa della vita familiare della coppia dal finestrino del treno, appassionandosi alla loro vita e arrivando a dar loro nomi inventati (Jess per Megan e Jason per Scott). Tuttavia una mattina vede qualcosa di strano che la porta a far crollare tutte le sue certezze sulla coppia, e da allora ha inizio per lei la ricerca della verità, passando per amicizie, ex amori, conoscenze e sconosciuti.

Racconto molto suggestivo di Paula Hawkins che mi ha tenuto con il fiato sospeso fino alla fine. La storia è una sorta di diario con le date ed i momenti della giornata in cui avvengono i fatti, ed è narrata in prima persona da Rachel, Anna e Megan. Tale scelta è risultata a mio parere un’arma a doppio taglio: l’ho apprezzata perché, quando si fa riferimento alla storia di due personaggi narranti lo stesso giorno, si possono seguire gli avvenimenti da più punti di vista. Tuttavia non mi è piaciuta questa scelta perché più volte mi sono ritrovato a chiedermi quale dei tre personaggi avesse compiuto determinate azioni, essendo che la narrazione, talvolta, segue un certo personaggio per molto tempo e si fatica a ricordare le ultime vicende accadute agli altri.

I capitoli sono abbastanza corti e scorrevoli; quelli narrati da Megan fanno riferimento al passato quindi il lettore viene messo a conoscenza degli antefatti avvenuti, consentendo di delineare i personaggi secondari, al pari di quelli principali che sono ben caratterizzati e tutti utili al fine della narrazione. Non ci sono stati, personalmente, cali di interesse nella lettura perché la scrittrice è stata capace di farmi entrare nel suo racconto e vivere ciò che leggevo, attraverso un racconto scorrevole e scritto con un linguaggio semplice.

Consiglio questo libro perché dentro vi è un racconto interessante ed intelligente allo stesso tempo: la storia di tre donne, nonché le narratrici, che combaciano alla perfezione tra amore, odio, paura e disgrazie. Questo racconto ci fa prendere consapevolezza del fatto che molte volte la vita perfetta che crediamo gli altri abbiano è in realtà pura illusione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Five survive
Cause innaturali
Compleanno di sangue
La prigione
Senza pietà
La casa delle tenebre
Omicidio a Manhattan
Lo scambio
L'ultima carta è la morte
Tempo di caccia
A cena con l'assassino
Teddy
Rabbits. Gioca se ne hai il coraggio
Polvere negli occhi
Nel cerchio del male
Natale rosso sangue